Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Alimentari Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Alimentari Mon, 18 Jun 2018 21:48:15 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/1 Halal Food Market to Reach USD 2.55 Trillion by 2024 Thu, 14 Jun 2018 12:04:19 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482952.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482952.html susan hill susan hill The global Halal Food Market is anticipated to reach USD 2.55 trillion by 2024 driven by the rising demand for the consumption of halal meat which is healthy and made in a hygienic manner. The growing awareness of halal food and its positioning as hygienic and healthy food among both Muslim and non-Muslim community is expected to drive the demand over the forecast period.

Asia Pacific has the highest market share in terms of revenue and is projected to maintain its dominance in the market over the forecast period. Increasing Muslim population and the growing awareness among consumers in Asia Pacific countries such as Pakistan, India, and Bangladesh, Indonesia, Singapore, and the Philippines are expected to drive the market over the forecast period.

The absence of a uniform halal standard across countries makes it challenging for vendors to get their products halal certified. Besides, the market is fragmented in nature, which makes it further challenging for multiple vendors to operate in different countries. In the market, there is also a need for an oversight on the halal food industry considering the halal meat scandals in Europe and North America regions.

Processed food & beverages dominated the market in 2016 and are expected to maintain its leading position over the forecast period as well. Food & beverages segment was followed by bakery products segments and confectionary segments. Over the forecast period, bakery products segment is expected to grow at a CAGR of 9.6% with an increasing demand for ready to eat and packaged bakery products such as cookies, doughnuts, savoury pastries, pretzels, biscuits and cakes.

Browse Details of Report @ https://www.hexaresearch.com/research-report/global-halal-food-market

The market is fragmented with the presence of many international and domestic vendors. Vendors in the market are focusing on product quality and geographical expansion globally. Vendors are also registering themselves with halal certification organisations.

Some of the leading players operating in the halal food market are Al Islami Foods, QL Foods, Saffron Road Food, Dagang Halal, Janan Meat, Kawan Foods, Cargill, Prima Agri-Products, Nestle and Cleone Foods. Over the past few years, fast food chains such as KFC and McDonalds have started providing halal certified products to widen their customer base.

Hexa Research has segmented the global halal food market based on application and region:

Segmentation by application, 2014 - 2024 (USD Billion)
• Processed food & beverages
• Bakery products
• Confectionary

Segmentation by region, 2014 - 2024 (USD Billion)
• North America
    • U.S.
• Europe
    • UK
• Asia Pacific
    • China
    • India
• Middle East
    • Saudi Arabia
• Africa

Key players analyzed:
• Al Islami Foods
• QL Foods
• Saffron Road Food
• Dagang Halal
• Janan Meat.
• Kawan Foods
• Cargill
• Prima Agri-Products
• Nestle
• Cleone Foods

Browse Related Category Market Reports @ https://www.hexaresearch.com/research-category/food-and-beverages-industry

About Us:

Hexa Research is a market research and consulting organization, offering industry reports, custom research and consulting services to a host of key industries across the globe. We offer comprehensive business intelligence in the form of industry reports which help our clients obtain clarity about their business environment and enable them to undertake strategic growth initiatives.

Contact Us:

Ryan Shaw

Hexa Research

Felton Office Plaza

6265 Highway 9

Felton, California 95018

United States

Phone: +1-800-489-3075

Email: sales@hexaresearch.com

Website - http://www.hexaresearch.com/

]]>
MEDITERRANEO NOI JEAN-CLAUDE IZZO E LAGAVULIN INSIEME PER LE VIE DI MARSIGLIA Wed, 13 Jun 2018 15:41:51 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482870.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482870.html Diageo Diageo


MEDITERRANEO NOIR:

JEAN-CLAUDE IZZO E LAGAVULIN INSIEME PER LE VIE DI MARSIGLIA

 


Va in onda il 20 giugno alle 20.25 su Sky Arte HD, Jean-Claude Izzo - Mediterraneo Noir, il documentario dedicato al celebre autore marsigliese. Un omaggio allo scrittore, al giornalista e all’uomo, che ha che ha conquistato migliaia di lettori in Francia e in molti paesi europei.

50 minuti per ripercorrerne la storia, i romanzi Marinai perduti e Il sole dei morenti e le opere della celebre ‘Trilogia marsigliese’, attraverso le parole di Fortunato Cerlino, il Don Pietro Savastano della serie tv Gomorra. Un racconto intimo reso ancor più vivido dalla presenza di Lagavulin, il Single Malt scozzese preferito da Fabio Montale, il poliziotto nato dalla penna di Izzo.



In allegato il comunicato completo e alcune immagini del programma.
A disposizione per ulteriori richieste. 

Grazie e buona giornata,
Fabrizio

--
Fabrizio Brambilla
Account Supervisor

Attila&Co. 
Ph +39 02.34970731 | Mob +39 338.1067459
Via Guerrazzi, 1 | 20145 Milano 

 

Attila&Co. China
Ph. +86 21 63355635  
Room 201, No. 162 YongNian Road |200025 Shanghai

www.attila.it


Follow us on FacebookTwitter and Instagram

 

Please consider the environment before printing this email

 

Il contenuto di questa e-mail e degli allegati è rivolto unicamente alle persone cui è indirizzato e può contenere informazioni riservate e confidenziali. In mancanza di autorizzazione del destinatario sono vietati la riproduzione e l'uso di questo messaggio. Se avete ricevuto questa e-mail per errore, vogliate cortesemente segnalarlo al mittente ed eliminare il messaggio.

 

This e-mail and its attachments is intended only for the person or entity to which is addressed and may contain information that is privileged, confidential or otherwise protected from disclosure. Copying, dissemination or use of this e-mail or the information herein by anyone other than the intended recipient is prohibited. If you have received this message by mistake, please notify the sender and delete the message.

]]>
COMUNICATO STAMPA: LA SVOLTA "IN ROSA" PER L'ORTOFRUTTA BIOLOGICA DI CANOVA Wed, 13 Jun 2018 15:40:14 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482868.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482868.html Rp Circuiti Rp Circuiti




La svolta in “rosa” per l’ortofrutta biologica di Canova

Cesena 13 Giugno 2018

Canova la società specializzata in ortofrutta biologica del gruppo Apofruit ha vissuto, nell’ultimo anno, una straordinaria accelerazione  raggiungendo i 100 milioni di fatturato. Una crescita dovuta, senza dubbio all’attenzione al biologico dei consumatori italiani ed europei ma anche alla capacità di produrre bio di alta qualità grazie al network di produttori distribuiti sull’intero territorio nazionale.

La società, licenziataria esclusiva del marchio Almaverde Bio, interpreta, con la sua gamma, le esigenze dei consumatori, sempre alla ricerca di innovazione di prodotto, di salubrità e freschezza. Ed è in tale contesto che si colloca un’importante scelta dei vertici dell’azienda che ha portato, in un settore finora prettamente maschile, alla presenza, in forte incremento negli ultimi mesi, di tante figure femminili, in ruoli chiave per l’azienda.

Sono ben sei le donne di Canova nell' ufficio commerciale dedicate sia al mercato interno sia a quello estero sia all’area programmazione. Sono tre donne su quattro dipendenti totali a lavorare nell’ufficio qualità; sono sei donne su otto dipendenti nell’ufficio amministrativo; sono ben dodici le donne in segreteria commerciale con un rapporto lavorativo a tempo determinato ma   considerata area vivaio per i futuri passaggi di ruolo.

Dal controllo qualità, all’ufficio commerciale Italia ed estero a tanti altri ruoli determinanti, sono principalmente le figure femminili a gestire le complesse attività di un’azienda che ha registrato incrementi a doppia cifra in termini di fatturato ma anche di volumi di ortofrutta prodotti con 40.000 tonnellate nel 2017 ed una gamma che ha superato le 120 referenze.

L’attenzione al consumatore che tanto caratterizza l’offerta di Canova non potrà che crescere ulteriormente grazie ad una presenza femminile così importante.

“ Credo �“ dichiara Ernesto Fornari  Direttore di Canova �“ di non essere retorico nel dire che il futuro è delle donne �“ nel nostro settore non era assolutamente frequente vedere professioniste donne occupare ruoli decisionali , ma le cose sono cambiate moltissimo, soprattutto in Canova e abbiamo rilevato dai colloqui e dalle selezioni pre assunzione un’  eccellente preparazione delle candidate e soprattutto un entusiasmo e una passione che ritengo siano l’ ingrediente chiave per la crescita e il successo del nostro gruppo.”

Una scelta decisamente all’avanguardia quella di Canova, se si considera che secondo una recente indagine del CSO Italy realizzata per l’Associazione Nazionale Donne dell’Ortofrutta, emerge che il 69% della forza lavoro nella filiera ortofrutta è femminile con punte del 79% tra i lavoratori stagionali. Le donne però sono principalmente impiegate nei magazzini e nelle fasi di lavorazione (83%) e solo lo 0,6% ha incarichi direzionali.

La situazione sta cambiando grazie anche alle scelte di aziende come Canova che  mostrano  di credere al valore aggiunto femminile nell’ortofrutta di qualità.

 

 

 




​Ufficio Stampa Almaverde Bio​


Alessandra Ravaioli
                        
RP CIRCUITI MULTIMEDIA 
                     Via Guerrazzi, 1 Bologna
                     +39 348 5241954



]]>
“Titian” di Rubinetterie Stella Wed, 13 Jun 2018 14:35:04 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482799.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482799.html LS&P LS&P Rubinetterie Stella rappresenta da oltre centotrent’anni il benchmark della rubinetteria di lusso dall’elevato standard qualitativo, grazie alle proprie serie universalmente riconosciute come “i classici della rubinetteria”, stabilmente inserite nella storia del design italiano.

Ma Stella propone anche innovativi esempi di design contemporaneo, come la serie Titian, progettata dall’architetto Michele De Lucchi.

Titian, la cui denominazione fa riferimento alla pronuncia cinese dell’ideogramma che definisce i terrazzamenti geometricamente perfetti che da sempre caratterizzano la coltura del riso, vera e propria linfa vitale e fonte di sostentamento di innumerevoli generazioni.

Il tratto più evidente della collezione è, infatti, la struttura piramidale a cerchi concentrici che caratterizza la base del rubinetto e delle maniglie, vere e proprie sculture dalla forte resa plastica e dalle forme slanciate, leggere ed eleganti. 

Con la serie Titian, Rubinetterie Stella, da sempre capofila della rubinetteria italiana di qualità, conferma così, accanto alla propria produzione di impronta classica, anche una forte vocazione all’innovazione stilistica, mantenendo standard elevatissimi della qualità intrinseca del prodotto.

 

www.rubinetteriestella.it

]]>
Bio Vanillin Market to Grow Beyond USD 226 Million by 2024 Wed, 13 Jun 2018 13:05:14 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482770.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482770.html susan hill susan hill The worldwide Bio Vanillin Market is anticipated to surpass USD 226 million by 2024. Applications in premium products, like perfumes and food & beverages can boost the market over the forecast period (2016-2024). Bio vanillin is used extensively in medicines and foods because it can effectively prevent any bitter taste. Application in areas, such as cosmetics, pharmaceuticals, and food & beverages will catapult demand in the forthcoming years.

The support and encouragement of food regulatory authorities in North America and Europe will impact the market positively. These authorities have identified ingredients that are obtained as naturally derived products from microbial processing. Regulatory standards that discourage synthetic products may encourage industrial demand. Additionally, customer awareness and growing popularity could fuel demand for bio vanillin during the forecast period.

Production of bio vanillin through biotechnological methods generates lesser unwanted side products. For instance, there is lower toxicity, minimal emission of greenhouse gases, and lesser energy consumption. These factors make biotechnological methods a ‘greener’ alternative.

Browse Details of Report @ https://www.hexaresearch.com/research-report/bio-vanillin-market

The global bio vanillin industry is still in its infancy. Manufacturers are claiming their products to be natural. A few products have also been approved by regulatory bodies. As per regulations of the European Parliament and the Council, bio vanillin produced by biotechnological methods using natural inputs are termed ‘natural flavoring’. This however, needs specification of source.

The bio vanillin market is split into applications and regions. Applications comprise food & beverages, pharmaceuticals, and fragrances. Food & beverages dominated the market with over 65% of the total volume shares in 2015. Surging demand for foods with a sweet aftertaste can propel the market in the forecast period.

‘Fragrances’ was the second largest market in 2015. With a market share of 24%, this segment stood at nearly USD 31 million in the same year. It may expand at an 8.3% CAGR from 2016 to 2024. Fragrances are vastly used in cosmetics, personal care products, detergents, and chemical formulations. Pharmaceuticals can gain at over 8% CAGR (with respect to volumes) in the forecast period. This is attributed to the growing trend of using flavorings in syrups and tablets.

Based on regions, the industry is segmented into Europe, North America, Latin America, Asia Pacific, and the Middle East & Africa (MEA). Asia Pacific bio vanillin led the worldwide market in 2015 with a 40% share in terms of volume. Use of the product in bakery and confectionery products in nations like, Malaysia, Indonesia, Vietnam, China, and India will impel market growth.

The bio vanillin industry will grow at a steady pace in regions, such as North America and Europe. North America is estimated to grow at a CAGR of over 5%. Europe is estimated to expand at over 7% CAGR in the years to come. Regulatory norms will play a crucial role in the development of these markets.

This product is widely used in a host of fragrances, foods, and drinks. Such a trend will contribute substantially to the growth of this market in the forthcoming years.

Major competitors in the global industry are Apple Flavors & Fragrances Group Company Limited, Solvay SA, International Flavors & Fragrances, and Ennloys. Companies engage in strategic partnerships & technological developments for occupying more shares.

Browse Related Category Market Reports @ https://www.hexaresearch.com/research-category/nutraceuticals-and-functional-foods-industry

About Us:

Hexa Research is a market research and consulting organization, offering industry reports, custom research and consulting services to a host of key industries across the globe. We offer comprehensive business intelligence in the form of industry reports which help our clients obtain clarity about their business environment and enable them to undertake strategic growth initiatives.

Contact Us:

Ryan Shaw

Hexa Research

Felton Office Plaza

6265 Highway 9

Felton, California 95018

United States

Phone: +1-800-489-3075

Email: sales@hexaresearch.com

Website - https://www.hexaresearch.com/

]]>
RUSSIA: REGISTRATO GRANDE INTERESSE. TUTTO ESAURITO PER LE DEGUSTAZIONI. Wed, 13 Jun 2018 09:11:36 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482729.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482729.html alessiap alessiap VINO, ISTITUTO GRANDI MARCHI IN 

Confermato l’appuntamento annuale: per

Mastroberardino la Russia mercato chiave da presidiare.

Tutto esaurito per le degustazioni moderate da Vlada Lesnichenko di Russian Wine Awards 

 

 

13 Giugno 2018 – Prima a Mosca e poi a San Pietroburgo: l’Istituto Grandi Marchi ha appena concluso la sua missione in Russia registrando un grande successo per gli eventi organizzati e il tutto esaurito per i due seminari di degustazione guidata moderati da Vlada Lesnichenko di Russian Wine Awards.  

Sono state due giornate intense, organizzate in modo da coprire tutti i target delle due città russe visitate: sommelier, trade, consumatori finali, giornalisti e VIP.

Per il 15˚ anno consecutivo l’Istituto dimostra di credere nel mercato russo. Anche quest’anno grande soddisfazione ha espresso il Presidente di IGM Piero Mastroberardino: “il nostro impegno conferma la volontà di continuare a presidiare un mercato chiave dal valore di 181 milioni di euro. Per l’importanza che riveste, essendo la Russia il 4° Paese di sbocco in valore per il vino italiano, è buona regola non allentare la pressione, favorendo la diffusione dei vini italiani di pregio. I Grandi Marchi sono presenti in questo mercato con continuità e costanza dal 2004, organizzando ogni anno iniziative  che costituiscono appuntamenti fissi grandemente attesi non solo dagli importatori ma anche dai diversi operatori del settore e media.”

 

Il programma del tour in Russia è stato diviso in 2 giornate.

Il 4 Giugno a Mosca si è tenuto un winemaker lunch inaugurale presso OVO, il ristorante di Carlo Cracco. A seguire ha avuto luogo una degustazione guidata moderata da Vlada Lesnichenko di Russian Wine Awards al Lotte Hotel e infine un walk around tasting nell’ambito del “Solo Italiano Great Wines of Italy”.

Il 6 giugno a San Pietroburgo la giornata di lavori si è aperta con un winemaker lunch presso il Ristorante Probka. Nel pomeriggio si sono tenute la degustazione guidata, anch’essa moderate da Vlada Lesnichenko di Russian Wine Awards, e in seguito il walk around tasting presso Sokos Hotels Palace Bridge St. Petersburg.

Le aziende dell’Istituto che hanno partecipato a questo tour sono state:  Antinori, Argiolas, Jermann, Lungarotti, Masi, Mastroberardino, Michele Chiarlo, Pio Cesare, Rivera, Tasca d’Almerita, Umani Ronchi.

]]>
VINO, ISTITUTO GRANDI MARCHI IN RUSSIA: REGISTRATO GRANDE INTERESSE. TUTTO ESAURITO PER LE DEGUSTAZIONI. Wed, 13 Jun 2018 09:02:43 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482727.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482727.html alessiap alessiap Prima a Mosca e poi a San Pietroburgo: l’Istituto Grandi Marchi ha appena concluso la sua missione in Russia registrando un grande successo per gli eventi organizzati e il tutto esaurito per i due seminari di degustazione guidata moderati da Vlada Lesnichenko di Russian Wine Awards.

Sono state due giornate intense, organizzate in modo da coprire tutti i target delle due città russe visitate: sommelier, trade, consumatori finali, giornalisti e VIP.

Per il 15˚ anno consecutivo l’Istituto dimostra di credere nel mercato russo. Anche quest’anno grande soddisfazione ha espresso il Presidente di IGM Piero Mastroberardino: “il nostro impegno conferma la volontà di continuare a presidiare un mercato chiave dal valore di 181 milioni di euro. Per l’importanza che riveste, essendo la Russia il 4° Paese di sbocco in valore per il vino italiano, è buona regola non allentare la pressione, favorendo la diffusione dei vini italiani di pregio. I Grandi Marchi sono presenti in questo mercato con continuità e costanza dal 2004, organizzando ogni anno iniziative  che costituiscono appuntamenti fissi grandemente attesi non solo dagli importatori ma anche dai diversi operatori del settore e media.”

 

Il programma del tour in Russia è stato diviso in 2 giornate.

Il 4 Giugno a Mosca si è tenuto un winemaker lunch inaugurale presso OVO, il ristorante di Carlo Cracco. A seguire ha avuto luogo una degustazione guidata moderata da Vlada Lesnichenko di Russian Wine Awards al Lotte Hotel e infine un walk around tasting nell’ambito del “Solo Italiano Great Wines of Italy”.

Il 6 giugno a San Pietroburgo la giornata di lavori si è aperta con un winemaker lunch presso il Ristorante Probka. Nel pomeriggio si sono tenute la degustazione guidata, anch’essa moderate da Vlada Lesnichenko di Russian Wine Awards, e in seguito il walk around tasting presso Sokos Hotels Palace Bridge St. Petersburg.

Le aziende dell’Istituto che hanno partecipato a questo tour sono state:  Antinori, Argiolas, Jermann, Lungarotti, Masi, Mastroberardino, Michele Chiarlo, Pio Cesare, Rivera, Tasca d’Almerita, Umani Ronchi.

 

]]>
Comunicato Stampa: VINO, ISTITUTO GRANDI MARCHI IN RUSSIA: REGISTRATO GRANDE INTERESSE. TUTTO ESAURITO PER LE DEGUSTAZIONI. Wed, 13 Jun 2018 08:50:03 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482769.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482769.html alessiap alessiap

VINO, ISTITUTO GRANDI MARCHI IN RUSSIA: REGISTRATO GRANDE INTERESSE.

TUTTO ESAURITO PER LE DEGUSTAZIONI.

Confermato l’appuntamento annuale: per

Mastroberardino la Russia mercato chiave da presidiare.

Tutto esaurito per le degustazioni moderate da Vlada Lesnichenko di Russian Wine Awards


13 Giugno 2018 �“ Prima a Mosca e poi a San Pietroburgo: l’Istituto Grandi Marchi ha appena concluso la sua missione in Russia registrando un grande successo per gli eventi organizzati e il tutto esaurito per i due seminari di degustazione guidata moderati da Vlada Lesnichenko di Russian Wine Awards.

Sono state due giornate intense, organizzate in modo da coprire tutti i target delle due città russe visitate: sommelier, trade, consumatori finali, giornalisti e VIP.

Per il 15˚ anno consecutivo l’Istituto dimostra di credere nel mercato russo. Anche quest’anno grande soddisfazione ha espresso il Presidente di IGM Piero Mastroberardino: “il nostro impegno conferma la volontà di continuare a presidiare un mercato chiave dal valore di 181 milioni di euro. Per l’importanza che riveste, essendo la Russia il 4° Paese di sbocco in valore per il vino italiano, è buona regola non allentare la pressione, favorendo la diffusione dei vini italiani di pregio. I Grandi Marchi sono presenti in questo mercato con continuità e costanza dal 2004, organizzando ogni anno iniziative  che costituiscono appuntamenti fissi grandemente attesi non solo dagli importatori ma anche dai diversi operatori del settore e media.”

 

Il programma del tour in Russia è stato diviso in 2 giornate.

Il 4 Giugno a Mosca si è tenuto un winemaker lunch inaugurale presso OVO, il ristorante di Carlo Cracco. A seguire ha avuto luogo una degustazione guidata moderata da Vlada Lesnichenko di Russian Wine Awards al Lotte Hotel e infine un walk around tasting nell’ambito del “Solo Italiano Great Wines of Italy”.

Il 6 giugno a San Pietroburgo la giornata di lavori si è aperta con un winemaker lunch presso il Ristorante Probka. Nel pomeriggio si sono tenute la degustazione guidata, anch’essa moderate da Vlada Lesnichenko di Russian Wine Awards, e in seguito il walk around tasting presso Sokos Hotels Palace Bridge St. Petersburg.

Le aziende dell’Istituto che hanno partecipato a questo tour sono state:  Antinori, Argiolas, Jermann, Lungarotti, Masi, Mastroberardino, Michele Chiarlo, Pio Cesare, Rivera, Tasca d’Almerita, Umani Ronchi.

 

Istituto del Vino Grandi Marchi:

Alois Lageder, Argiolas, Biondi Santi Greppo, Ca’ del Bosco, Michele Chiarlo, Carpenè Malvolti, Donnafugata, Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute, Gaja, Jermann, Lungarotti, Masi, Marchesi Antinori, Mastroberardino, Pio Cesare, Rivera, Tasca D’Almerita, Tenuta San Guido, Umani Ronchi.

 

Comunicazione

Istituto del vino Grandi Marchi

Alessia Panzeca +39 335 6522242

 

 

 

 

 

 

]]>
Evento "Cenando sotto un Cielo Diverso"_Press Kit Tue, 12 Jun 2018 22:25:02 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482721.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482721.html Comunicato Stampa Comunicato Stampa Spett. Redazione/Egregi Colleghi,
di seguito ed in allegato il materiale inerente la prossima edizione di "Cenando sotto un Cielo Diverso", evento che coinvolgerà più di 90 chef che proporranno nella splendida cornice del Parco Archeologico del Castello di Lettere deliziosi manicaretti ai numerosi avventori che, oltre a mangiare bene, faranno del bene in quanto il ricavato dell'iniziativa sarà utilizzato per l'acquisto di un ecografo per l'ospedale Santobono Pausilipon.

Per ulteriori informazioni ed accrediti,
rimaniamo a Vostra completa disposizione.

Cordiali saluti


Più di 90 chef ai fornelli per “Cenando sotto un Cielo Diverso”

L’evento di beneficenza si svolgerà il 24 giugno presso il Parco Archeologico del Castello di Lettere

 

Più di 90 professionisti del gusto all’opera per l’edizione estiva di “Cenando sotto un Cielo diverso”, un evento che coinvolge in qualità di protagonisti ai fornelli cuochi, pasticceri, pizzaioli, produttori del territorio campano e non, e in qualità di pubblico migliaia di persone che vi partecipano per far del bene e mangiare bene. Chef stellato testimonial dell’ottava edizione della kermesse - che si svolgerà presso il Parco Archeologico del Castello di Lettere il 24 giugno sera (dalle ore 20 in poi) - sarà Michele De Leo. Altra special guest della serata l’attore, regista, autore e sceneggiatore napoletanoFrancesco Albanese.
Il progetto a monte dell’iniziativa è stato ideato da Alfonsina Longobardi - psicologa, sommelier ed esperta di food & beverage - che ha voluto coniugare il suo impegno nel sociale alla sue competenze nel mondo del food. La macchina organizzativa è avviata dall’Associazione “Tra cielo e mare” da lei fondata nel marzo 2013: tale ente opera a sostegno delle persone con disagi psichici e di altra natura; altra finalità del sodalizio è quella di avvicinare le persone cosiddette “normali” a persone che purtroppo vivono situazioni di disagio, abbattendo la barriera della “paura” che è causa dell’incomunicabilità; l’ultimo obiettivo della manifestazione consiste nella valorizzazione del territorio campano, sia delle sue bellezze che del suo potenziale umano (perciò si tiene in luoghi di interesse storico �“ culturale come il Parco Archeologico del Castello di Lettere, e perciò coinvolge chef e produttori, in primis campani). 
L’evento  dal 2014 �“ anno in cui si è svolta la prima edizione �“ ad oggi ha registrato un consenso sempre maggiore: è divenuto uno degli appuntamenti legati al mondo dell’enogastronomia più grandi del centro - sud Italia. 
 La mission specifica della prossima edizione consiste nel raccogliere fondi per l’acquisto di un ecografo da donare all’ospedale pediatrico Santobono Pausillipon di Napoli, macchinario che sarà collocato nel reparto di nefrologia del nosocomio guidato dal Prof. Carmine Pecoraro. Oltre a vantare la collaborazione con il Comune di Lettere, la prossima edizione di “Cenando sotto un Cielo Diverso” si fregia anche del supporto  dell’ente “Parco Archeologico del Castello di Lettere”.





Grazia Guarino


FB: Grazia Guarino 
TWITTER: @gnamgnamstyle - @GraziaGuarino_
INSTAGRAM: graziaguarino_gnamgnamstyle
LINKEDIN: Grazia Guarino



]]>
ESPERIENZA E TRADIZIONE: LA MACELLERIA MUUU DI WALTER SIRTORI A MILANO Mon, 11 Jun 2018 17:09:52 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482477.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482477.html Borghi Europei del Gusto Borghi Europei del Gusto L’Italia del Gusto, sempre molto attiva a Milano nella ricerca di eccellenze dell’agroalimentare, ha avuto il piacere di visitare e fare quattro chiacchiere con Walter Sirtori, nume titolare della Macelleria Muuu, situata in via Paolo Sarpi 27, nel cuore “cinese” della città meneghina.
Si tratta di una macelleria a conduzione familiare al 100%, in quanto fondata dal nonno dell’attuale titolare quasi 70 anni fa, che offre alla gentile clientela una vasta varietà di carni di razze e provenienze diverse, sia bianca che rossa, come la fassona piemontese e la frisona nazionale, oltre ad altre carni bovine, suine, polli, conigli, tacchini e capretti.
Materie prime d’alta qualità, selezionate meticolosamente da piccoli produttori  che da generazioni allevano con metodo tradizionale , affiancate da altri prodotti come formaggi, le farine cereali e legumi, provenienti da aziende agricole che hanno scelto il metodo di coltivazione biodinamica o biologico certificato.
Nella chiacchierata, Walter Sirtori ha ricordato come a Milano fino agli anni ’80 ci fossero circa 1200 macellai, mentre ora ce ne sono circa 200: la causa di questo calo drastico nel numero è attribuibile alla G.d.o., che ha sostituito con una forma di cibo tutta uguale le varie tipicità offerte dalle macellerie.
Poca differenzazione qualitativa quindi: per restare competitivi molti macellai, tra cui lo stesso Walter Sirtori hanno puntato impeccabilmente sulla diversità del prodotto, offrendo così un vero e salutare servizio.

Dopo Expo 2015, si è verificato un cambiamento nel modo di alimentarsi che ha portato il cliente o il turista ad essere più consapevole e attento verso ciò che mangia

]]>
Cresce la sostenibilità ambientale di Nonno Nanni. Ora anche con la Carbon Footprint. Mon, 11 Jun 2018 10:49:28 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482405.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482405.html Mistral Pubblicità Mistral Pubblicità Giavera del Montello (TV), giugno 2018 – Ingredienti biologici, energia elettrica pulita, confezioni 100% riciclabili, impianti fotovoltaici, depuratore biologico, cogeneratore e ora Carbon Footprint: per Nonno Nanni la qualità è sinonimo di sostenibilità ambientale.

 

Un equilibrio vincente, che permette ai prodotti dell’azienda del Montello di essere non solo buoni, ma anche sicuri, rispettosi dell’ambiente, del territorio e degli animali.

 

Dal profondo amore che Nonno Nanni nutre per il proprio territorio, si è consolidata una visione responsabile e innovativa che utilizza fonti di energia ecosostenibile per i processi di produzione. Prima con la certificazione ambientale (ISO 14.001) e successivamente con la certificazione dell’impronta di carbonio, per accrescere la sostenibilità delle proprie scelte aziendali.

 

La carbon footprint è una misura che esprime in anidride carbonica equivalente il totale delle emissioni di gas ad effetto serra associate direttamente o indirettamente ad un prodotto, un’organizzazione o un servizio. La sua riduzione è, quindi, essenziale per porre termine allo sfruttamento eccessivo delle risorse.

 

In Nonno Nanni l’impronta è stata calcolata e minimizzata sull’intero ciclo di vita dei seguenti prodotti: Stracchino classico, Stracchino con fermento Probiotico, Squaquerello e Robiola. Lo studio della Carbon Footprint ha preso in considerazione tutta la filiera produttiva, ovvero sia la CO2 diretta, generata dalla produzione del formaggio, sia quella indiretta, generata dalla produzione del latte in stalla.

 

Calcolate le emissioni di anidride carbonica, sono state attivate misure di riduzione dei consumi energetici dello stabilimento e sono stati avviati interventi per compensare la quantità di CO2, contribuendo a progetti di sostenibilità in paesi elencati dal protocollo di Kyoto.

 

Per scelta etica, Nonno Nanni ha sempre contribuito ad iniziative ambientali solo in nazioni non in conflitto e dove sono rispettati i diritti umani. In Italia, le risorse vengono preferibilmente indirizzate ai comuni che promuovono attività di gestione forestale ambientale.

 

Per una totale trasparenza, l’azienda ha deciso, volontariamente, di essere certificata CSQA anche per questa attività di compensazione.

 

 

 

 

All’impronta di carbonio, si aggiungono molte altre best practices attuate, già da molti anni, dall’azienda veneta di formaggi freschi.

 

Prima fra tutti, Nonno Nanni utilizza solo energia elettrica pulita, proveniente da centrali alimentate da fonti rinnovabili; l’utilizzo di acqua, energia elettrica e termica viene costantemente monitorata per ottenere il miglior risparmio energetico ed evitare consumi ingiustificati; sul tetto dello stabilimento di produzione degli gnocchi è attivo un impianto fotovoltaico di 5000metri quadrati.

Ma non solo, Nonno Nanni ha raddoppiato la raccolta differenziata nei suoi stabilimenti e lavora ogni giorno per aumentare la riciclabilità delle sue confezioni, tant’è che la vaschetta interna dei formaggi è al 100% riciclabile.

E ancora, utilizza un depuratore biologico, dove far convogliare le acque reflue della lavorazione che alla fine vengono utilizzate in agricoltura, e un impianto di congenerazione a metano da 1 megawatt di potenza elettrica, per sfruttare il calore dei fumi e riscaldare così gli ambienti dello stabilimento e preriscaldare l’acqua utile nei processi di pastorizzazione del latte.

 

Quindi, per Nonno Nanni, tante azioni eco sostenibili che testimoniano il suo grande rispetto per il contesto sociale in cui opera, per la salvaguardia dell’ambiente e delle generazioni future insieme alla volontà, sempre più forte e crescente, di continuare ad innovare in chiave green.

]]>
Giugliano, seconda tappa di "Conoscere l'Alcol 2018" Sat, 09 Jun 2018 14:47:47 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482309.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482309.html Ufficio Stampa Ufficio Stampa Il 9 e 10 giugno presso il Parco Commerciale Auchan Giugliano, in via San Francesco a Patria, prosegue la sesta edizione di “CONOSCERE L’ALCOL”, campagna sociale di sensibilizzazione sul consumo a basso rischio delle bevande alcoliche, in linea con gli obiettivi di “GUADAGNARE SALUTE”, il programma sostenuto dal Ministero della Salute per la promozione di stili di vita salutari. Ammesso che non esiste un consumo di alcol sicuro per la salute, qualora si scelga di bere è importante farlo in maniera consapevole e responsabile. Inoltre gli Under 18, ma anche chi si mette alla guida e le donne in gravidanza e allattamento non devono in nessun caso bere  alcolici.

L’obiettivo principale di CONOSCERE L’ALCOL, campagna sociale di comunicazione e sensibilizzazione sul consumo a basso rischio e informato di bevande alcoliche ed è realizzata da primarie aziende di produzione e commercializzazione di spirits, vino e birra come DIAGEO e PERNOD RICARD in collaborazione con AUCHAN, RETAIL ITALIA (con le insegne AUCHAN e SIMPLY) e GALLERIE COMMERCIALI ITALIA,  è quindi quello di far acquisire ai cittadini che scelgono di bere la piena cognizione dell’importanza di un consumo di bevande alcoliche a basso rischio così come la necessità di astenersi dal consumo in particolari situazioni o fasi della vita.

CONOSCERE L’ALCOL coinvolgerà 150 punti vendita tra ipermercati Auchan e supermercati Simply – diretti e affiliati – diffusi su tutto il territorio nazionale in ben 13 regioni: nelle corsie dedicate al comparto alcolici verranno messi a disposizione dei consumatori allestimenti e materiali informativi indicanti la gradazione delle bevande alcoliche più comuni e le situazioni in cui è necessaria un’astensione totale dall’alcol (minore età, guida, gravidanza, allattamento, etc.). All’interno di 6 Gallerie Commerciali Auchan, compresa quella di Giugliano, sono previste  giornate di sensibilizzazione con personale appositamente formato, nelle quali i consumatori – anche attraverso la realizzazione di un quiz multimediale effettuato attraverso video touch screen e tablet – verranno sensibilizzati ad adottare stili di consumo consapevole e responsabile e, insieme, ad evitare comportamenti a rischio. Novità del 2018 il sito internet conoscerelalcol.it che consentirà ad un pubblico più ampio di familiarizzare con i contenuti della campagna sia attraverso i materiali che con il quiz. 

]]>
Giugliano, seconda tappa di "Conoscere l'Alcol 2018" Sat, 09 Jun 2018 14:46:26 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482308.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482308.html Ufficio Stampa Ufficio Stampa Il 9 e 10 giugno presso il Parco Commerciale Auchan Giugliano, in via San Francesco a Patria, prosegue la sesta edizione di “CONOSCERE L’ALCOL”, campagna sociale di sensibilizzazione sul consumo a basso rischio delle bevande alcoliche, in linea con gli obiettivi di “GUADAGNARE SALUTE”, il programma sostenuto dal Ministero della Salute per la promozione di stili di vita salutari. Ammesso che non esiste un consumo di alcol sicuro per la salute, qualora si scelga di bere è importante farlo in maniera consapevole e responsabile. Inoltre gli Under 18, ma anche chi si mette alla guida e le donne in gravidanza e allattamento non devono in nessun caso bere  alcolici.

L’obiettivo principale di CONOSCERE L’ALCOL, campagna sociale di comunicazione e sensibilizzazione sul consumo a basso rischio e informato di bevande alcoliche ed è realizzata da primarie aziende di produzione e commercializzazione di spirits, vino e birra come DIAGEO e PERNOD RICARD in collaborazione con AUCHAN, RETAIL ITALIA (con le insegne AUCHAN e SIMPLY) e GALLERIE COMMERCIALI ITALIA,  è quindi quello di far acquisire ai cittadini che scelgono di bere la piena cognizione dell’importanza di un consumo di bevande alcoliche a basso rischio così come la necessità di astenersi dal consumo in particolari situazioni o fasi della vita.

CONOSCERE L’ALCOL coinvolgerà 150 punti vendita tra ipermercati Auchan e supermercati Simply – diretti e affiliati – diffusi su tutto il territorio nazionale in ben 13 regioni: nelle corsie dedicate al comparto alcolici verranno messi a disposizione dei consumatori allestimenti e materiali informativi indicanti la gradazione delle bevande alcoliche più comuni e le situazioni in cui è necessaria un’astensione totale dall’alcol (minore età, guida, gravidanza, allattamento, etc.). All’interno di 6 Gallerie Commerciali Auchan, compresa quella di Giugliano, sono previste  giornate di sensibilizzazione con personale appositamente formato, nelle quali i consumatori – anche attraverso la realizzazione di un quiz multimediale effettuato attraverso video touch screen e tablet – verranno sensibilizzati ad adottare stili di consumo consapevole e responsabile e, insieme, ad evitare comportamenti a rischio. Novità del 2018 il sito internet conoscerelalcol.it che consentirà ad un pubblico più ampio di familiarizzare con i contenuti della campagna sia attraverso i materiali che con il quiz. 

]]>
Comunicato: Da Cantina Kaltern un'estate rossa di vino Thu, 07 Jun 2018 15:57:34 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482157.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482157.html Thurner PR Thurner PR

Una Schiava in riva al mare

Da Cantina Kaltern un'estate rossa di vino

L'arrivo dell'estate coincide spesso con un drastico calo nel consumo dei vini rossi, troppo strutturati e alcolici, mentre imperano bianchi, bollicine o rosé grazie alla loro freschezza e leggerezza.

Ci sono però delle eccezioni, una di queste viene dal Lago di Caldaro in Alto Adige e permetterà di trovare una soluzione alla propria estate a chi non vuole rinunciare a quel vivace rosso rubino nel bicchiere. Il Kalterersee (in italiano Lago di Caldaro) DOC è un vino fresco, leggero ed elegante. Un rosso dal tannino esile, e che per questo si presta ad essere servito tranquillamente attorno ai 12°C senza che si senta la bocca completamente asciugata. 

Il vitigno a bacca rossa da cui è prodotto si chiama Schiava (in tedesco Vernatsch), varietà autoctona altoatesina che il lavoro appassionato e competente dei viticoltori ha consentito di riportare all’attenzione dei consumatori una volta che hanno destinato alla sua produzione solo le zone più vocate.

La DOC Kalterersee si estende sulle rive del lago omonimo, ed è senza dubbio tra le più rappresentative, poiché la presenza di specchi d'acqua mitiga le temperature nordiche dell'Alto Adige e permette la maturazione ideale delle uve. Qui i vini da Schiava danno la loro massima espressione di eleganza e freschezza.

La Cantina Kaltern, la più importante interprete per questa tipologia, produce qui il Kalterersee Classico Superiore DOC, la cui annata 2017 è appena uscita. Il vino brilla di un rosso rubino trasparente nel bicchiere, dove avvicinando il naso si impongono profumi di fiori, piccoli frutti rossi e ciliegie. In bocca invece freschezza, una lieve sapidità e tannini esili costituiscono la chiave per formare un vino che non stanca mai. Siamo di fronte ad un vero e proprio camaleonte enologico, che dischiude fragranza ed intensità senza appesantire. 

I pregi del Kalterersee DOC non si limitano alla sua grande piacevolezza però. Altro suo punto forte è la grandissima versatilità negli abbinamenti col cibo, andando anche molto al di là dei piatti tipici della regione di provenienza. Le proposte si sprecano: da una pizza ad un pesce di lago saporito come l'anguilla o la carpa; passando ancora per gli aperitivi, i taglieri di salumi e formaggi, i primi piatti con sughi saporiti o magari da solo, in una calda serata d'agosto.

Si tratta di un vino dalle infinite sfaccettature, che grazie alla sua fine semplicità si presta ad accompagnare le pietanze più svariate senza mai prevaricarle, ma piuttosto esaltandole con quel gusto in più che mancava alla tavola. Non resta che cominciare a sperimentare.

Cantina Kaltern è oggi, con i suoi 650 soci ed i loro 470 ettari di vigneto, la più grande interprete della Schiava versione Lago di Caldaro (Kalterersee Doc). Hanno quindi inevitabilmente un ruolo di primaria importanza i vini prodotti con questa uva, cui si affianca da quest’anno la linea top di gamma Quintessenz che riunisce sotto questo nome i cinque vitigni più rappresentativi del territorio: il Kalterersee Classico Superiore in primo luogo e inoltre il Pinot Bianco, il Sauvignon, il Cabernet Sauvignon, il Moscato Giallo in versione passita. 

 

 

]]>
Evergreen Life Products cresce nel mercato italiano e accelera all’estero: fatturato 2017 a +18% per l’azienda friulana che ha brevettato l’Infuso di Foglie d’Olivo Thu, 07 Jun 2018 11:57:31 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482090.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/482090.html Blu Wom Blu Wom

Evergreen Life Products, l’azienda friulana che ha brevettato l’Infuso di Foglie d’Olivo e ne ha fatto l’ingrediente base dei suoi prodotti per il benessere, continua a crescere sia nel mercato italiano che all’estero, segnando un +18% di fatturato rispetto al 2016.

 

Continua a crescere, e non solo in Italia, l’azienda friulana Evergreen Life Products, specializzata dal 2011 nella distribuzione e vendita di prodotti per il benessere a base di OLIVUM®, l’Infuso di Foglie d’Olivo brevettato dal fondatore dell’azienda Livio Pesle, dopo anni di studi ed approfondimenti sui benefici di questo integratore alimentare naturale. Un’invenzione su cui si è costruito un progetto aziendale ambizioso che, in pochi anni, ha portato al raggiungimento di risultati davvero sorprendenti: il fatturato 2017 supera i 15 mln di euro, con un incremento del 18% rispetto al 2016. In crescita anche l’utile che segna un + 20% rispetto all’anno precedente.

Dati che confermano la solidità dell’azienda e la validità della strategia commerciale adottata. Evergreen Life Products ha infatti scelto un modello di business basato sulla Vendita Diretta, riuscendo ad aumentare il volume d’affari anno dopo anno. Questo anche grazie alla collaborazione di una rete sempre più capillare di Incaricati alle Vendite – oltre 10 mila ad oggi – che, con passione e dedizione gestiscono più di 50 mila clienti in Italia e all’estero. Negli ultimi anni, infatti, l’azienda ha varcato i confini del Bel Paese ed è presente anche in Russia, Stati Uniti d’America e nei principali Paesi europei. Le operazioni più recenti di espansione e sviluppo riguardano Francia e Svizzera dove l’azienda sta già registrando ottimi risutlati in termini di stutture di vendita attive ed ordini registrati.

 

Risultati che sono frutto di una visione lungimirante e di investimenti mirati. Sono 780 le ore di formazione che nel 2017 l’azienda ha erogato ai propri Incaricati di Vendita attraverso l’Evergreen Life Academy. Si tratta di corsi a carattere commerciale, di formazione sui prodotti ma anche volti all’implementazione delle soft skills e che spaziano dalla comunicazione, alla leadership, al time management e al public speaking. Doti che una volta acquisite si rivelano essenziali per illustrare i benefici dei prodotti a base di OLIVUM®. Una gamma, quella dei prodotti a marchio Evergreen Life, che cresce costantemente sia per numero che per qualità. Merito degli investimenti in Ricerca e Sviluppo, che hanno portato alla realizzazione di un nuovo laboratorio di analisi e di sviluppo prodotto al cui interno lavora un team dedicato. Ad oggi in azienda sono occupate 23 persone, un numero cresciuto di 3 unità in questi primi mesi del 2017.

Per festeggiare gli eccellenti risultati raggiunti nel 2017, Evergreen Life Products ha organizzato un viaggio incentive che, lo scorso aprile, ha visto salpare in una crociera nel Mediterraneo la Famiglia Pesle con oltre 160 Incaricati di Vendita. Un momento di aggregazione fortemente voluto dall’azienda per rafforzare ulteriormente il rapporto con coloro che quotidianamente dedicano risorse ed energie per diffondere la conoscenza dei prodotti Evergreen Life.

https://www.evergreenlife.it/

Fonte: http://www.bluwom.com/news/clienti/evergreen-life-products-cresce-nel-mercato-italiano-e-accelera-all2019estero-fatturato-2017-a-18-per-l2019azienda-friulana-che-ha-brevettato-l2019infuso-di-foglie-d2019olivo

 

]]>
Nuove proposte della linea “I Granripieni” Fini Wed, 06 Jun 2018 11:48:05 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/481949.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/481949.html Borderline Agency Borderline Agency

Alla linea “I Granripieni” Fini si aggiungono due ricette all’insegna dell’esaltazione del gusto e del connubio tra tradizione e innovazione.

 

“I Granripieni” di Fini, linea premium che raccoglie i formati e i ripieni più gustosi proposti dalla storica azienda emiliana nata nel 1912 a Modena specializzata nella pasta fresca ripiena, nel 2017 ha raccolto importanti successi. Tutti gli indicatori di performance hanno indicato una crescita a doppia cifra per la linea: +25% di distribuzione numerica e +18% di ponderata a dicembre 2017, aumenta il referenziamento medio della categoria a scaffale e cresce la rotazione di base dei prodotti (+13%). La referenza più classica di Fini, i Tortellini Antica Ricetta 1912, rappresentativa di tutta la gamma, è quella che ha avuto la migliore performance distributiva nel segmento della pasta fresca con ripieni a base di prosciutto crudo: un’ulteriore testimonianza della riconosciuta esperienza dello storico marchio emiliano nel formato della tradizione per eccellenza.

Da questo successo nascono nuove proposte: Fini, che studia costantemente il mercato e i consumatori, ha scelto di ampliare ulteriormente la linea de “I Granripieni di Sapore” con due nuove proposte all’insegna del gusto.

I nuovi Ravioli Salsiccia e Funghi, disponibili da marzo nel banco frigo, sono mezzelune di sfoglia che racchiudono un ripieno saporito e speziato che celebra l’abbinamento tra la salsiccia e i funghi porcini, tipico di tante ricette della gastronomia italiana.

I Ravioli Patate e Rosmarino, presentati in anteprima a Cibus 2018, sono la prima proposta di pasta fresca ripiena realizzata con semola integrale di grano antico Senatore Cappelli, senza uova. La sfoglia, integrale, biologica, 100% italiana ha un’ottima tenuta in cottura. Il ripieno vegetale è morbido e gustoso. Il risultato è una proposta di pasta fresca integrale all’insegna dell’italianità, del sapore e del benessere, adatta a chiunque cerca novità e qualità.

Queste nuove referenze si aggiungono alle altre sei della gamma, che nel 2017 hanno registrato una crescita del volume di vendita di oltre il 20%: segno che la ricerca di qualità e di appagamento da parte del consumatore ha trovato risposta in questa linea composta da ricette fortemente incentrate sul gusto, sulla scelta delle materie prime e sui formati di pasta.

I Granripieni sono anche protagonisti del progetto di comunicazione web e social #ilpranzodelladomenica, realizzato in collaborazione con 20 food blogger selezionate in tutta Italia: da maggio a ottobre, ogni domenica una food blogger pubblicherà una ricetta personalizzata con un prodotto Fini abbinato a ingredienti tipici del suo territorio, condividendola sui social e stimolando la partecipazione dei follower. Al termine delle 20 settimane, la giuria Fini selezionerà le tre ricette più originali e le blogger selezionate, con il supporto tre follower, saranno protagoniste di un live cooking show presso FICO a Bologna. Verrà infine scelta una ricetta che verrà stampata su un’edizione speciale della confezione del prodotto impiegato.

 

www.nonsolobuono.it

 

]]>
Fish Oil Market to Hit near $4 Billion by 2020 Tue, 05 Jun 2018 12:43:31 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/481826.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/481826.html susan hill susan hill Fish oil is derived from the tissues of fishes which can reduce inflammation. It is a major source of omega-3 acids, docosahexaenoic acid, and eicosapentaenoic acid. Omega-3 acids aid in reducing triglyceride levels, depression levels, and reducing the risk of coronary heart disease.

The global Fish Oil Market will be valued close to USD 4 billion by 2020. The demand for fish oil in 2013 was 1,090 kilotons (KT). It has an objective of reaching 1,200 KT by 2020. The US FDA (Food and Drugs Administration) has limited the fishing of sharks, a rich source

of omega-3 acids. This is due to the high level of mercury, dioxin, and other PCBs present in their body. This can be a major hurdle for fish oil market players. But development of aquaculture in Asia Pacific can help overcome this obstacle.

Browse Details of Report @ https://www.hexaresearch.com/research-report/fish-oil-industry

Applications for fish oil are DCH (direct human consumption), aquaculture, hydrogenation and other industrial uses. Direct human consumption (DHC) will be the major driver responsible for the fish oil market’s growth. Anchovies, mackerel, capelin, and herring are the fishes used for DCH. It has an estimated CAGR of 1.6% during the forecast phase (2014-2020).

Aquaculture is expected to dominate over the forecast phase. It is expected to reach a volume of 843.6 tons by 2020, growing at a 1% CAGR over the next six years. Species bred in aquaculture are tilapias, salmon, eels, trout, catfish, fresh crustaceans, marine shrimps, and marine fishes. Salmon and trout are the most popular fish used in aquaculture. It generated revenue of USD 854.7 million in 2013. It is projected to attain revenue of USD 1.49 billion by 2020.

North America, Europe, Asia Pacific, and Latin America are the major markets for fish oil. Europe had the largest market in 2013, accounting for 491.5 KT. It has an 8% CAGR over the forecast phase due to high protein levels found in dietary supplements. Asia Pacific will be the fastest growing region owing to the huge demand of fish oil from China.

The key players in the fish oil market are Colplex, GC Rieber Oils, COPEINCA ASA, and Omega Protein Corporation. Players will mostly form partnerships or delve in aquaculture due to shortage of raw materials.

Related Reports:

Vitamin E Market - Natural Vitamin E is typically utilized in dietary supplements, followed by beverages and cosmetics and fortification of foods together constituted the market growth.

Pea Protein Market - Increasing acceptance of meat substitutes, concerns regarding lactose intolerance among adolescents combined with the interest in gluten-free products are some of the major drivers expected to drive pea protein market.

About Us:

Hexa Research is a market research and consulting organization, offering industry reports, custom research and consulting services to a host of key industries across the globe. We offer comprehensive business intelligence in the form of industry reports which help our clients obtain clarity about their business environment and enable them to undertake strategic growth initiatives.

Contact Us:

Ryan Shaw

Hexa Research

Felton Office Plaza

6265 Highway 9

Felton, California 95018

United States

Phone: +1-800-489-3075

Email: sales@hexaresearch.com

Website - https://www.hexaresearch.com/

]]>
OGGI CAPRESE! Con Nonno Nanni arriva una nuova interpretazione della caprese Mon, 04 Jun 2018 15:07:49 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/481689.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/481689.html Mistral Pubblicità Mistral Pubblicità Uno dei piatti più amati dell’estate diventa protagonista di un ricettario e

di un’importante attività di comunicazione.

 

 

Giavera del Montello (TV), giugno 2018 - Nonno Nanni si prepara ad affrontare in tavola la stagione più calda dell’anno con la rivisitazione di uno dei piatti più apprezzati dell’estate: la caprese.

Questa ricetta fresca, semplice, colorata diventa oggetto di una nuova interpretazione da parte dell’azienda veneta di formaggi freschi. Non più la mozzarella ad alternarsi alle gustose fette di pomodoro, ma il celebre Stracchino Nonno Nanni. Il tutto, come sempre, condito con un filo di olio extra vergine di oliva.

 

Lo Stracchino Nonno Nanni con il suo sapore delicato, la sua cremosità e la sua morbidezza diventa, dunque protagonista di un grande classico della cucina italiana, rivisitandolo in una versione nuova, contemporanea e vivace.

 

Nonno Nanni ha pensato a ben sedici ricette di Caprese da preparare con lo Stracchino: tutte facili da realizzare che prevedono l’abbinamento con ingredienti di stagione, ogni volta diversi. Dalla caprese più semplice con Stracchino, pomodorini e basilico, a quello in sfoglia di carasau con nastri di carote, zucchine e peperoni, a quella esotica con Stracchino, pomodorini, e avocado per continuare con qualcosa di più ricercato come la caprese di Stracchino con melone, prosciutto cotto e granella di pistacchi.

 

Questa iniziativa di comunicazione, pronta a partire durante il mese di giugno, vedrà coinvolti media on e off line. Sono previste instore promotion in tanti punti vendita della Grande Distribuzione Organizzata su tutto il territorio nazionale, attività digital con social post e videoricette, un’area dedicata all’interno del sito ufficiale di Nonno Nanni e una partnership con la rivista GialloZafferano.

 

]]>
Aquafeed Market to Reach USD 165 Billion by 2022 Mon, 04 Jun 2018 11:30:46 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/481642.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/481642.html susan hill susan hill Global Aquafeed Market size is anticipated to be valued at USD 165.04 billion by 2022, as per a new research report by Hexa Research. Increase in fish consumption for direct and indirect consumer applications is anticipated to drive the market growth. Increasing awareness regarding feed benefits in aquaculture among breeders is likely to drive the demand. Rising nutraceuticals demand such as omega 3 fortified products is expected to drive industry growth. Global aquafeed additives market is expected to reach USD 1.21 billion by 2022.

Amino acids dominated aquaculture additives market and accounted for more than 25% of the total demand in 2014. Increasing demand to maintain proper metabolism and provide proteins to aquatic animals is likely to drive growth. Feed acidifiers are likely to witness highest gains with an estimated CAGR of 6.0% from 2015 to 2022. Feed acidifiers demand has been witnessing a growth as it is effective in controlling diseases including caused by harmful bacteria such as E coli and Salmonella.

Browse Details of Report @ http://www.hexaresearch.com/research-report/aquafeed-market

Key report insights suggest:

·         Global aquafeed market size was estimated at 41.62 million tons in 2013 and may reach 96.27 million tons by 2022 growing with an estimated CAGR of 11.1% from 2015 to 2022.

·         Carps were the dominant end-use consumers in aquafeed industry and accounted for 28.6% of the total demand in 2014. Carps are rich source of omega-3 fatty acids which prove to be beneficial in food & beverage industry to reduce cholesterol level among consumers. Molluscs are likely to witness higher gains with an estimated CAGR of 11.3% from 2015 to 2022

·         Asia Pacific dominated the regional aquafeed market and accounted for 65.2% of the total volume in 2014 and likely to witness highest growth rates. Predominant aquaculture industry coupled with government preference to boost aquafeed demand particularly in China, Thailand and India is likely to drive regional growth.

·         Europe is expected to witness above average growth rates of 11.2% from 2015 to 2022. Europe aquafeed additives market is estimated to reach USD 200.9 million by 2022, with feed acidifiers anticipated to witness maximum gains.

·         Aquafeed industry is fragmented with different companies having variety of products. Prominent companies involved in this market are Dibaq Aquaculture, Addcon Group GmbH, Biomar, Ridley and Altech, Inc.

For the purpose of this study, HexaResearch has segmented the aquafeed and aquaculture additives market on the basis of product, application and region:

Global Aquafeed Application Overview (Volume, Kilo Tons; Revenue, USD Million, 2012 – 2022)

·         Crustaceans

·         Mollusks

·         Carp

·         salmon

·         Catfish

·         Tilapia

·         Others

Global Aquafeed Regional Overview (Volume, Kilo Tons; Revenue, USD Million, 2012 – 2022)

·         North America

·         Europe

·         Asia Pacific

·         RoW

Global Aquaculture Additives Product Overview (Revenue, USD Million, 2012 – 2022)

·         Amino Acids

·         Antibiotics

·         Vitamins

·         Feed Acidifiers

·         Others

Global Aquaculture Additives Regional Overview (Revenue, USD Million, 2012 – 2022)

·         North America

·         Europe

·         Asia Pacific

·         RoW

Related Reports:

Organic Coconut Oil Market - The factors that propel the growth of the global organic coconut oil market include its several health benefits such as improves metabolism, diseases protection and so on.

Instant Noodles Market - Issues like growing populace, increasing buying capacity of customers, manufactured goods novelties, and increasing request from emerging areas are tempting the development of the international instant noodles market.

About Us:

Hexa Research is a market research and consulting organization, offering industry reports, custom research and consulting services to a host of key industries across the globe. We offer comprehensive business intelligence in the form of industry reports which help our clients obtain clarity about their business environment and enable them to undertake strategic growth initiatives.

Contact Us:

Ryan Shaw

Hexa Research

Felton Office Plaza

6265 Highway 9

Felton, California 95018

United States

Phone: +1-800-489-3075

Email: sales@hexaresearch.com

Website - https://www.hexaresearch.com/

]]>
"Conoscere l'Alcol 2018" al via Thu, 31 May 2018 15:00:24 +0200 http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/481353.html http://www.comunicati.net/comunicati/aziende/alimentari/481353.html Ufficio Stampa Ufficio Stampa Il 2 e 3 giugno nella Galleria Auchan di Rescaldina il via la sesta edizione di “CONOSCERE L’ALCOL”, campagna sociale di sensibilizzazione sul consumo a basso rischio delle bevande alcoliche, in linea con gli obiettivi di “GUADAGNARE SALUTE”, il programma sostenuto dal Ministero della Salute per la promozione di stili di vita salutari.

L’obiettivo principale di CONOSCERE L’ALCOL, campagna sociale di comunicazione e sensibilizzazione sul consumo a basso rischio e informato di bevande alcoliche ed è realizzata da primarie aziende di produzione e commercializzazione di spirits, vino e birra come DIAGEO e PERNOD RICARD in collaborazione con AUCHAN, SIMPLY e GALLERIE COMMERCIALI ITALIA, è quello di far acquisire ai cittadini che scelgono di bere la piena cognizione dell’importanza di un consumo di bevande alcoliche a basso rischio così come la necessità di astenersi dal consumo in particolari situazioni o fasi della vita.

Tra giugno e agosto 2018 CONOSCERE L’ALCOL coinvolgerà 150 punti vendita tra ipermercati Auchan e supermercati Simply – diretti e affiliati – diffusi su tutto il territorio nazionale in ben 13 regioni: nelle corsie dedicate al comparto alcolici verranno messi a disposizione dei consumatori allestimenti e materiali informativi indicanti la gradazione delle bevande alcoliche più comuni e le situazioni in cui è necessaria un’astensione totale dall’alcol (minore età, guida, gravidanza, allattamento, etc.).

Sono previste giornate di sensibilizzazione con personale appositamente formato, nelle quali i consumatori – anche attraverso la realizzazione di un quiz multimediale effettuato attraverso video touch screen e tablet – verranno sensibilizzati ad adottare stili di consumo consapevole e responsabile e, insieme, ad evitare comportamenti a rischio (come il binge drinking, la guida di veicoli dopo il consumo di bevande alcoliche, e altro). Novità del 2018 il sito internet conoscerelalcol.it che consentirà ad un pubblico più ampio di familiarizzare con i contenuti della campagna sia attraverso i materiali che con il quiz.

 

 

]]>