Il Supermarecross, l'ultima spinta a Gabicce Mare prima di Natale

09/nov/2011 12.33.20 Alba - Prima posizione Srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Si è svolta a Gabicce Mare, questo mese di ottobre, la giornata che gli appassionati dei motori della località costiera e le strutture turistiche di Gabicce attendevano da mesi, l’appuntamento con Supermarecross – Trofeo Gaetano di Stefano che ha messo sulle belle spiagge di Gabicce veri artisti della motocross.

Le prove, iniziate a Bacoli nel mese di febbraio, hanno percorso l’Italia da Nord a Sud per sei tappe. Bacoli, Francavilla al Mare, Bibione e Gioia Tauro hanno preceduto Gabicce Mare e i suoi hotel a gabicce nella competizione.

Gli Internazionali d’Italia Supermarecross 2011 hanno radunato competitori di tutto il mondo con una forte presenza italiana, riflesso della passione che questa disciplina delle gare motociclistiche fuori strada, di cross sulla sabbia, trova nei motociclisti del Belpaese.
L’Italia si è da tempo confermata come una delle potenze di questa variante del motociclismo cross-country nel mondo, aggiudicandosi il secondo posto nel campionato Motocross Delle Nazioni dopo gli Stati Uniti e superando la Francia, il Belgio e la potentissima Australia.

La novità dell’edizione dei campionati Internazionali d’Italia Supermarecross di questo anno è sicuramente stata l’organizzazione della gara notturna a Bibione, il terzo e unico appuntamento nel Veneto che ad aprile aveva messo fine al primo giro del campionato alla luce dei riflettori prima del riposo pasqua.

Due i titoli decisi nella tappa di Gabicce Mare, l’ultima prova prima della finalissima a Giardini Naxos. Manfredi Caruso del KTM-Pardi Racing, dopo le difficoltà esperimentate all’inizio della competizione, torna a casa con il titolo di vincitore della 125. Antonio Caruso dell’Honda-Team Motors/Pardi, già completamente ricuperato dell’infortunio che lo aveva tenuto allontanato delle piste per molto tempo, ha potuto festeggiare in questa edizione dei campionati la vittoria nella MX2.

I titoli ancora in ballo per l’ultima tappa finale, sono stati per Giuseppe Tropepe del KTM-T.D.R. che ha facilmente dominato le ultime prove nella categoria Minicross e per Felice Compagnone dell’Honda-Pardi Racing che è arrivato per primo nella classifica della MX1 e anche del Trofeo Coast to Coast, la gara tra i migliori classificati della MX1 e la MX2.

Nel complesso, anche questo anno, gare appassionanti e giri vertiginosi, tanto spettacolo per gli amanti del supercross e per tutti gli abitanti delle vicine località della riviera romagnola e la regione Marche che questo anno hanno si sono avvicinati alle prove e che hanno ospitato i partecipanti e organizzatori di questa parade del motore a due ruote sulla sabbia.

L’evento è sicuramente stato una spinta anche per il turismo locale di Gabicce e per i comuni delle vicinanze, che anche se nella maggioranza dei casi le pensioni gabicce non hanno registrato un numero minore di visitatori nei mesi di estate di questo 2011, può sicuramente beneficiare del pubblico che si è recato nella riviera adriatica per seguire le prove dei Campionati Internazionali d’Italia Supermarecross 2011.

Esiti positivi quindi non solo per i concorrenti italiani alla competizione ma anche per gli appassionati del supercross nel nord dell’Italia e per ristoratori e alberghieri di Gabicce Mare. Una esperienza, secondo la maggioranza, tutta da ripetere.

Articolo a cura di Alba L
Prima Posizione Srl – pagare a risultato la pubblicità

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl