La Snaidero si aggiudica un importante contract in Corea

La Snaidero si aggiudica un importante contract in Corea La Snaidero si aggiudica un importante contract in Corea per la fornitura di cucine per un valore complessivo di 6 milioni di euro, nel più importante sviluppo immobiliare in corso attualmente nel paese.

14/ott/2009 12.47.25 Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La Snaidero si aggiudica un importante contract in Corea per la fornitura di cucine per un valore complessivo di 6 milioni di euro, nel più importante sviluppo immobiliare in corso attualmente nel paese . Un risultato straordinario che premia la qualità e l’unicità del design del prestigioso marchio italiano.

I gruppi industriali coreani Ssangyong e Gs hanno scelto Snaidero, uno dei leader europei nella produzione e distribuzione di cucine componibili, per la fornitura di cucine all’interno di alcuni importanti progetti edilizi realizzati a Seoul.

I contratti, formalizzato nei giorni scorsi, tra il Gruppo di Majano (Udine) ed il committente Wooyung è frutto di una solida relazione tra il marchio friulano e l’agenzia di Tommaso Lee, da vent’anni portavoce del Gruppo Snaidero sul mercato asiatico.

La Corea è un paese solo marginalmente toccato dalla crisi mondiale, la cui economia continua a crescere a buoni ritmi, grazie all’eccellenza raggiunta in campi come l’automotive, l’elettronica di consumo, la cantieristica ecc.
Gli standard di vita sono di tipo “occidentale” e avere una prestigiosa “villa” (così viene chiamato un appartamento, su piano unico, di oltre 250 mq), in una delle torri di 30 piani costruite nella capitale Seoul, attrezzato con una cucina “made in Italy”, è il sogno di ogni cittadino coreano.

L’accordo prevede la fornitura di cucine che verranno consegnate entro la fine del prossimo anno, per un valore complessivo di 6 milioni di Euro.
Snaidero entrerà nei moderni centri urbani della Corea con due modelli di punta: Terra e Certosa, entrambe nelle versioni in legno., ma in questo progetto, l’azienda  ha dimostrato la propria creatività e flessibilità industriale anche realizzando cucine ad hoc, in esclusiva per il cliente coreano, al fine di soddisfare le esigenze ed i criteri di qualità richiesti da questo particolare mercato.


Infatti, per la realizzazione delle componenti più delicate si sono utilizzati accorgimenti speciali e su misura che rendessero tutte le cucine in grado di sopportare le specifiche condizioni climatiche della Corea, contraddistinte da estati molto umide e inverni rigidi.

Scegliendo Snaidero, i costruttori coreani hanno puntato su un’eccellenza di prodotto e servizio. Hanno preferito la garanzia di un marchio apprezzato non solo in Italia ma in oltre 80 paesi nel mondo. La soddisfazione è anche maggiore perché l’azienda friulana è riuscita a far prevalere il design italiano nella ormai consueta accesa competizione con i tradizionali “rivali”, i produttori delle cucine alto di gamma tedeschi.

Questo traguardo raggiunto, conferma la forza del marchio nel proporre un prodotto dal design raffinato, tutto Made in Italy, supportato da un altissimo livello di componenti e materiali, ma anche la capacità dell’azienda di essere in grado, in tempi rapidi, di produrre grandi quantità di cucine personalizzate secondo le specifiche richieste del cliente.
Inoltre, nuove quotazioni sono state effettuate in questi mesi con il nuovo prodotto “Orange”, che ha incontrato il favore degli architetti per le sue peculiarità di cucina di design , di qualità, ma semplice e competitiva. Da non dimenticare gli ultimi due importanti contract firmati dall’azienda negli ultimi due mesi in Turchia e negli Stati Uniti. Il primo prevede la realizzazione, tra il 2009 e il 2010, di un totale di 565 cucine, che verranno installate in importanti aree residenziali ad Istambul e Burjak. A Los Angeles Snaidero fornirà le cucine nei lussuosi appartamenti dell’Hotel Ritz Carlton, il più grosso progetto residenziale di fascia alta attualmente in costruzione nel centro della città californiana.

La storia di Snaidero rispetto allo sviluppo del Contract non è recente: nasce infatti negli anni novanta negli Stati Uniti quando venne individuata nel settore immobiliare, legato allo sviluppo residenziale "di lusso",  un'opportunità di crescita.
Da quel momento le esclusive cucine friulane cominciano a "popolare" prestigiosi appartamenti dei  grattacieli americani: dal 1992 ad oggi più di 7.000 cucine sono state installate in tutto il nord America e si annoverano, fra gli altri, progetti inseriti al Jade Residence di Miami, all'MGM di Las Vegas, all'Aspac di Vancouver e tra pochissimo anche alla Trump Tower di Chicago.
Risultati importanti, quindi, che fanno di Snaidero il brand italiano leader in America nel mercato di lusso del multi-housing.
Alle realizzazioni negli Stati Uniti hanno fatto seguito, nel anni successivi, i progetti acquisiti in Cina, Hong Kong, Singapore, Turchia e Corea. Di recente anche lussuosi appartamenti in Dubai sono stati arredati con cucine Snaidero.
Per Snaidero il segmento Contract, e quindi la fornitura chiavi in mano di cucine per palazzi e nuove urbanizzazioni, è una delle opportunità da cogliere e da sviluppare nel prossimo futuro.

“Siamo orgogliosi di questo importante risultato”, dichiara Edi Snaidero, Presidente del Gruppo Snaidero, “con questo contract Snaidero conferma la propria vocazione di azienda esportatrice del design Made in Italy nel mondo grazie a prodotti d’alta qualità e prestigio che vengono scelti per i più importanti progetti edilizi realizzati a livello internazionale. I mercati esteri, ed il settore contract in particolare, stanno diventando sempre più importanti per noi e per il nostro business”.

Per info:
Snaidero Rino Spa
tel 02-87384640
patrizia.fabretti@bluwom.com

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl