Guida ai letti più di moda: scegli il tuo!

13/set/2011 14.57.00 Alba - Prima posizione Srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La scelta più importante nell’arredo della vostra camera è sicuramente quella del letto. Questo deve essere bello e addirsi alla vostra personalità e allo stile che avete scelto per la camera, ma deve essere anche adeguato per il vostro riposo già che ci passerete una quantità di tempo notevole a dormire ma anche semplicemente a riposarvi guardando la televisione o leggendo un libro.

Prima di scegliere quindi tra tutte le varietà di letti di ferro batutto, legno e altri materiali, bisogna considerare in primo luogo il tipo di materasso desiderato e se occorre o meno farsi con una testiera e pediera. In generale la testiera darà un’aria più accogliente al letto ed è pratico se si pretende leggere o passare dei momenti seduti in letto. La pediera può essere un elemento decorativo interessante però non è adeguato per persone alte. I letti a baldacchino sono sicuramente un’alternativa romantica e poco convenzionale però se la camera è di piccole dimensioni un letto di questo tipo può risultare troppo imponente.

Per quanto riguarda i tipi di letto, il mercato è ricco di alternative: letti singoli o matrimoniali in legno, tessuto, metallo e pure di paglia di riso e bassi, di linee chiare e quadrate a spiccata ispirazione orientale.

I letti in legno possono avere un carattere rustico oppure moderno, a seconda del taglio e tipologia di legno che si utilizzi. I pannelli usati per la costruzione di letti in legno sono di solito rivestiti o verniciati per conseguire finiture particolari ed evitare problemi correlati all’umidità, ma la tendenza attuale è quella di mantenere un aspetto il più naturale possibile per integrarlo in ambienti minimalisti ed ecologici.

I letti realizzati in metallo sono in generale di ottone o di ferro battuto. I letti prodotti tramite la lavorazione ferro battuto possono integrarsi in tutti i tipi di ambiente, sia moderni che più classici. In più, come il resto di arredi ferro battuto, sono articoli durevoli che non sentono il passo del tempo, a differenza dell’ottone che tende ad opacizzarsi con gli anni. La possibilità di scegliere tra le diverse forme e varietà, soprattutto nel caso delle testiere, fanno dei letti in ferro battuto una delle scelte preferite dagli italiani.

I letti in tessuto sono formati da una struttura, solitamente di legno, e ricoperti da tessuti come la stoffa, la pelle o il cuoio. I letti realizzati in questo modo sono in molti casi divani-letti che possono essere poi utilizzati in soggiorni e per accomodare invitati, anche se in altri casi cercano di dare protagonismo al tessuto come elemento decorativo della camera.

Per i più piccoli sarà sicuramente da valutare una proposta come quella del Book-Bed di Yusuke Suzuki, un letto a moquette e futon dove le lenzuola si passano come le pagine di un libro. Un letto-libro che se non per dormire può sicuramente servire come parco giochi ed ispirare i bambini alla lettura.

Se avete una casa piccola e siete appassionati della cultura orientale vorrete senza dubbio provare un letto orientale con base di paglia e un futon sopra. Non solo godrete del riposo e benefici per la schiena di questa tradizione propria del Giappone ma inoltre guadagnerete spazio semplicemente arrotolando il futon ogni mattina e liberando lo spazio per realizzarci altre attività.

Articolo a cura di Alba L
Prima Posizione Srl – risolvere la crisi

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl