La Maremma svetta nell’Italia dei vini di “Class”.

Nel mondo del vino sono sempre di più le guide che danno dei giudizi per aiutare i propri lettori a trovare il vino giusto per il loro palato.

15/mag/2009 17.18.03 Morisfarms Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 Nel mondo del vino sono sempre di più le guide che danno dei giudizi per aiutare i propri lettori a trovare il vino giusto per il loro palato. La cosa interessante da notare è che tra i vini premiati da ogni singola guida, quelli che mettono d’accordo i vari giornalisti sono sempre pochissimi in confronto ai vini giudicati dalla guida stessa.

 

È partendo da questo presupposto che il mensile Class stila ogni anno una speciale classifica per i propri lettori in cui raccoglie i migliori 1.000 vini d’Italia incrociando i punteggi delle cinque principali guide enologiche - Gambero Rosso, L’Espresso, AIS, Veronelli e Maroni – e “traducendo” i diversicatissimi punteggi propri di ogni guida in un punteggio decimale di facile lettura al quale si aggiunge il voto di Class.

Con grande soddisfazione per il merito della produzione nostrale, quest’anno, nella guida allegata a Class del mese di Aprile, si trova un noto vino Maremmano nella ambitissima classifica dei TOP 10 VINI d’ITALIA a conferma della continua qualità e per gli elevati punteggi ottenuti anche in pubblicazioni con opinioni e giudizi diversi.

Questo vino è l’Avvoltore 2006 dell’azienda Morisfarms, uno degli storici pionieri del vino di qualità nella Maremma, che si è classificato al settimo posto in Italia.

 

L’Avvoltore ci ha già abituato a risultati di questo tipo, quando alcuni anni fa è stato classificato tra gli 8 vini più premiati d’Italia dalla rivista “Civiltà del bere” qualche anno fa è stato degustato nella rubrica di approfondimento del TG5 “Gusto” e definito come “Un grande vino rosso Toscano”.

 

Ma l’Avvoltore non è il solo vino prodotto dalla famiglia Moris ad ottenere dei buoni risultati e importanti riconoscimenti, per esempio, recentemente la rivista “Il Mio Vino” ha classificato il Morellino di Scansano 2006 come miglior espressione di Sangiovese e sempre lo stesso vino è stato classificato dalla rivista “Spirito di vino” come miglior rapporto “qualità/prezzo” a conferma che la qualità deve essere accompagnata anche da un buon prezzo, cosa che Adolfo Parentini non ha mai dimenticato in questi anni durante i quali ha diretto con passione e con successo l’azienda.

 

A pagina 7 potete leggere il commento al vino e all’azienda:
"La famiglia Moris ha origini spagnole e da più di due secoli si è stabilita in Maremma. Quando ancora nessuno credeva nelle potenzialità di questa terra baciata dal sole, che un tempo era assolutamente povera. Moris ha piantato vigneti moderni e razionali per dimostrare che si potevano ottenere ottimi vini. E che vini. Il risultato più eclatante è l’Avvoltore (sangiovese maritato con una quota di cabernet e syrah), un vino potente e generoso, speziato e persistente. Il vero carattere maremmano."

Lo schema dei punteggi per l’Avvoltore 2006 è visibile a pagina 123, il voto di class è 9,5/10.

www.morisfarms.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl