Invito tavola rotonda " Il lupo: conservazione, progetti ed attività per la sua tutela"

20/mag/2011 14.13.08 Corpo forestale dello Stato Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 


23 Maggio ore 15.30

Ufficio Relazioni con il Pubblico

Via Antonio Salandra, 44

 

TAVOLA ROTONDA

“Il lupo: conservazione, progetti ed attività per la sua tutela”

 

Roma, 20 Maggio 2011 - Predatore famelico e cattivo nelle fiabe e nelle leggende tradizionali, il lupo ha vissuto anni in cui ha rischiato di estinguersi. Periodo “buio” da cui oggi è uscito seppure resta una specie da tutelare anche per preservare l’equilibrio del nostro ecosistema.  

Il Corpo forestale dello Stato, che da anni segue progetti finalizzati alla salvaguardia di questo animale, presenterà, durante la tavola rotonda dal titolo “Il Lupo: conservazione, progetti ed attività per la sua tutela” i risultati raggiunti finora dagli studiosi.

L’incontro si terrà lunedì 23 Maggio p.v. alle ore 15.30  presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Corpo forestale dello Stato, sito in Via Antonio Salandra, 44.

 Il dibattito, condotto dalla Dr. ssa Livia Mattei, Primo Dirigente del Corpo forestale dello Stato, sarà l’occasione per fare il punto della situazione e approfondire, insieme, le conoscenze acquisite e gli sviluppi futuri.

Parteciperanno alla tavola rotonda anche il Dr Luciano Sammarone, Coordinatore della Forestale nel Parco Nazionale Abruzzo, Lazio e Molise, portando una testimonianza dal territorio sui rischi che corre la specie anche all’interno di un’area protetta e sulle “buone pratiche” per la sua tutela, ed il Professor Paolo Ciucci, ricercatore del Dipartimento di Biologia e Biotecnologie “Charles Darwin”  dell’ Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, che ripercorrerà la storia recente della conservazione del Lupo in Italia ed illustrerà le sfide gestionali attuali.

  Accanto alla lotta al bracconaggio, è indispensabile, infatti, il monitoraggio della popolazione di lupo su scala locale, regionale e nazionale e garantire la dovuta tutela, specialmente all’interno delle aree protette.  Una sfida particolarmente difficile, considerato l’alto livello di antropizzazione del territorio italiano, l’attitudine del lupo ad entrare in conflitto con il mondo zootecnico e l’elevato numero di cani vaganti potenzialmente interfecondi con il lupo.

A coronamento dell’iniziativa verrà presentato il romanzo “Urla ancestrali” di Davide Falossi, fotografo naturalista ed appassionato di natura, che ha voluto dedicare proprio a questo splendido animale la sua opera prima.

Con il titolo “Natura semplice” viene proposta al pubblico una piccola galleria delle immagini scattate dal fotografo in contesti naturalistici di incomparabile bellezza.

Per ulteriori informazioni contattare l’Ufficio Relazioni con il Pubblico del Corpo forestale dello Stato ai seguenti numeri di tel. 06/46657310 - 7311 e-mail urp@corpoforestale.it ; urp.cfs@gmail.com .




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl