IMPRESAMIA.IT-CONSUMI - In arrivo il latte frizzante Made in Coca Cola

IMPRESAMIA.IT-CONSUMI - In arrivo il latte frizzante Made in Coca Cola Non si è ancora conclusa la battaglia italiana a difesa della qualità del latte La stanno ancora testando in tre città americane ma l'ultima nata in casa Coca Cola già fa parlare di sé suscitando polemiche per via del fatto che assomiglia a un latte scremato un pò annacquato, è dolce, aromatizzata alla frutta ed è frizzante.

28/lug/2009 18.44.22 IMPRESAMIA.IT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Non si è ancora conclusa la battaglia italiana a difesa della qualità del latte

CONSUMI - In arrivo il latte frizzante Made in Coca Cola

La stanno ancora testando in tre città americane ma l'ultima nata in casa Coca Cola già fa parlare di sé suscitando polemiche per via del fatto che assomiglia a un latte scremato un pò annacquato , è dolce, aromatizzata alla frutta  ed è frizzante. Il perché delle polemiche italiane è intuibile visto che si è appena conclusa al grande mobilitazione degli allevatori, organizzata dalla Coldiretti e sostenuta con forza dal ministro delle Politiche agricole, Luca Zaia, in difesa del latte Made in Italy e per il riconoscimento dell'obbligo di fornire ai consumatori i dati di provenienza del latte, specialmente a lunga conservazione, dei derivati e dei prodotti caseari. E il ministro il decreto l'ha presentato. Adesso la palla è alla Ue perchè aderisca alla richiesta di etichettatura d'origine obbligatoria, così com'è stato per l'olio di oliva.
L'Italia va fiera dei propri prodotti di alta qualità ma le leggi di mercato sono strane, senza contare la forza di persuasione esarcitata  dalle nuove mode, con il risultato che nessuno si scandaliza di questi mix "improbabili" del tipo del nuovo drink analcolico della Coca Cola. La bibita si chiama Vio ed è un insieme di latte scremato, acqua frizzante, zucchero di canna e aroma di frutta in quattro gusti: al limone, al mango e pesca, con ananas e cocco e ai frutti di bosco.
Per Piero Sardo, presidente della Fondazione per la Biodiversità di Slow Food, "in questo momento in cui il prezzo del latte è arrivato al minimo storico di 20 centesimi al litro per gli allevatori nelle stalle e 1 e 30 nei supermercati - ha commentato - l’arrivo del latte frizzante prodotto dalla Coca Cola mi sembra un tragico scherzo che non sposterà per nulla il consumo di latte e non aiuterà il comparto: mi auguro che i consumatori resistano".
Negli Usa, in questa fase di lancio viene venduto per circa 2 dollari e 50 a bottiglia, che contiene 237 millilitri di bevanda. Il packaging dell’involucro è d'alluminio satinato bianco, con bollicine differenti a seconda del gusto. Dopo i test a New York, Los Angeles e San Francisco, arriverà in Europa se riuscirà a superare i test del consumatori d’oltreoceano. Sul sito BevNET.com, specializzato in bevande non alcoliche, gli utenti hanno rilasciato le loro opinioni: “il dolce arriva solo quando si è consumata quasi tutta la bottiglia”, “è un perfetto connubio tra la freschezza delle bollicine e del limone e il corpo cremoso del latte”, “sa troppo di cocco”. (LCh)
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl