Eventi di febbraio a Verona: Marco Mengoni in concerto

09/feb/2012 10.41.32 Alba - Prima posizione Srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il ragazzino di Ronciglione che prima del 2009 non poteva nemmeno sognarsi di attuare davanti ad un pubblico di più di mille persone, vede ogni giorno da quando ha vinto la terza edizione di X Factor che i sogni si possono avverare e che è possibile riempire scenari così rappresentativi come il Palasport di Verona, come farà questo venerdì nella città più romantica del Veneto inserendosi nel programma Concerti Verona 2012.


Mengoni, che spinto dalla propria voglia di cantare ha lasciato la provincia di Viterbo per trasferirsi a Roma dove ha attuato per anni in matrimoni e pianobar, partecipò e vinse il reality musicale più popolare in Italia degli ultimi tempi con 20 anni, e da allora non si è fermato più. La pubblicazione del primo singolo Dove si vola e dell’album Re Matto, l’attuazione al Festival di San Remo 2010, e il Premio della Critica sono solo stati l’inizio per questo cantante italiano che ha rappresentato il Belpaese in numerosi scenari internazionali. Il 2010 Marco Mengoni diventò il primo artista italiano della storia ad essere coronato Best European Act dalla catena MTV, un onore non di poco se si considera che il canale è la potenza più importante e influente nel panorama musicale mondiale.


Nel palasport di Verona, si prevede che l’affluenza di fans sia molto numerosa. La location veronese, che questo anno accoglierà altri grandi artisti come Laura Pausini e Maurizio Crozza, sarà la continuazione del tour che porta Marco Mengoni Verona a presentare il secondo album, Solo 2.0 per tutto il territorio nazionale dallo scorso anno.


L’accoglienza del nuovo disco non potrebbe essere stata migliore a giudicare dalle opinioni dei fan e della maggioranza di critici musicali. Le dodici tracce, alcune delle quali sono state apprezzate dal vivo dai fan che il cantante ha a Genova, Bologna, Catania e Napoli, girano intorno al tema della solitudine e contano con la collaborazione di artisti di grande taglia come Neffa, Dente e il jazzista Eric Daniel. Molto di questo album deriva di quello che gli esperi chiamao depressione post tour, della quale Mengoni afferma di aver sofferto dopo mesi di essere in contatto con il pubblico. E’ di qui e della sua vita come adolescente molto spesso isolato in camera che escono molte delle cenzoni di Solo 2.0, un album nel quale l’artista ha scritto o co-scritto la maggioranza di testi. Di particolare interesse per la critica sono stati i brani “Tanto il resto cambia”, apprezzato soprattutto per la visibilità delle capacità vocali del cantante, e “Searching” la scomessa sul mercato internazionale nel quale Mengoni ha già fatto l’entrata e dove spera di poter continuare ad accumulare successi.


Accompagnandolo sullo scenario del Palazzo dello Sport dalle ore 21, sarà la band composta da Davide Sollazzi, Stefano Calabrese, Giovanni Pallotti e Peter Cornacchia. In più e seguendo la tradizione di tutte le apparizioni del cantante viterbese, i momenti sorprendenti saranno numerosi. A l’atmosfera teatrale che è ormai segno distintivo dei concerti di Mengoni contribuiranno strani e originali personaggi che si impossesseranno dello scenario per fare le delizie dei fan.


Per tutti quelli che non potranno assistere al concerto organizzato a Verona per presentare il Solo Tour 2012 non si scarta un’attuazione nell’Arena Verona concerti durante il prossimo anno. Una altra alternativa più vicina nel tempo è a La Spezia il lunedì 13 alle ore 21 al Palasport PalaMariotti.


A cura di Alba L
Prima Posizione Srl – comunicazione promozione

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl