Petrolati addio. Arrivano le creme 2.0

Biologici come molti dei cosmetici naturali acquistabili nei punti vendita specializzati.

19/mag/2011 09.03.10 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Vendita detersivi alla spina: un’alternativa economica e intelligente per l’igiene e la pulizia. I detersivi sfusi spaziano dai prodotti per la casa, ai detergenti per il bucato , ammorbidenti e detersivi per i piatti o lavastoviglie. Il loro punto di forza è sicuramente la sostenibilità ambientale unita al prezzo e alla qualità delle materie prime biodegradabili e quindi non dannose per l’ambiente.

Se ci pensate bene la vendita di detersivi sfusi costituisce una vera e propria rivoluzione perché permette di abbattere il prezzo di trasporto del contenitore e dell’imballaggio, il contenitore può essere utilizzato infinite volte perché non viene mai buttato via. I detersivi sfusi sono realizzati con materie prime naturali e biologiche.

Biologici come molti dei cosmetici naturali acquistabili nei punti vendita specializzati. Qual è la loro particolarità? La totale assenza di sostanze derivate dal petrolio. La maggior parte delle creme tradizionali derivano dai petrolati: pericolosi enzimi chimici che se usati spesso, creano una sorta di pellicola che non lascia ossigenare la pelle.

Per un’idratazione naturale della pelle è quindi consigliabile usare creme che derivano unicamente da grassi vegetali come l’olio d’oliva e l’olio di mandorla, con piccolissime quantità di acqua, senza conservanti e magari profumati con qualche goccia di olio essenziale. Come spesso accade, anche in fatto di bellezza vale la regola “le cose semplici sono le migliori”. 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl