Sedie Breuer, il maestro che plasmava i tubi d'acciaio

20/ott/2010 17.51.32 Sofista Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sedie Breuer prendono il nome da Marcel Breuer, architetto e designer di mobili. Era nato in Ungheria e ha studiato alla Bauhaus e alla fine divenne un membro della facoltà. Il design tubolare d'acciaio era la sua idea ispirata dal manubrio della sua bicicletta. Durante tale periodo ha sviluppato la sua idea grazie al produttore tedesco Mannesmann. Questa era una tecnica innovativa da mettere in pista da parte della società tedesca, infatti prima di quella data, i tubi di acciaio venivano saldati insieme per creare qualcosa di simile, non certo per creare sedie.

Oggi, le sedie in tubo d'acciaio sono riconoscibili ovunque. La maggior parte di noi probabilmente non è consapevole del design innovativo, ma è stato davvero radicale, in quel momento. Probabilmente è stato il miglioramento di design più forte nel 20 secolo. Potete vedere la sedia Breuer a Smithsonian's Cooper-Hewitt, National Design Museum di New York City.

La sedia Breuer B3 è un elemento da galleria. B3 è conosciuta come sedia Wassily, perché Wassily Kandinsky, uno dei docenti del Bauhaus, ammirato dall’opera, ne ha posseduta una. Sedia Wassily è quasi un'arte in sé. Siamo per lo più vederlo evidenziando una camera in una rivista di architettura. Dalla sedia normale da tavolo da pranzo al pezzo per una magnifica galleria, Sedie Breuer è davvero una novità che vive tuttora a 360 gradi.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl