Guida alla scelta del pavimento ideale per la casa

26/ago/2011 15.38.27 Alba - Prima posizione Srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’evoluzione delle tecniche di lavorazione e trattamento dei diversi materiali di costruzione e arredamento ha fatto che il numero di alternative per un elemento così importante come è il pavimento sia aumentato significativamente. La varietà nell’offerta assicura a quelli che cercano pavimentare le loro case delle soluzioni adatte ad ogni esigenza e ad ogni gusto.

Nel processo di decidere la posa in opera pavimenti del materiale adatto, bisogna chiedersi non solo qual è lo stile che desideriamo (rustico, tradizionale o moderno) ma anche quali saranno le attività più correnti della stanza dove lo istalleremo. Se si tratta di un bagno o cucina dovremmo scegliere un pavimento come le piastrelle in ceramica che non si danneggi con l’umidità, se abbiamo dei vicini sotto potremmo pensare ad un pavimento con isolamento acustico, e nel caso delle camere dei bambini potremmo considerare un pavimento più permeabile, elastico, facile da pulire e resistente a graffi.

Il parquet è una delle scelte più popolari per la pavimentazione di salotti e camere. Il risultato a livello visuale è ottimo, si adatta a molti ambienti e considerando la sua durabilità e resistenza è un investimento conveniente. In più, la posa pavimenti in legno è più semplice con il parquet che con altri materiali. Il parquet offre inoltre un elevato livello di isolamento termico ed acustico. Una alternativa più economica al parquet tradizionale è quello prefinito, formato da uno strato di legno rivestito da una copertura di legno verniciato che però ha delle proprietà di isolamento minori.

La ceramica è il materiale per eccellenza per la pavimentazione di bagni e cucine ma anche di moderni salotti, ed è usata spesso per il rivestimento di camini. La permeabilità, durezza e la facile manutenzione sono i vantaggi principali di questo tipo di superfici, così come la possibilità di scegliere dei mosaici o disegni particolari per dare un carattere più personale alle stanze.

Il sughero è l’alternativa eco-friendly più di moda. Inoltre ad essere un’opzione più sostenibile per l’ambiente è poco costoso, permeabile e molto resistente a eventuali danni e all’umidità. Si dice che poi sia dei materiali più gradevoli sui quali camminare. Le aziende specializzate in pavimentazioni di sughero offrono una gran varietà di finiture e colori che scappano alla concezione tradizioni del sughero rendendolo molto originale e piacevole alla vista.

Per balconi, terrazzi e giardini, la scelta preferita sono i pavimenti in legno per esterni già che resistono gli effetti delle condizioni meteorologiche avverse e si adattano al livello di umidità presente nell’ambiente, integrandosi bene con il paesaggio dando dei risultati estetici molto soddisfacenti. E’ sempre per questo motivo che molti proprietari scelgono un rivestimento legno esterno per rifare o ricoprire la pavimentazione esistente dei loro esterni.

Considerate nella vostra scelta che inoltre al tipo di materiale, il grado di difficoltà di una posa in opera rivestimenti o pavimenti può fare salire significativamente il prezzo. Se poi considerate che alcuni richiedono sostituzioni di pezzi come la ceramica pensate a se potete farlo voi o se avrete bisogno di professionisti. In ogni caso, ricordate sempre di tenervi piastrelle extra e pezzi di laminato di riserva per eventuali riparazioni già che con gli anni le varietà cambiano e potrebbe essere complicato trovare il tono e colori di pavimento esatti.

Articolo a cura di Alba L
Prima Posizione Srl – generazione contatti

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl