Comunicato stampa

31/gen/2012 11.12.09 serenapp Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Che l’inventore newyorkese del social network più famoso del mondo stesse lavorando ad una release del nuovo Facebook, lo si sapeva da qualche mese.

 

Già da settembre infatti doveva essere disponibile una nuova versione del social, che Zuckerberg annunciava come più ricca di opportunità di condivisione e di gestione di propri contenuti;  la messa in linea della nuova timeline Facebook è infatti stata resa disponibile per gli 800 milioni di utenti solo il 15 Dicembre 2011.

 

Questa modifica alla vecchia pagina Facebook si presenta come un sorta di diario multimediale, nel quale si potranno impaginare tutti i contenuti condivisi su Facebook, secondo una linea temporale, proprio come in un vero diario; sarà quindi possibile per l’utente archiviare tutti i propri contenuti anno per anno, ordinando così le proprie foto, i propri video condivisi e le attività svolte su applicazioni terze.

 

“Vogliamo rendere le timeline un posto di cui sei orgoglioso. Qualcosa come la tua casa” aveva spiegato Zuckerberg durante la presentazione, anche se la nuova veste di Facebook aveva suscitato non poche preoccupazioni sin dalla data della presentazione, dato che a molti è sembrato che  il vero scopo del presidente di Facebook fosse quello di creare una sorta di “Facebook dipendenza”, una mania per la condivisione costante dei fatti della nostra vita; infatti più persone utilizzano Fb per condividere le proprie attività, più persone saranno motivate a tornare sul social per condividerne altre e per curiosare fra i post degli amici.

 

Il tipo di template promosso per questa nuova versione è estremamente accattivante, e come quello precedente è  template gratuiti; nonostante allo stato attuale il nuovo Facebook sia in fase di affiancamento a quello tradizionale, molti utenti si sono già espressi in materia e a sostenere che le nuova versione sia migliore della precedente, è solo 1 utente su 10; il popolo di Facebook infatti nonostante ammetta che la nuova versione possiede una grafica pazzesca, un’interfaccia pulita e che sia meglio personalizzabile e di facile uso, continua a temere per la propria privacy. Zuckerberg precisa comunque che ogni account è totalmente gestibile attraverso le impostazioni della privacy, già presenti nel social.

 

Dopo una fase silenziosa di diffusione del nuovo volto di Fb, infatti è pronto il rollout definitivo del programma, che a breve (si parla di circa 4 settimane) verrà attivato in automatico su tutti i profili che attualmente stiano ancora utilizzando il vecchio; una volta ricevuto l’aggiornamento automatico, l’utente avrà a disposizione una settimana per abituarsi al nuovo layout e per settare le impostazioni sulla privacy come meglio crede, dopodiché la nuova timeline verrà pubblicata.

 

Le news hi-tech proposte da Apple invece per la telefonia, sono anch’esse futuristiche e rivolte a raggiungere un grado massimo di condivisione delle attività giornaliere; proprio per questo nasce Facetime, il programma che permette, grazie ad una rete wi-fi, di videochiamare dal proprio iPhone un iPad, un iPod Touch o un Mac.

Serena Rigato

Prima Posizione Srl- pay per click advertising

 

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl