Come arredare il proprio ufficio

22/ott/2014 17:46:06 giorgiaminozzi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Se siete insoddisfatti di come vi trovate nel vostro ufficio, questo è il post che fa per voi. Ricordatevi che il rendimento lavorativo e la salute del lavoratore sono fattori importantissimi che devono essere preservati, anche tramite il corretto arredamento della stanza in cui si lavora.

Non bisogna sottovalutare l'importanza di ciò che ci circonda, dagli oggetti presenti nella stanza, al mobilio, perché tutto può ripercuotersi sia sulla salute del lavoratore, sia sul suo rendimento. La giusta predisposizione della stanza in cui si passano circa otto ore al giorno è determinante per il mantenimento della sanità psicofisica dell'individuo.

Consigli per l'arredo dell'ufficio

Per portare le prestazioni lavorative al massimo senza risentirne, occorre eseguire qualche manovra di riposizionamento dei mobili, secondo lo stile guida del Feng-Shui.

La funzionalità e l'efficienza del lavoro devono essere i due obiettivi principali, verso i quali ci muoveremo correggendo gli aspetti sbagliati del vostro ufficio.

Innanzitutto fate attenzione alla posizione della vostra scrivania, che deve trovarsi preferibilmente lontana dalla porta, per non mettervi in situazioni di disagio. La cosa migliore è che la scrivania domini l'intero spazio, in una posizione autoritaria.

La presenza di verde e di piante aiuta l'energia positiva e allontana quella negativa. Lavorare con il colore intorno vi aiuterà a sviluppare anche la vostra creatività, mettendovi di buon umore.

Non riempite la stanza con troppi mobili o strutture che vi impediscano di vederla a 360°. Se avete abbastanza spazio, pensate di collocare un tavolo da biliardino al suo interno, con il quale potervi svagare e divertire con i colleghi, durante le pause. È provato statisticamente che la pratica del calciobalilla in ufficio stimola la creatività e incoraggia i rapporti tra colleghi.

Cercate di prediligere una stanza molto luminosa, ovviamente sempre che siate voi a sceglierla. Qualora non fosse possibile avere un ufficio spazioso, potete sempre ampliarlo attaccando degli specchi alle pareti, che conferiranno anche più luce e profondità all'ambiente.

Attenzione alla linea del mobilio che sceglierete: deve essere essenziale e funzionale allo stesso tempo, per facilitarvi nell'espletamento delle vostre mansioni quotidiane, senza blocchi di mobili che ostruiscano il tutto.Tenete in ordine la stanza, anche assicurandovi che le tracce, i fili ed eventuali lavori di muratura non lascino tracce visibili.

Non dimenticatevi di decorare le pareti della stanza con poster o quadri raffiguranti temi astratti, o paesaggi, ma con colori tenui, in modo da non risultare inappropriati per l'ambiente lavorativo. Anche il colore delle pareti deve preferibilmente essere tenue, allo scopo di non infastidire gli ospiti e di non stancare la vostra vista.

A questo punto lasciatevi trasportare dal flusso di energia positiva che avete creato nel vostro ufficio e che migliorerà anche il vostro rendimento lavorativo. Buon lavoro!

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl