Le diverse tipologie di lavamani

I lavamani in acciaio inox rientrano tra i requisiti che deve avere l'arredamento di un bar, ristorante o locale pubblico secondo le normative vigenti per apertura bar o ristoranti.

26/gen/2016 17.20.08 valentino Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

I lavamani in acciaio inox rientrano tra i requisiti che deve avere l'arredamento di un bar, ristorante o locale pubblico secondo le normative vigenti per apertura bar o ristoranti.

La normative di legge in materia di sistema HACCP stabilisce che i lavelli devono essere in numero adeguato alle necessità dell'esercizio, realizzati in acciaio inox o ceramica facilmente igienizzabili, dotati di acqua potabile corrente calda e fredda erogata mediante rubinetteria a comando non manuale e di dosasapone e di asciugamani monouso. Ciò vale per locali pubblici, laboratori, industrie, alimentari, ambulatori, ospedali, strutture sanitarie, comunità. Si tratta di attrezzature professionali reperibili nel mercato tradizionale così come in quello online, basta dare un'occhiata alla selezione proposta da Pozzi-Ginori oppure ai lavamani inox di Holity.

Sono realizzati prevalentemente in acciaio inox aisi 304, ma per alcuni parti per le quali non è previsto il contatto con gli alimenti vengono spesso utilizzati acciaio inossidabili di nuova concezione ma di eguali caratteristiche. L'importante è che sia un materiale resistente alla corrosione. Gli spigoli devono essere arrotondati per permetterne un'accurata pulizia. La cartuccia deve essere facilmente ispezionabile senza smontare il rubinetto dal lavamani.

L'obiettivo è garantire la massima igiene all'interno delle cucine industriali o nei bagni destinati al personale.

Qual è il lavamani migliore

Prima di procedere all'acquisto del lavabo per la propria attività commerciale è bene informarsi sulle tipologie esistenti per scegliere la più rispondente alle proprie esigenze in termini di spazio, di utilizzo e di funzionamento.

Dando per scontato che il materiale deve essere l'acciaio inox, bisogna innanzitutto scegliere tra tre tipi di comando che garantiscono in egual modo praticità e igiene:

  1. lavamani a pedale
  2. lavamani a ginocchio
  3. lavamani a comando elettronico ovvero a fotocellula

L'erogazione dell'acqua può anche essere a comando temporizzato considerando che i costi dell'acqua potabile e dell'energia sono molto elevati e destinati a crescere nei prossimi anni.

  1. Il tipo di comando può essere associato a tre modelli:

  2. lavamani su mobili in acciaio inox nella versione con ante a battente o scorrevoli
  3. lavamani su colonna in alcuni casi completi di ripiani portaoggetti utili per riporre saponi ed altro materiale di consumo.
  4. lavamani a montaggio a parete disponibile anche con alzatina paraspruzzi ricavata dal piano.

Disponibili anche le versioni con sgocciolatoio e a doppia vasca. Le dimensioni possono essere svariate e le vasche possono essere di forma ovale, rettangolare o quadrata. In ogni caso ogni tipo di lavamani inox può essere completo o meno di rubinetteria e bocca di erogazione.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl