Caldaie a condensazione

12/lug/2010 10.54.42 moca_interactive Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Perché le caldaie a condensazione sono chiamate così? Il nome deriva dalla caratteristica propria di questa caldaia: la capacità di catturare i fumi generati dalla combustione e riutilizzare il calore del vapore acqueo per il riscaldamento.

Le caldaie a condensazione contribuiscono ulteriormente a diminuire la dispersione di calore anche tramite l’utilizzo di particolari sonde che, recependo la temperatura esterna, regolano l’emissione di calore dai termosifoni sulla base delle condizioni meteorologiche.

Le caldaie a condensazione possono essere installate, tramite opportune modifiche tecniche, sia in edifici multipiano che in singole abitazioni. Il massimo delle prestazioni delle caldaie a condensazione si realizza, però, negli impianti che funzionano a bassa temperatura come per esempio i sistemi radianti con serpentine a parete o a pavimento.

Le caldaie a condensazione permettono un risparmio del 25-30%. Se a queste vengono associati i pannelli solari per il riscaldamento dell’acqua ad uso domestico, il risparmio rispetto ai consumi tradizionali raggiunge quote del 50-60%.

Per maggiori informazioni invece sulle caldaie a condensazione, contattate Universal srl allo 0461 402106 o scrivete a info@pannelli.eu.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl