Tecnologia e design dietro gli imballaggi questo Natale

05/gen/2012 15.58.26 Alba - Prima posizione Srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Babbo Natale e la Befana sono passati, e con loro, milioni di regali che sono arrivati nelle case degli italiani, tutti curiosamente imballati e presentati in mille forme e colori, per avere il maggior impatto e fare bella figura sotto l’albero di Natale.

Se avete fato attenzione ai regali ricevuti questo anno, vi sarete sicuramente accorti che alcuni dei doni ricevuti venivano imballati in un modo più originale che gli altri. Magari era il materiale di imballaggio, un motivo a stampa flexo particolare o anche solo una consistenza poco frequente. Sia uno o gli altri, questo regalo avrà senza dubbio attirato la vostra attenzione, che alla fine è quello che cercano di fare tutti i designer e case produttrici di carta regalo.

Questo Natale, le tendenze sono state chiare. I materiali ecologicamente sostenibili hanno fatto il suo ritorno, come succede già da qualche anno a questa parte. Alcuni designer di moda, architetti e pittori si sono associati con aziende e organizzazioni senza fini lucrativi per creare articoli di packaging veramente speciali, firmati con il proprio nome.

Che i vostri amici e cari abbiano o no seguito i trend più in voga, vi sarete sicuramente accorti che nei negozi i carta regalo ci sono sempre più opzioni per imballare i regali. Scatole, borse, sacchetti e tanti, tanti fogli di tutte le misure che però hanno spesso un elemento in comune che molti di noi ignoriamo e cioè che la maggioranza di packaging che acquistiamo durante queste feste natalizie applica una tecnica particolarmente rispettosa con l’ambiente, tramite l’utilizzo di macchine stampa serigrafica.

La stampa serigrafica ha il vantaggio di poter essere usata su una moltitudine di superfici diverse, siano queste più o meno dure, in carta, tessuto o plastica. Infatti, si usa per la decorazione e colorazione di cartoni, scatole di cartone, sacchettini di carta e plastica e molti tipi di fogli a diverse finiture, come quelle usate nella produzione di cataloghi e soprattutto di carta di imballaggio.

In più che la tecnica e il macchinario di stampa, in questo metodo è particolarmente importante l’inchiostro, che deve appunto adattarsi alle decine di nuovi materiali e superfici che i fabbricanti si inventano ogni anno. Questi possono essere di tre tipi: a base d’acqua, a solvente o UV, a seconda della superficie a coprire e dell’intensità dei colori necessaria.

L’ultimo trend, quello che è apparso questo anno e che sicuramente farà la concorrenza alle macchine per imballaggio di massa è quella della personalizzazione assoluta della carta regalo. Ciò significa non un fai da te o una soluzione di riciclo di materiali ma un vero e proprio processo di ideazione, design, richieste di materiali e valutazione finale da parte del cliente, che fornisce all’azienda la sua creazione per essere stampata con tecnologie professionali, esattamente uguali a quelle della carta tradizionale. Certo, il prezzo è più elevato, ma il risultato finale è spettacolare e se acquistato in grandi quantità vi permetterà di donare ogni anno non solo i vostri regali ma anche un pensiero originale, speciale e soprattutto tutto vostro a quelli che amate di più.

A cura di Alba L
Prima Posizione Srl – seo agency

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl