[listaroma] Appuntamenti e comunicati

15/dic/2009 21.03.30 OIPA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
  1. Foie Gras
  2. Convegno “Dalla sperimentazione animale ai metodi alternativi - Verso una scienza tecnologicamente avanzata”

  3. No al circo con animali all'Eur

  4. Aiutiamo 64 cani a Tolfa

  5. Appuntamento della Riserva Naturale di Canale Monterano ed Aniamlsasia

  6. Tavolo Oipa Domenica 20 dicembre 2009

  7. Sito Oipa di Roma

 

 

Foie Gras.
 
Il mese di dicembre è  purtroppo anche il mese del foie gras. Un aggettivo per descrivere quella che forse è la tortura più atroce in assoluto che si possa infliggere ad un essere vivente? ... Impossibile trovarlo, dovrebbero coniarne uno appositamente.

 

Qui troverete tutto ciò che c’è da sapere sul foie gras,

 

http://www.stopgavage.com/it/index.php

 

PETIZIONE: http://www.stopgavage.com/it/azione.php

FIRMA IL MANIFESTO: http://www.stopgavage.com/it/firma.php

 

nonché le modalità per combattere questa barbarie, questa pratica ignobile che infligge 2 volte al giorno alle povere oche un trattamento insopportabile, inimmaginabile. Il foie gras è una realtà agghiacciante, ma come tutte le cose si può sconfiggere. In Francia ci sono varie associazioni che se ne occupano. Ognuno nel suo piccolo può fare qualcosa, anche inviare una mail a persone che non ne sanno nulla (o che sanno in maniera troppo superficiale...) facendogli vedere immagini, filmati o descrizioni di ciò che succede è estremamente IMPORTANTE e spesso decisivo per convincere  le persone ad eliminare in modo totale questa roba dal proprio menù natalizio.

L’unico aspetto positivo è infatti che questo cosiddetto ‘alimento’ o addirittura come lo chiamano ‘prelibatezza’ NON fa parte del menù quotidiano, ma è uno sfizio che si consuma in qualche rara occasione (Natale, degustazioni particolari, ecc..). Tradotto in termini pratici significa che lo sforzo che si richiede alla gente è MINIMO, ossia si chiede di rinunciare ad un antipasto 1 – 2 volte l’anno, e quindi ci sono da questo punto di vista più probabilità di successo (mentre la scelta veg è ovviamente molto + impegnativa e richiede una convinzione animalista + forte).

 
 
 
Convegno “Dalla sperimentazione animale ai metodi alternativi - Verso una scienza tecnologicamente avanzata”.

 

Il 18 dicembre si terrà a Roma, presso la Sala del Carroccio in Campidoglio (ore 9,30) il convegno dal titolo  “Dalla sperimentazione animale ai metodi alternativi - Verso una scienza tecnologicamente avanzata” organizzata dall’Associazione Memento Naturae, con il patrocinio del Comune di Roma.

 

L’evento si propone di fornire una panoramica quanto più dettagliata ed esauriente possibile, soprattutto alla luce degli importanti progressi compiuti negli ultimi anni dalla ricerca scientifica, che dimostrano quanto sia credibile oggi una scienza alternativa alla sperimentazione animale.

 

 L’OIPA aderisce a questa iniziativa e invita tutti a partecipare numerosi, nonché a pubblicizzare il più possibile questo importantissimo  
 appuntamento, sia tra i vostri contatti sia attraverso i media. 
 Si allega locandina. 
   
 No al circo con animali all’Eur 
 E’ ora di dire basta alla crudeltà sugli animali 
 Circo con animali all’Eur: il minisindaco del municipio XII ritiri il placet al trasferimento. E’ quanto chiede l’OIPA (Organizzazione Internazionale  
 Protezione Animali) in merito alla nota vicenda del trasferimento dei circo Togni (American Circus) nella zona delle Tre Fontane all’Eur. La  
 decisione presa dal sindaco Alemanno e dal presidente del municipio XII può trovare un valido ripensamento, anche in considerazione  
 dell’esistenza di un ordine del giorno, votato all’unanimità, che prevedeva di non ospitare più circhi con animali nel proprio territorio. L’OIPA  
 chiede che alla votazione prevista per domani su tale argomento i due schieramenti votino compatti contro l’allocazione del circo Togni sul  
 territorio del municipio XII. Peraltro il circo con animali è una forma di intrattenimento obsoleta e retrograda; una vera e propria violenza nei  
 confronti degli animali, i quali, imprigionati a vita, sono costretti a subire il supplizio di addestramenti estenuanti e torture sia fisiche che  
 psicologiche. Bastoni uncinati per picchiare violentemente gli elefanti sulle orecchie, sul muso e sulle zampe fino a farle sanguinare; ferri  
 roventi sotto la gola per costringerli a rizzarsi su due zampe; frustate, scariche elettriche e percosse continue sono tutte dimostrazioni che  
 questi animali non farebbero mai esercizi di questo tipo spontaneamente, e che per costringerli si deve arrivare a pratiche orribili. Si tratta  
 quindi di uno spettacolo fortemente diseducativo per i bambini i quali assistono ad esibizioni ottenute con la coercizione e l’utilizzo della forza.  
 Meglio sarebbe quindi se l’amministrazione si schierasse contro queste forme antiquate di spettacolo dando invece spazio alla vera cultura. Per  
 esempio esistono circhi (come il Cirque du Soleil) che si basano esclusivamente sulla bravura umana e non implicano quindi la detenzione e lo  
 sfruttamento di alcun animale.  
 L’OIPA chiede che non venga quindi concessa l’area all’American Circus, il quale, al pari di qualunque altro circo che prevede l’utilizzo e lo  
 sfruttamento di animali, non può essere certamente considerato un modello di intrattenimento ideale per i bambini. 
   
 Si prega di prendere visione di questi video che raccontano, con immagini inequivocabili, le violenze sugli animali prigionieri dei circhi: 
   
 http://www.youtube.com/watch?v=L0mXiYjSqLQ 
   
 http://www.youtube.com/watch?v=PKLGYSTykIk&NR=1 
   
 Per approfondimenti: 
 http://www.oipaitalia.com/circhi.html 
   
   
   
                                                                         64 cani a Tolfa 
 Giov  anna (50 anni) vive con il figlio Alessandro (22) e il marito invalido al 100% in un casaletto vicino Tolfa (RM). 
 Lei ha perso il lavoro nella ditta di pulizie  e ora lavora nelle case, dove capita.  Il figlio fa piccoli lavori saltuariamente perchè  
 deve provvedere al padre e a ...64 cani di cui  molti anziani.. raccolti negli ultimi anni in zona (e 30 gatti!!) 
 Un ragazzo di 22 anni il cui unico interesse è riuscire a far uscire per una “sgambata” tutti e 64 i cani almeno un paio di volte al  
 giorno. Alessandro non conosce un cinema né una pizza con gli amici e non se ne lamenta. Lui e la madre, Giovanna,  appartengono a  
 quella categoria che “raccoglie ogni animale bisognoso” !!! 
 La loro situazione è disperata perchè – tra l’altro - una recente alluvione ha provocato una frana che minaccia il casaletto che è  
 stato dichiarato " inagibile".  
 Senza casa, poco lavoro e sessantaquattro cani da accudire!!   
 Aiutatela : qualcuno ha un terreno disponibile o una casetta con terreno da affittare?  
 Qualcuno ha bisogno di fare pulizie, manutenzione di terreni e giardini? (zona roma e dintorni) 
 Serve anche cibo per cani..la situazione è disperata e stanno cedendo psicologicamente. 
  Per qualsiasi aiuto, idea o suggerimento potete rivolgervi direttamente a lei: Giovanna: 338 33 40 495 o contattare via mail  
 Adriana o Francesco (ma.adri@libero.itf.mantero@libero.it). 
 Se qualcuno vuole inviarle un piccolo aiuto questi sono i suoi dati: PostePay numero 4023 6005 6059 2349 intestata a Simoncini Giovanna Via Braccianese  
 Claudia Km 18.400 Tolfa (00059 RM)
 Grazie a tutti  
   
                                                            Appuntamento della Riserva Naturale di Canale Monterano  
 Domenica 20 dicembre, dalle 10 alle 17 circa,  presso la Città dell’Altra Economia a Testaccio (Largo Dino Frisullo – all’interno del Campo Boario  
 dell’ex mattatoio www.altradomenica.org, nell’ambito dell’iniziativa ALTRADOMENICA la Riserva Naturale di Canale Monterano  
 (www.monteranoriserva.it) sarà presente con uno stand presso il quale si potranno acquistare gadget a sostegno del progetto pilota CONGO  
 nato dall’incontro del personale della Riserva con il delegato del Congo della Game Ranger Association, Jean Pierre Jabogo. 

Il progetto mira a sostenere gli orfani e le vedove dei ranger dei Parchi Nazionali Virunga e Kahuzi-Biega, morti in servizio.
A causa della guerra i parchi subiscono invasioni, incendi, tagli abusivi e un feroce bracconaggio, che hanno un impatto drammatico sugli
 ecosistemi e sugli animali, soprattutto sui gorilla. (il Parco di Kahuzi-Biega è uno degli ultimi rifugi dei gorilla di montagna).
Presso lo stand della Riserva sarà possibile anche comprare cornici e quaderni prodotti da
www.elephantdungpaper.com

Attraverso questo acquisto si contribuisce alla salvaguardia degli elefanti.
 Saranno presenti anche i volontari di Animals Asia con gadget natalizi e la petizione per far chiudere le fattorie della bile. 
 
Tavolo Oipa domenica 20 dicembre 2009
Domenica 20 dicembre l'Oipa di Roma sarà presente con un tavolo al Borghetto Flaminio (Piazzale della Marina 32, zona Piazza del Popolo) dove verranno raccolte le firme contro le botticelle, contro gli allevamenti degli animali da pelliccia e contro il Foie Gras. Ci sarà la possibilità di prendere gadget natalizi  e diventare/confermarsi soci. Quest'anno per ogni tessera di socio (sia nuovo che per la riconferma) daremo in omaggio il calendario 2010. Vi aspettiamo numerosi!
 
 
Sito
Ricordo che è attivo il sito della Sezione di Roma dell'Oipa. L'indirizzo è www.oipaitalia-roma.com.
 
Francesca Lavarini
Delegata Oipa di Roma
366/3033017
roma@oipaitalia.com
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl