EDITORIA PER INFANZIA: " Ad ogni ora la sua poesiolaŠŠe se il tempo non vola due favole ancora"

Allegati

23/nov/2005 10.44.17 Andrea Pietrarota Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Ad ogni ora la sua poesiola…
…e se il tempo non vola due favole ancora


Il libro raccoglie filastrocche e racconti destinati a bambini e genitori, con i quali i piccoli si divertiranno, imparando a riflettere, e i grandi si destreggeranno con ironia nei momenti di disaccordo, per cambiare, sorridendo.

Le filastrocche e i racconti nascono dalle riflessioni di una madre sulla ricchezza e sulla complessità delle interazioni familiari e sui cambiamenti che sopraggiungono all’arrivo di un bambino. L’interazione con un figlio impone al genitore la sperimentazione di nuove forme di comunicazione, utili anche a promuovere, con delicatezza, intesa e collaborazione..

Ecco allora l’esigenza di ricorrere a “parole belle e buone, colorate con le tonalità dell’arcobaleno”. Ecco allora l’importanza di relazioni nuove con i bambini, ispirate non alla prescrizione ma alla comprensione.

Le filastrocche ripropongono alcuni momenti “topici” della giornata dei bambini, che possono facilmente diventare occasione di conflitto con gli adulti: il risveglio e il rifiuto della scuola, il rientro a casa e la voglia di televisione, le proteste a cena e la resistenza al sonno. In ogni filastrocca, l’intreccio di volontà viene sbrogliato dai piccini che, dopo la trasgressione e guidati con delicata determinazione dai grandi, comprendono e fanno propria quella che all’inizio sembrava solo una regola odiosa.

I racconti spostano l’attenzione sugli adulti e, in particolare, sulla loro crescente incapacità di lasciarsi andare al dialogo e di godere dei frutti regalati dallo scorrere del tempo. Con tono leggero si porge l’invito a non trasmettere questi comportamenti ai piccini. A volte anche i grandi devono imparare, seguendo il filo di una irrinunciabile e benefica ironia.


Nadia Linciano è nata a Trepuzzi (Lecce) nel 1967. Laureatasi in Economia e Commercio, ha conseguito diversi titoli di specializzazione, tra i quali il PhD in Economics presso l’Università di York. Dal 1998 vive a Roma, dove opera come economista. Ha pubblicato saggi specialistici su riviste italiane e internazionali. Nel 2002 le è stato conferito il Premio Capalbio per il Diritto dell’economia. Dal 2004, attratta dal mondo e dalla letteratura per l’infanzia, si dedica anche alla cura di progetti ludico-educativi destinati soprattutto all’Associazione Il Puzzle.

Manni Editori
46 pagine
€ 6,00

Per conttattare l'autrice: nadia.linciano@libero.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl