ALLA DOMENICA ECOLOGICA DEL 25 L¹ANTEPRIMA DEL VECTRIX, IL MAXISCOOTER ELETTRICO DI NUOVA GENERAZIONE

Uno scooter dagli standard e dalle prestazioni incomparabili rispetto all offerta attuale di veicoli elettrici Il nuovo maxi scooter Vectrix, sia per le prestazioni che per gli standard di qualità e funzionamento si pone a livelli non paragonabili con i prodotti che oggi rappresentano l offerta di due ruote elettriche.

23/set/2005 23.11.32 Andrea Pietrarota Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
SETTIMANA DELLA MOBILITA’ SOSTENIBILE:
ALLA DOMENICA ECOLOGICA DEL 25 L’ANTEPRIMA DEL VECTRIX, IL MAXISCOOTER ELETTRICO DI NUOVA GENERAZIONE CON LE PRESTAZIONI DI UN “VERO” 2 RUOTE MA A IMPATTO ZERO
 
In arrivo in Italia da maggio 2006, il Vectrix è la soluzione ecologica ottimale al problema degli spostamenti nei centri urbani anche nelle zone a traffico limitato o in caso di blocco del traffico. Il 25 “test drive” di prova in Via dei Fori Imperiali
 
Roma, 23 settembre 2005
 
 
Vectrix: la soluzione che non c’era per battere traffico e inquinamento in città     In città senza la mia auto ma anche senza il mio due ruote, se è vero come è vero che anche i motorini stanno diventando un problema per l’inquinamento. L’Italia da sola ha la metà dei veicoli a 2 ruote di tutta Europa, 2/3 dei quali concentrati a Roma e ogni anno vede crescere il numero di coloro che si convertono a questo pratico mezzo di trasporto. Vectrix, società nata da una costola della Lockheed Martin e dalla collaborazione con la Parker Hannifin ha messo insieme le migliori risorse tecnologiche e progettuali, anche italiane, oggi disponibili in giro per il mondo e lanciare una sfida: un maxiscooter elettrico di nuova generazione con le medesime prestazioni di un “normale benzina” ma nessuna emissione in atmosfera e nessun rumore. Un sistema che può rappresentare una vera rivoluzione nel campo del trasporto urbano privato grazie ai suoi 100 chilometri orari di velocità, un’autonomia di 110 chilometri, un tempo di ricarica delle batterie in 2 ore (al nichel di idruri metallici) e molto altro ancora.
 
Alla domenica ecologica del 25 settembre per un giro di prova    Una rivoluzione che partirà proprio da Roma, città prescelta per avviare la presentazione e la commercializzazione del veicolo sul mercato europeo. Per far conoscere il maxiscooter, Vectrix ha in programma una vera e propria campagna di sensibilizzazione e informazione rivolta ai cittadini, scooteristi appassionati o meno. Questa settimana sarà possibile prenotarsi via internet per un “test drive” (www.vectrixeurope.com <http://www.vectrixeurope.com> ) e toccare con mano le prestazioni del veicolo Vectrix presente con un proprio stand alla Domenica Ecologica organizzata dal comune di Roma il 25 settembre in Via dei Fori Imperiali.  
 
Uno scooter dagli standard e dalle prestazioni incomparabili rispetto all’offerta attuale di veicoli elettrici Il nuovo maxi scooter Vectrix, sia per le prestazioni che per gli standard di qualità e funzionamento si pone a livelli non paragonabili con i prodotti che oggi rappresentano l’offerta di due ruote elettriche. Una velocità di punta di due volte superiore (100 km/h contro i 40 chilometri di media degli altri prodotti), un’autonomia quasi 4 volte maggiore (110 km contro i 35), un tempo di ricarica batterie di un quarto rispetto agli attuali scooter elettrici (2 ore contro 8) e una durata del parco batterie almeno 5 volte superiore (10 anni contro i 2 della media). Insomma, il paragone fra gli attuali scooter elettrici e il Vectrix sarebbe come paragonare un “cinquantino” con i fratelli maggiori, dal 250 cc in su.
 
Un elettrico comparabile ad un maxi scooter a benzina senza inquinare e risparmiando    Ed il richiamo alla cilindrata non è fuori luogo. Sia per prestazioni che per possibilità di uso, Vectrix garantisce, infatti, valori raffrontabili a quelli di un maxiscooter a benzina. Inoltre, per due variabili molto significative per un mezzo di uso prevalentemente urbano come lo scooter, che sono lo scatto in partenza e lo spazio di frenata, il Vectrix è addirittura migliore di un 400cc. Se si considerano i dati medi riferiti all’uso nel traffico urbano, si nota come la scelta di questo veicolo elettrico non comporti alcuna rinuncia. Mediamente, infatti, si percorrono 40 km al giorno (ampiamente contenuti nel limite di autonomia di 110 km) ad una velocità media non superiore ai 60 km orari, facilmente raggiungibile dal maxi scooter Vectrix. Il tutto, però, con dei costi di esercizio significativamente minori rispetto ad uno scooter a benzina di media cilindrata e senza alcun impatto ambientale.
 
Un sistema concepito per competere con i mezzi “inquinanti” e che ha messo insieme la migliore tecnologia esistente     “Fin che non esisteranno soluzioni effettivamente praticabili nella vita di tutti i giorni e realmente “competitive” rispetto ai mezzi di trasporto a cui siamo abituati e quindi inquinanti, la riconversione ecologica del nostro modo di muoverci sarà quasi impossibile – commenta Carlo Di Biagio CEO Vectrix con un passato da Amministratore Delegato di Ducati motors – Per questo Vectrix offre prestazioni di altissimo livello ma a zero impatto per l’ambiente e ha messo insieme solo le migliori risorse tecnologiche e progettuali oggi presenti sul mercato”.  
 
Concepito da una grande firma del design motociclistico, ha coinvolto nomi leader del made in Italy come Brembo e Pirelli          Il maxi scooter frutto di 6 anni di lavoro è all’avanguardia anche dal punto di vista della componentistica e della tecnologia, oltre che del design. La tecnologia è statunitense, così come il design, sviluppato in Florida da Robrady, uno dei più noti designer di moto. Le batterie sono state sviluppate in estremo oriente optando per la scelta innovativa delle batterie al nichel di idruri metallici invece delle vecchie batterie al piombo. La ciclistica e le componenti sono invece made in Italy con nomi leader come Brembo per i freni o Pirelli per gli pneumatici. Si tratta dunque di un prodotto internazionale in grado di soddisfare le esigenze di clienti attenti alla qualità e rispettosi dell’ambiente ma che non vogliono perdere nulla del piacere di guida di un mezzo a due ruote.
 
Da Roma all’Europa per il lancio nel maggio del 2006     Il maxi scooter, che sarà disponibile sul mercato a partire dal mese di maggio 2006, punta all’Europa partendo dall’Italia come mercato di riferimento, ed a seguire il resto del continente, in particolare  Regno Unito, Francia, Germania, Spagna.

 
Per informazioni:
 
Hill&Knowlton Gaia
Alessia Calvanese, +39 335 1309390 calvanesea@hkgaia.com <mailto:calvanesea@hkgaia.com>
Maria Luisa De Petris 06 441640335 depetrism@hkgaia.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl