Gli eventi culturali del Garda

Il binomio Lago di Garda e cultura è quello che negli ultimi anni attira milioni di turisti sulle rive del lago; tutto l'anno ed in particolare in estate il Garda è un polo attorno al quale si organizzano vari tipi di attrazioni, dagli eventi musicali, a quelli gastronomici, sportivi, artistici, teatrali.

Persone Serena Rigato, Pietro Antonio Rotari, Viva
Luoghi Italia, Padova, Veneto, Svizzera, Mantova, Lombardia, Trentino Alto Adige, Austria, Venezia, Verona, Brescia, Croazia, Lago di Garda, Slovenia, Desenzano, Sirmione, Bussolengo, Castelnuovo del Garda, Lazise, Peschiera del Garda, Valeggio sul Mincio, Parco Giardino Sigurtà
Organizzazioni Prima Posizione Srl, Partito Democratico
Argomenti turismo, arte, storia, idrografia

06/mar/2012 11.18.11 serenapp Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il binomio Lago di Garda e cultura è quello che negli ultimi anni attira milioni di turisti sulle rive del lago; tutto l’anno ed in particolare in estate il Garda è un polo attorno al quale si organizzano vari tipi di attrazioni, dagli eventi musicali, a quelli gastronomici, sportivi, artistici, teatrali.
Attorno al lago si sviluppano poi molti percorsi pedonali e ciclabili, che permettono ai turisti di trascorrere del tempo in contatto con la natura, per un benessere fisico e psichico. Le spiagge sono piccole ma si sviluppano in ben 158 km di costa che attraversa le regioni del Veneto, Lombardia e Trentino-Alto Adige; la parte meridionale del Lago, quella notoriamente più ricca di vita in estate, comprende moltissimi hotel sul lago nei comuni- fra gli altri- di Desenzano, Peschiera del Garda e nella sottile penisola di Sirmione.
Un tipo di attrazioni ideali per le famiglie sono i numerosi parchi acquatici e di divertimento che si trovano nei dintorni, come ad esempio il famosissimo Gardaland (Castelnuovo del Garda), Caneva World (Lazise), il Movie Studios, il Parco Zoo safari Natura Viva (Bussolengo) ed il Parco Giardino Sigurtà (Valeggio sul Mincio) che assieme ad altri parchi termali e complessi dedicati al wellness, fanno della zona che circonda il Garda, non solo un polo di attrazione per i turisti italiani e le famiglie, ma ne fanno una delle maggiori attrazioni turistiche anche per gli stranieri, che giungono della vicina Austria, Svizzera, Croazia, Slovenia, ma anche molti da più lontano, dato che le rive del Garda sono la meta preferita anche dai turisti d’oltreoceano.
Volendo aggiungere anche un tuffo nella cultura e nella storia del territorio, dai pressi del Garda è facilmente possibile raggiungere, in auto ed in treno, alcuni fra i centri culturali più attivi d’Italia, come Venezia, Verona, Padova, Brescia, Mantova; molto forte infatti è il turismo culturale nella zona ed per questo gli hotel a Sirmione e delle altre città costiere sono avvezzi alle prenotazioni- oltre che per periodi abbastanza lunghi- anche per week end o al massimo per 3-4 notti, periodi ideali per fare una minivacanza fuori porta oppure per visitare, di giorno, qualche mostra o esposizione nelle città vicine e, di sera, per godersi la magia del lago e per gustare le specialità eno-gastronomiche del Garda.
Recentemente a Verona, ad esempio, presso il Palazzo della Gran Guardia, è stata allestita una mostra dedicata alla pittura del settecento a Verona e quindi alla celebrazione di importanti artisti dell’Illuminismo Italiano, quali Tiepolo, Cignaroli, Rotari; la mostra, aperta al pubblico il 26 Novembre, si chiuderà fra poco più di un mese e precisamente il 9 Aprile. L’evento è incentrato sulle peculiarità della tradizione pittorica del Settecento a Verona, città che riuscì sempre a mantenere la propria indipendenza ed originalità rispetto a quelle che furono le correnti dominanti nella vicina Venezia.
I turisti che si recheranno a Verona per questa mostra, vedranno esaltate le figure di due importanti artisti veronesi: il primo, Pietro Antonio Rotari, definito il “pittore della corte russa” e Giambettino Cignaroli, fondatore dell’omonima scuola di pittura.
Non solo natura e spiagge al Lago di Garda, ma storia enogastronomica, divertimento e cultura, che possono offrire ai visitatori delle sue coste, opportunità di relax e momenti di cultura.


Articolo a cura di Serena Rigato

Prima Posizione Srl- risolvere google penalty

 

Serena Rigato

 

Prima Posizione Srl

Viale dell'Industria, 60/B - 35129 Padova PD

Tel. 049 7380052- Fax. 049 8172019

www.prima-posizione.it - serena@prima-posizione.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl