Come sta il pianeta Terra? Male, grazie. Praticamente al collasso

18/ott/2010 17.36.07 HouseCompany Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

CULTURA DEL VERDE | Sono dieci le regole evidenziate dal WWF nel Living Planet Report 2010 per gridare al mondo ancora una volta la necessità assoluta e prioritaria dell’inserimento della tutela ambientale nei programmi delle potenze economiche.
1. Includere la natura negli indicatori di benessere
2. Investire nel capitale naturale
3. Aumentare le aree protette
4. Difendere i biomi planetari: foreste, acque dolci e oceani
5. Investire nella biocapacità
6. Valorizzare la biodiversità e i servizi ecosistemici
7. Scegliere l’energia pulita e un’alimentazione sostenibile
8. Pianificare l’utilizzo del territorio per conciliare cibo, combustibili e conservazione
9. Condividere le risorse, limitare le disuguaglianze
10. Avviare strategie globali

Ecco le parole del Direttore Generale del WWF, James P. Leape: «La rapida crescita economica ha causato una sempre maggiore domanda delle risorse necessarie per alimentazione, energia, trasporti, prodotti elettronici, spazi in cui vivere e in cui smaltire rifiuti, soprattutto il biossido di carbonio derivante dai combustibili fossili. Mano a mano che queste risorse non vengono più trovate all’interno dei confini nazionali, esse vengono ricercate in altre parti del mondo. Gli effetti sono chiaramente visibili negli Indici del pianeta vivente del mondo tropicale e dei Paesi più poveri, entrambi diminuiti del 60% dal 1970».

 

Continua a leggere la rassegna stampa su http://www.immobilia-re.eu/category/web-magazine/

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl