Il bagno Philippe Starck

18/mar/2012 20.31.06 pressnews Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Cosa succede se Philippe Starck inizia ad applicare al sua arte all’ambiente bagno? Succede che una multinazionale tedesca del bagno Duravit si innamora dei suoi progetti, primordiali e contemporanei, minimalisti e funzionali, accessibili ma raffinati e soprattutto con quel tocco di Stark design in più. La collaborazione con Philippe Starck e Duravit nasce quindici anni fa nel 1994, prima di questa data il bagno era un luogo che serviva per lavarsi la mattina, non aveva nessun altro tipo di obiettivo, dopo con questa evoluzione il bagno è passato alla “sala da bagno”.

L’ambiente chiuso è diventato un ambiente aperto, sempre più spazioso, curato verso il benessere della persona.

La famosa edizione Starck 1 era improntata su un aspetto che ricordava i prodotti antichi per intenderci la classica tinozza, quei prodotti che richiamavano quel tipo di storia.

Ricordiamo il Tino famoso di Starck questo lavandino diventato un’icona, la vasca che ricordava la tinozza e il secchio da cui sono nati i sanitari bagno.

Ogni 4 anni la collaborazione Duravit Starck è stata riconfermata con il lancio di nuovi prodotti.

Nel 1998 la serie Starck 2

Nel 2002 la serie Starck 3 che è stato il passo evolutivo più importante nei rapporti con Starck perché l’azienda è entrata nei grandi progetti internazionali.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl