Giesse per il risarcimento ai passeggeri della Concordia

13/feb/2012 17.14.59 Alba - Prima posizione Srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Fino a quasi cinquecentomila euro in caso di morte e oltre 2500 euro per ogni bagaglio a mano perso nell’incidente nei pressi dell’Isola del Giglio, queste le stime che progetta Giesse Gestione Sinistri, società bellunese che da oltre 15 anni assiste i cittadini in casi di responsabilità civile e risarcimento di danni materiali e immateriali.


E’ in base ai danni materiali che emergono le considerazioni sicuramente meno dolorose dopo la tragedia. Con le perdite personali ancora da dimensionare e un gran numero di persone che cercano di orientarsi in una situazione così imprevista, Giesse ha pubblicato sul proprio sito un breve vademecum con in primi passi essenziali da compiere in vista dei rimborsi, i quali includono ricuperare tutta la documentazione associata al viaggio, redigere un elenco dei beni portati a bordo per i quali apportare documentazione a supporto ove possibile e conservare ogni testimonianza, sia in forma di filmato che in forma di dichiarazione scritta che possa contribuire a ricostruire gli avvenimenti, anche posteriori all’incidente.


Per quanto riguarda i danni materiali e le possessioni perse nel parziale affondamento della nave Costa Concordia, proprietà della genovese Costa Crociere, si prevede che, in base alla convenzione di Atene, ogni bagaglio a mano potrebbe essere risarcito con circa 2.700 euro, e che ogni bagaglio imbarcato potrebbe valere oltre i 4.000 euro. «I riscontri emergono dalla convenzione di Atene del 13 dicembre 1974 relativa al trasporto via mare di passeggeri e dei loro bagagli il cui testo andrà ora a disciplinare tempi e modi delle pratiche di risarcimento di tutti i passeggeri e lavoratori a bordo della Concordia» afferma Bruno Marusso di Giesse, il quale insieme al team di operatori legali della ditta bellunese studiano le procedure per velocizzare le pratiche dei loro clienti coinvolti nell’incidente del 13 gennaio.


Gestione Sinistri si occupa da 15 anni di risarcimento danni e tutela le persone che hanno subito lesioni lievi, gravi o gravissime e coloro che hanno perso un congiunto.


A cura di Alba L
Prima Posizione Srl – indicizzare sito internet

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl