Invito ai seminari - SISTR i nuovi adempimenti per la gestione dei rifiuti e il MUD 2010 - Rifiuti elettrici, pile e accumulatori

24/gen/2010 19.28.34 EcoNomos Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
ECONOMOS
Diritto ed Economia dell'Ambiente - Formazione per lo sviluppo sostenibile
________________________________________


Alla cortese attenzione dei responsabili Ambiente & Sicurezza e Formazione.


SEMINARI OPERATIVI DI GENNAIO E FEBBRAIO 2010
________________________________________


SISTRI: I NUOVI ADEMPIMENTI PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI E IL MUD 2010

Un seminario indispensabile per affrontare la più rilevante modifica degli adempimenti per la gestione dei rifiuti dell'ultimo decennio.


MILANO, 5 FEBBRAIO 2010, ORE 14.15 - 18.00


Il 13 gennaio 2010 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto ministeriale con cui è stato introdotto il
sistema telematico per garantire la tracciabilità dei rifiuti (SISTRI), che modificherà radicalmente gli adempimenti previsti dalle norme vigenti.

EcoNomos è stata la prima organizzazione ad offrire moduli formativi sul tema, maturando una specifica esperienza che consente ai partecipanti di acquisire tutte le nozioni utili a superare i problemi di passaggio al nuovo sistema SISTRI.

Il SISTRI introduce la più
rilevante modifica delle modalità di documentare la gestione dei rifiuti dell'ultimo decennio. Una novità che incide sulla quotidiana attività di oltre 500.000 imprese ed enti, soggetti tenuti ad iscriversi al sistema entro il 28 febbraio o il 30 marzo 2010.

Il nuovo sistema, infatti, sostituisce l'emissione dei formulari e la tenuta dei registri di carico e scarico, e prevede l'abolizione del MUD a partire dal 2011.

Il seminario, consente di comprendere:
-
quali enti e imprese devono obbligatoriamente utilizzare il SISTRI,
-
come ci si iscrive ed entro quali termini;
- a quanto ammontano i diritti di iscrizione e i canoni del servizio;
- come si preannuncia l'esigenza di avviare al recupero o allo smaltimento un rifiuto;
- quali sono e a che cosa servono i
dispositivi elettronici che devono essere acquisiti;
- come funziona il software;
- quali sono gli
obblighi per gli operatori del settore;
-
che cosa cambierà per le imprese e gli enti che producono rifiuti.

Nel corso dell'incontro saranno analizzate anche le
modalità di compilazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale da presentare entro il 30 aprile 2010, consentendo ai partecipanti di superare i dubbi e le incertezze e di comprendere chi potrà utilizzare la modulistica semplificata e chi dovrà invece inviare telematicamente il MUD.

A tutti i partecipanti al seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione valido per ottenere la
qualifica di Esperto Ambientale Certificato.

L'analisi della legislazione di riferimento sarà assicurata da uno dei massimi esperti del settore e sarà caratterizzata da un'impostazione operativa - consolidata grazie ad una ventennale esperienza di assistenza alle imprese - volta alla soluzione dei concreti problemi di gestione.

Il modulo formativo è particolarmente consigliato alle
imprese certificate ISO 14001, registrate EMAS o in procinto di raggiungere questi traguardi.

Clicca qui per scaricare il PROGRAMMA: <<A HREF="http://www.eco-nomos.com/Progr_SISTRI.pdf">http://www.eco-nomos.com/Progr_SISTRI.pdf>
Clicca qui per scaricare la SCHEDA DI ISCRIZIONE: <<A HREF="http://www.eco-nomos.com/Sch_iscr_SISTRI.pdf">http://www.eco-nomos.com/Sch_iscr_SISTRI.pdf>

________________________________________

RIFIUTI ELETTRICI, PILE E ACCUMULATORI
LE NUOVE SEMPLIFICAZIONI PER LA RACCOLTA E GLI ADEMPIMENTI

Un seminario indispensabile per tutti i commercianti di apparecchi elettrici, di pile e accumulatori e per gli installatori e i centri di assistenza

MILANO, 29 GENNAIO 2010, ORE 14.15 - 18.00


I decreti legislativi 151/2005 e 188/2008, recependo Direttive europee, impongono impegnativi obblighi ai produttori, agli importatori ed ai distributori di apparecchiature elettriche ed elettroniche di pile e di accumulatori.

I sistemi di raccolta e di recupero dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, delle pile e degli accumulatori portatili, delle batterie per veicoli e delle pile e degli accumulatori industriali sono divenuti operativi, ma molti sono i problemi ancora da risolvere.

Nel caso della raccolta e recupero dei rifiuti di apparecchiature
sono state recentemente definite una serie di importanti, anche se probabilmente non sufficienti, semplificazioni degli adempimenti amministrativi ambientali previsti per la raccolta e il trasporto di questo genere di rifiuti.

I rivenditori di pile e accumulatori,
a differenza di quelli di apparecchi elettrici ed elettronici, devono mettere in atto il ritiro dei rifiuti anche nel caso in cui non venga acquistato contestualmente un nuovo prodotto, ma se in questo caso è stato risolto il problema dell'autorizzazione a prendere in carico rifiuti prodotti da terzi, non sembra sia stata adeguatamente valutata la necessità di semplificare gli altri adempimenti amministrativi ambientali.

Nel corso del seminario, oltre a fornire le nozioni fondamentali per affrontare i nuovi obblighi che gravano sugli operatori di questo settore, si indicheranno anche le soluzioni organizzative proposte dai diversi sistemi collettivi di raccolta e recupero.


A tutti i partecipanti al seminario verrà rilasciato un attestato di partecipazione valido per ottenere la
qualifica di Esperto Ambientale Certificato.

L'analisi della legislazione di riferimento sarà assicurata da uno dei massimi esperti del settore (curatore, tra l'altro, del volume "Apparecchiature elettriche, pile e accumulatori" e del "Codice dei rifiuti" editi da Hyper Edizioni) e sarà caratterizzata da un'impostazione operativa - consolidata grazie ad una ventennale esperienza di assistenza alle imprese - volta alla soluzione dei concreti problemi di gestione.

Il modulo formativo è particolarmente consigliato alle
imprese certificate ISO 14001, registrate EMAS o in procinto di raggiungere questi traguardi.

Clicca qui per scaricare il PROGRAMMA: <<A HREF="http://www.eco-nomos.com/Progr_PIRAE10.pdf">http://www.eco-nomos.com/Progr_PIRAE10.pdf>

Clicca qui per scaricare la SCHEDA DI ISCRIZIONE: <<A HREF="http://www.eco-nomos.com/Sch_iscr_PIRAE10.pdf">http://www.eco-nomos.com/Sch_iscr_PIRAE10.pdf>

________________________________________
NEWS

SISTEMA INFORMATICO PER IL CONTROLLO DEI RIFIUTI
Il 13 gennaio 2010 è stato pubblicato il decreto che istituisce
il SISTRI, il sistema telematico per la tracciabilità dei rifiuti speciali, che diverrà operativo dal mese di luglio del 2010. Quasi mezzo milione le imprese e gli enti tenuti per legge ad utilizzare il nuovo sistema, iscrivendosi entro il 28 febbraio o il 30 marzo. Tutti dovranno dotarsi del software indispensabile, che sostituirà formulari e registri, mentre i trasportatori dovranno acquisire anche un trasmettitore satellitare da installare su ogni mezzo di trasporto.
Il 22 gennaio a Milano un seminario EcoNomos illustrerà il nuovo sistema.

AL VIA LE SEMPLIFICAZIONI PER LA RACCOLTA DI RAEE
In fase di pubblicazione il decreto ministeriale che introduce una serie di semplificazioni amministrative per facilitare la raccolta e il trasporto dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche. Un mese dopo l'entrata in vigore della norma diventerà operativo per i commercianti di apparecchiature elettriche ed elettroniche l'obbligo di ritirare i RAEE al momento dell'acquisto di un nuovo prodotto.
Il 29 gennaio 2010, a Milano, un seminario EcoNomos illustrerà le innovazioni introdotte dal decreto e le modalità di iscrizione alla sezione speciale dell'Albo gestori ambientali, necessaria per usufruire del nuovo regime.

CORSI E SEMINARI PERSONALIZZATI
Hai raggiunto la certificazione del sistema di gestione ambientale secondo ISO 14001 o la registrazione secondo EMAS? Devi garantire l'aggiornamento continuo del personale sulla normativa ambientale? Vuoi realizzare un corso di formazione o un seminario nell'azienda o nell'ente in cui lavori? Contattaci per richiedere, senza impegno, una progettazione di massima dei moduli formativi e un'offerta commerciale. Potrai realizzare l'obiettivo contenendo i costi e offrendo un servizio specificamente progettato per soddisfare le esigenze aziendali. Scrivi a: direzione@eco-nomos.com
________________________________________

I
programmi e le schede di adesione ai seminari possono essere scaricati dalla sezione SEMINARI dei siti:
http://www.eco-nomos.com
http://www.eco-nomos.it
http://www.corsiambiente.it
http://www.corsiambiente.com
http://www.formazioneambiente.it
http://www.formazioneambiente.net
http://www.formazioneambiente.org


Per ulteriori informazioni:
segreteria@eco-nomos.com - segreteria@corsiambiente.it - tel. 02/36503546.

Per pubblicizzare i tuoi prodotti o servizi sui siti precedentemente indicati o su questa newsletter contattaci scrivendo a: direzione@eco-nomos.com
________________________________________

PregandoLa di scusarci per il disturbo eventualmente arrecato, Le comunichiamo che il Suo indirizzo di posta elettronica è stato acquisito su Internet o su elenchi di pubblico dominio e questo messaggio Le è stato inviato confidando che i temi trattati potessero essere di Suo interesse.

Se non desidera ricevere ulteriori comunicazioni in merito alle iniziative di formazione di ECONOMOS rispedisca al mittente questo messaggio specificando l'indirizzo e-mail da rimuovere dalla lista, provvederemo immediatamente alla definitiva cancellazione del Suo indirizzo.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl