La Linea Palm Design di Palm Spa debutta al Forum Internazionale degli Acquisti Verdi in qualità di sponsor tecnico e contribuisce a ridurre l’impatto ambientale dell’evento

05/ott/2010 17.07.59 albertomg Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Fiera di Cremona, 7-8 ottobre 2010

 

L’intero team Palm Design di Palm SpA vuole offrire un nuovo concetto di produzione e consumo sostenibile a imprese, operatori professionali, rappresentanti della Pubblica Amministrazione e a tutti i visitatori della quarta edizione del forum internazionale degli acquisti verdi, attraverso  l’impiego di elementi d’arredo a ridotto impatto ambientale che andranno ad allestire parte degli spazi del Compraverde e l’intera area del “Green Contact” la Borsa degli acquisti verdi.

L’arredamento Palm Design (www.palmdesign.it), completamente ecocompatibile e realizzato impiegando Greenpallet® certificati FSC e PEFC come componenti modulari, si struttura in tavole, sedie, panchine, banconi, cubi pallet, pareti isomodulari, tutti elementi d’arredo che evocano importanti messaggi sociali e ambientali anche attraverso l’uso di simboli in grado di educare il cittadino-consumatore ad intraprendere comportamenti sani e responsabili.

Palm Design contribuisce quindi a ridurre l’impatto ambientale del Forum Compraverde.

 

All’evento Palm Design presenterà vari articoli: l’ortomobile, l’albero-panca, un set di piccoli ortopallet con tavolini e sedie, espositori per fair market a filiera corta, piccoli oggetti come i pallet dondolo ideali per arredare gli spazi  verdi.

Si tratta di strumenti a ridotto impatto ambientale eco-progettati e realizzati secondo i principi del design sistemico, approccio che consiste nel’utilizzare gli output di un sistema produttivo (produzione del Greenpallet®) come materia prima di altri sistemi produttivi, riducendo al minimo la quantità di rifiuti emessa.

 

Ciò permette di realizzare nuovi prodotti che pongono al centro la relazione tra uomo e natura: sono strumenti educativi per i bambini,  adatti per realizzare laboratori ambientali nelle scuole, utili alle famiglie per insegnare ai loro figli il valore della manualità, l’importanza di imparare dalla natura osservando le piante e la loro crescita prendendosene cura lungo l’intero ciclo di vita: dalla piantumazione del seme fino all’ottenimento del frutto/ortaggio.

L’orto mobile su pallet prevede ad esempio la possibilità da parte del bambino e dell’adulto che lo accompagna di seminare e di veder crescere le pianticelle componendo l’orto per piani secondo il momento della crescita della pianta. La struttura prevede inoltre un lato trasparente per offrire la possibilità di osservare il terreno e la crescita delle radici delle piante.

La struttura dell’”albero seduto”, creata da Greenpallet, prevede la fusione di un albero con una panca per meglio contemplare la natura e la sua evoluzione.

Tutti i prodotti della linea Palm Design sono stati eco-progettati e realizzati pensando ad una  nuova contaminazione della sfera pubblica con quella privata attraverso l’organizzazione di un progetto funzionale alla didattica scolastica quanto alla cura del giardino di casa.

Essi vogliono portare la natura e gli alberi anche dove gli spazi non sempre lo consentono e promuovere il consumo consapevole del cittadino già dalla sua tenera età.  A questo proposito Palm sta portando avanti l’iniziativa “un albero-panca per ogni nato” con comuni e scuole del territorio nel quale opera.

 

Nell’importante contesto del Compraverde Buygreen verrà presentata la mascotte della linea Palm Design: il simbolo stilizzato di un “contadino zappettatore” che vuole educare tutte le persone del pianeta ad essere attivatore di comportamenti sani e responsabili attraverso l’uso di simboli e segni che educano verso acquisti green.

 

L’intento è quello di fornire alle Pubbliche Amministrazioni , enti, istituzioni, ospedali, asili, case di cura per anziani, ma anche alle imprese e ai privati cittadini, gli strumenti per scegliere servizi e beni sostenibili ed ecocompatibili valutando già prima dell’acquisto il loro impatto ambientale nella produzione, nell’utilizzo ed infine nello smaltimento: tenendo in considerazione il loro ciclo di vita complessivo.

Con orientamento all’Expo 2015, che sarà proprio in Lombardia, Palm Design si rivolge al GPP pubblico e privato per  fornire strumenti d’arredo che hanno forti risvolti nella riduzione degli impatti ambientali e sociali nella gestione dei servizi in scuole, uffici pubblici, ospedali e case di cura con l’intento di garantire ai cittadini-consumatori salute e sicurezza dei servizi nel rispetto dell’ambiente, oltre a favorire una sua educazione verso comportamenti e acquisti responsabili.

I dati dell’osservatorio GPP  (www.gppinfonet.it) mostrano che il settore degli approvvigionamenti  pubblici rappresenta in Italia il 17% del PIL. Ciò significa che se la Pubblica Amministrazione, a qualsiasi livello, inserisse precisi criteri ambientali nei bandi pubblici o nei capitolati d’appalto, attuerebbe un vero  e proprio atto di Consumo Consapevole capace di generare una forza d’urto pari a circa 1/5 della ricchezza.

 

Nel forum internazionale in cui enti e imprese si incontrano per imparare a “comprare verde”, Palm spa ha anche creato lo stand a ridotto impatto ambientale per Ecofriends - l’associazione di cui è socia fondatrice,  nel quale verranno esposti i prodotti delle aziende associate impegnate nella promozione del gpp pubblico e privato . La partnership con l’Associazione dei Comuni virtuosi e con la l’Associazione Nazionale Rete Nuovo Municipio rappresentano un grande motivo di orgoglio per Ecofriends. Le motivazioni alla base della  scelta di tante Pubbliche Amministrazioni Locali di riunirsi in Associazione sono identiche a quelle che animano i soci e i partner di Ecofriends. E’ quindi un grande traguardo presentare in un unico spazio espositivo l’eccellenza della produzione responsabile e della domanda pubblica nazionale nel forum dedicato agli Acquisti Verdi.

 

Inoltre il 7 ottobre dalle ore 11.00 alle 13.30, presso la Sala Abbado, Palm S.p.a. promuove un convegno dal titolo: “Costruire filiere distributive salubri e sostenibili nell’agroalimentare e nella ristorazione. Cosa rimane fuori dal piatto?per porre l’accento sul ruolo fondamentale dell’imballaggio nelle filiere distributive. Ogni prodotto e servizio alimentare, infatti,  non esiste senza un imballaggio. La normativa sul GPP impone attenzione al packaging: pallet, scatola di cartone, cassetta, sacchetti, astucci e film. Palm, produttore del Greenpallet®, promuove l’integrazione fra sistemi di confezione differenti intorno a criteri di sostenibilità per ridurre l’impatto ambientale.  Sarà l’occasione per un confronto diretto tra rappresentanti di imprese, sindaci e cittadini.  

In occasione dell’incontro si terrà anche la quarta tappa del progetto “Manifesto dell’imballaggio packaging e pallet ecosostenibili” intrapreso e promosso da Ecofriends (www.ecofriends.it) per sensibilizzare e  coinvolgere in modo sistemico ed interattivo tutte le filiere produttive verso il raggiungimento della sostenibilità e della trasparenza.

 

Per informazioni: Primo Barzoni  Presidente e  A.D. Palm SpA - Via Gerbolina, 7 - 46019 Viadana (MN)

tel. 0375.8202227 fax 0375.8202222

p.barzoni@palm.it, t.cagnolati@palm.it, s.mortini@palm.it

 www.palm.it, www.palmdesign.it, www.palm-wp.org, www.ecofriends.it

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl