GIORNALISTI ITALIANI E ³

Allegati

14/set/2005 20.40.24 Andrea Pietrarota Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
                                
                                                                                                      


Una ricerca di Digital PR e Hill&Knowlton Gaia su un campione di 400 giornalisti italiani
 
I giornalisti italiani nell’epoca dei “blog”:
li usano, ci credono e ne sono protagonisti

1/3 li legge ogni giorno, il 90% li ha consultati almeno 1 volta,
1 su 3 ne gestisce uno proprio nella rete dei circa 500.000 blog censiti ad oggi in Italia.
Quadro di un fenomeno che sta rivoluzionando il modo di fare e distribuire notizie nel nostro Paese come in tutto il mondo, con una rete di oltre 14 milioni di blog.
 

Milano – Roma, 14 settembre 2005
1/3
dei giornalisti italiani li consulta quotidianamente, il 90% li ha consultati almeno 1 volta e la stragrande maggioranza li ritiene credibili, anche se come fonti da incrociare con altre. È una prova che anche in Italia il fenomeno dei blog sta cambiando il modo di fare giornalismo ed interviene nella generazione e diffusione delle notizie?

I risultati dell’indagine condotta su un campione di giornalisti di testate nazionali (agenzie, quotidiani, periodici, radio e TV) da Digital PR e Hill&Knowlton Gaia spingono in questa direzione una riflessione ormai di attualità nella comunità globale dell’informazione.
Le risposte dei giornalisti contattati confermano un sentito già emerso nel settore anche negli Stati Uniti e avvalora l’ipotesi che sempre più le notizie, in un futuro quanto mai vicino, saranno originate e veicolate attraverso una collaborazione diffusa da parte degli utenti della rete, nuovi protagonisti attivi dell’informazione.

Infatti, anche se in molti casi è la curiosità per il fenomeno il motivo che spinge i giornalisti alla consultazione dei blog, il 60% degli intervistati attribuisce a questi canali la capacità di modificare il mondo dell’informazione. Per oltre la metà delle risposte al sondaggio i blog sono utilizzati per ricerche ed approfondimenti legati al proprio lavoro o per costruire nuove storie.

Politica ed economia sono i temi di maggiore interesse nella consultazione dei blog, insieme ai temi legati alle nuove tecnologie; da segnalare, inoltre, l’attenzione verso le informazioni veicolate dai blog sui temi sociali (ambiente, costume, responsabilità d’impresa) oggetto del 29% delle risposte, segnale di un’attenzione al formarsi delle opinioni ed a come l’opinione pubblica si formi ed evolva attraverso il confronto in rete.

Ma non solo fruitori, i giornalisti sono anche protagonisti del fenomeno blog: 1/3 del campione analizzato ha un proprio blog (per la maggior parte dei casi indipendente, per il resto ospitato dalle testate per cui scrivono), considerato come esperienza rilevante per il proprio lavoro (un “esperimento professionale” per il 31% delle risposte e “spazio di approfondimento e discussione” per il 38%).

Un dato che riassume il sentito della categoria rispetto a questo fenomeno è anche quello che definisce per oltre i 2/3 dei giornalisti contattati i blog come “grande spazio di libertà”, una direzione, quella della “democraticizzazione” e condivisione verso cui l’informazione evolve ad una velocità incredibile, creando nuove modalità e forme di espressione.

Circa 500.000 in Italia, oltre 14 milioni nel mondo, con numeri in continua crescita: il fenomeno dei “blog” è una realtà consolidata che sempre più condiziona e determina scelte e strategie delle aziende e del mondo della comunicazione, un fenomeno quindi di grande interesse per Digital PR e Hill&Knowlton Gaia, impegnate a sviluppare sempre nuovi strumenti di comunicazione e competenze avanzate da mettere a disposizione dei propri clienti.

Per approfondimenti, scarica la Ricerca in formato pdf dal sito www.digital-pr.it <http://www.digital-pr.it/>
 
Digital PR, società del gruppo Hill&Knowlton, è un'agenzia di relazioni pubbliche specializzata nell'utilizzo delle forme più avanzate di comunicazione digitale. Fondata nel 2001, ha da subito specializzato la sua offerta di servizi e la sua competenza sul community marketing e quindi sullo studio di Internet come strumento di costruzione di relazioni. Da tempo gestisce un osservatorio sulle comunità web italiane che viene pubblicato ogni anno.

Hill&Knowlton Gaia è la prima e più importante esperienza di consulenza sulla comunicazione sociale e ambientale in Italia. Nata nel 1988, dal 2000 è parte di Hill&Knowlton; sensibilità sui temi dell’etica, dell’innovazione, del rapporto fra cittadini ed aziende, unita ad un solido network di relazioni con le istituzioni, l’associazionismo ambientale e consumeristico sono gli strumenti e le capacità professionali che connotano l’esperienza di Hill&Knowlton Gaia nel panorama nazionale di settore.


Contatti:
Hill&Knowlton Gaia, Alessia Calvanese 335.1309390 - Nicoletta Vulpetti 347.3359814

Digital PR,  Vincenzo De Tommaso tel. 02.31914226
 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl