Cucina Romagnola: ricette estive per combattere il caldo

18/giu/2012 09.19.56 Alba - Prima posizione Srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La cucina romagnola è senza dubbio una delle più ricche in tutto il territorio nazionale, specie se consideriamo la grande varietà di ingredienti e ricette da anni elaborate nelle varie province e che anche in estate offrono un ventaglio ampissimo di alternative per gustare i prodotti più tipici con ricette fresche e leggere da gustare in compagnia.


Sia nei ristoranti che nelle case, i mesi più caldi dell’anno portano inevitabilmente ad un cambiamento nelle abitudini culinarie: per deliziosa che sia la lasagna al ragù bolognese, non è forse il miglior piatto da gustare a metà di una giornata in spiaggia, soprattutto quando la cucina romagnola mette a disposizione tanti piatti a base di deliziose verdure, squisiti affettati e freschi formaggi.


E perché non cominciare dall’antipasto per eccellenza, la piadina romagnola? Ideale come piato a sé ma anche arrotolata e tagliata a fette come spuntino, la famosa piadina dell’Emilia Romagna si serve a destra e manca durante i mesi estivi: ripiena di prosciutto crudo e stracchino oppure di squacquerone e rucola. Se volete proporla in versione light, avete la possibilità di fare la rosa emiliana ovvero le roselline di prosciutto crudo con scaglie di pareggiano reggiano e rucola.


Per il secondo piatto non possiamo lasciare da parte quella che è una delle forze della cucina romagnola: la carne. Famosa per le ricette di suino e manzo, nella regione non mancano i piatti a base di carne perfetti per una serata di estate. Provate ad esempio il filetto di manzo all’accetto balsamico: cuocete in una padella i medaglioni di filetto di manzo infarinati in olio ben caldo o burro. Salate, pepate e versate un po’ di accetto balsamico mentre finite di cucinare entrambi lati. Preparate poi una salsa con aceto balsamico e un po’ di brodo, aggiungendo farina dorata in padella se vi piace spessa e versatela sopra i medaglioni. Accompagnate la carne con una fresca insalata condita con l’accetto balsamico con dei bei pomodori con olio e sale. Accompagnate questo piatto con il vino per eccellenza della regione, il Sangiovese di Romagna.


Come dolce non perdetevi la zuppa inglese o “sopà inglesa” come nominata in dialetto romagnolo. Vi serviranno per prepararla i savoiardi o il pan di spagna, crema pasticcera e crema al cioccolato. Per le creme usate la ricetta base della crema pasticcera: tuorli di uovo, zucchero e farina, aggiunti ad una pentola con latte caldo che avrete fatto bollire insieme alla scorza di limone. Mescolate in continuazione finché otterrete la consistenza desiderata. Per la crema al cioccolato vi basterà ripetere questa procedura aggiungendo del cacao amaro alla prima miscela di tuorli di uovo, zucchero e farina. In uno stampo collocate uno strato di pan di spagna o savoiardi leggermente bagnati con liquore alkermes o con rhum. Versate uno strato di crema pasticcera, collocate un nuovo piano di pan si spagna e coprite con la crema al cioccolato. Completate gli strati che vi occorrano lo stampo e mettetelo in frigo per servirlo poi ben fresco.


Vi abbiamo fatto venire voglia? Non vi resta che provare queste ricette a casa o se avete possibilità, visitare la bellissima regione dell’Emilia Romagna. Le località costiere vi proporranno tanti piatti di pesce da gustare vicini al mare e molte altre specialità!


A cura di Alba L
Prima Posizione Srl

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl