Tendenze acquisti: vendere usato per comprare nuovo

26/ott/2011 09.21.50 Alba - Prima posizione Srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Non è un segreto che molti di noi accumuliamo degli apparecchi come cellulari, computer portatili, riproduttori di mp3 e console. E non è un segreto neanche che in tanti desideriamo avere sempre l’ultimo modello di ciò che ci appassiona di più: la tecnologia.

Uno dei modi per riuscire a mantenerci in linea con i rilasci dei nuovi prodotti senza lasciare il conto corrente a secco è recuperare parte degli investimenti che avevamo fatto in articoli di elettronica che non usiamo più. La soluzione è nel vendere questi prodotti in uno dei molti siti mercatino annunci che si trovano oggi nel web. Dalla comodità da casa potremo verificare il valore nel mercato del prodotto, trovare dei potenziali compratori e arrangiare un incontro per lo scambio o anche spedire direttamente tramite posta. In occasioni, ci può anche capitare di ricevere come regalo l’ultima versione di un prodotto che già possediamo. In questo caso la vincita è doppia.

La prima cosa da considerare è che un miglior stato del prodotto vuol dire più soldi da guadagnare in caso di rivendita. Perciò se prevediamo che terremo il prodotto solo fino all’uscita di un nuovo modello, o comunque non fino a che smetta di funzionare, prenderci cura del’apparecchio risulterà sicuramente profittevole. Una delle prime domande che fanno sia le persone che rispondono agli annunci gratuiti che i siti dove si possono vendere questo tipo di prodotti, è se il dispositivo ha dei graffi o dei segni dovuti a colpi. Anche se queste imperfezioni non hanno un impatto diretto nel funzionamento dell’apparecchiatura, agli occhi della persona che risponde all’annuncio dettagli i questo tipo abbasseranno il prezzo che sono disposti a pagare. E’ buona prassi conservare la scatola, i manuali e gli accessori originali.

Il secondo aspetto da curare è la tempistica di vendita del prodotto. I fabbricanti più importanti hanno di solito un periodo dell’anno in cui rilasciano le novità. Per Apple i nuovi iPhone lanciano a Giugno mentre le nuove iPad arriveranno presumibilmente in primavera. Vendere il nostro dispositivo poco prima del rilascio della nuova versione (anche se è solo una anteriore alla versione dell’anno in corso), darà al nostro prodotto un valore che perderà dal giorno in cui appaia l’ultimo modello. Se avete la fortuna che il prodotto che state cercando di vendere verrà messo fuori catalogo ma è comunque apprezzato da un certo numero di persone, la vicinanza alla fine del ciclo di vita del prodotto giocherà in vostro favore. In questo caso, aspettate agli ultimi giorni o ai giorni immediatamente successivi al fermo di produzione: beneficerete del buzz creato sulla scomparsa del prodotto.

Una volta avrete determinato il prezzo medio nel mercato per il vostro prodotto, magari anche vedendo a quanto si vendono altri dispositivi simili al vostro, dovete localizzare i siti dove annunci inserire è sempre consigliabile aggiungere una fotografia del prodotto agli annunci, che ricevono molta più attenzione in quanto gli interessati possono vedere effettivamente cosa state proponendo. Includete nella descrizione tutte le variabili importanti, e siate onesti sullo stato reale del computer o cellulare in oggetto. Mentire o occultare eventuali difetti può portare a sgradevoli sorprese nel momento dello scambio fisico o nel dopo vendita se usate un corriere.

Proponete quindi un prezzo giusto e aspettate a ricevere più offerte. Scartate quelle che vi offrono molti più soldi di quelli che avete chiesto e diffidate di quelli che non vogliono incontrarvi in luoghi pubblici per chiudere la trattativa. Per evitare problemi, chiedete sempre i pagamenti in contanti, e se realizzate la transazione online usate sistemi di trasferimento di denaro sicuri come Pay Pal. Non fornite i vostri dati personali e bancari a nessuno tramite email o altri mezzi digitali.
Dopo che avrete concluso l’affare, potete usare i soldi guadagnati per comprarvi il gadget più in voga del momento, almeno fino alla prossima novità!

Articolo a cura di Alba L
Prima Posizione Srl – business con twitter

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl