Pannelli solari e classificazione energetica

La classificazione energetica elenca gli edifici sulla base del rapporto tra comfort di abitabilità, risparmio energetico e consumi.

18/giu/2011 10.44.40 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La classificazione energetica elenca gli edifici sulla base del rapporto tra comfort di abitabilità, risparmio energetico e consumi.

Uno dei parametri di valutazione è il consumo di combustibile speso per ogni metro quadrato di area abitativa riscaldata.

La classificazione delle case parte dalla lettera A, la casa più ecosostenibile, alla G.

Prima della A c’è la cosiddetta Casa Passiva che consuma un litro e mezzo di gasolio per mq all’anno.

Di seguito la tabella:

Classe energetica A: meno di 3 litri gasolio/mq annuo

Classe energetica B: dai 3 ai 5 litri gasolio/mq annuo

Classe energetica C: dai 5 ai 7 litri gasolio/mq annuo

Classe energetica D: dai 7 ai 9 litri gasolio/mq annuo

Classe energetica E: dai 9 ai 12 litri gasolio/mq annuo

Classe energetica F: dai 12 ai 16 litri gasolio/mq annuo

Classe energetica G: oltre i 16 litri gasolio/mq annuo

Nel decidere qual è la classe energetica di un’abitazione, viene anche considerato l’isolamento termico ed il dispendio di energia nei condotti dell’impianto di riscaldamento.

La componente energetica nel valutare un’abitazione è importante e contribuisce anche al suo valore di mercato. Per questo motivo un volta che l’edificio è stato riconosciuto dagli enti preposti come casa in classe A o B, ottiene una targa da apporre che attesti l’effettività del risparmio.

Se volete che la vostra abitazione sia più efficiente dal punto di vista energetico, l’installazione dei pannelli solari è il primo passo.
Consultate: www.pannelli.eu per trovare l’installatore più vicino.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl