Un giro tra le “Contrade Italiane”… dalla tavola al caffè

26/mar/2009 11.31.23 Prima&Goodwill Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Anche se purtroppo spesso non fa parte della vita quotidiana, ognuno di noi serba almeno un ricordo di una passeggiata su strade di ciottoli fiancheggiate da alberi ombrosi, in cui regnano il silenzio e un’atmosfera pacifica e genuina; se poi il viaggio si conclude davanti a un piatto fumante e a una bella tazza di caffè, è impossibile dimenticare l’esperienza! Un’immagine evocata da morbidi acquerelli nella nuova proposta d’Ancàp su Edizioni Espresso e coordinati tavola: il decoro è la dominante comune alla duplice novità; sugli articoli per il caffè come per la tavola, nascono struggenti paesaggi rarefatti di italianissime contrade.

 

Ampi casolari, paesi dalle abitazioni piccole e accoglienti, campi fiorenti e lontani campanili, tratteggiati in colori naturali e leggeri, trasmettono la sensazione dolce e quasi perduta di un tempo tranquillo e pieno, in cui godere dei piaceri della convivialità e del riposo senza alcun pensiero.

 

Ecco la promessa d’Ancàp a chi amerà l’inedito Contrade Italiane: perdersi in una strada di campagna, fermarsi per una sosta nel “qui ed ora” assaporando i colori del borgo che accoglie con il pacato ritmo della vita agreste … perdersi nel tempo, per ritrovare nel presente il gusto di momenti capaci di fermare l’orologio.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl