25 luglio 2011: Tra Lodi e Pavia un nuovo elettrodotto di Terna, AD Flavio Cattaneo,a ridotto impatto ambientale

Terna AD Flavio Cattaneo: lo sviluppo sostenibile della rete elettrica in Lombardia Sia le imprese che le famiglie saranno alleggerite di un miliardo di euro l'anno di oneri di sistema mentre l'ambiente verrà sollevato ogni anno di 5 milioni di tonnellate di Co2 Un elettrodotto realizzato per oltre il 70% del tracciato con pali monostelo a ridotto impatto ambientale; oltre 25 milioni di euro l'anno di risparmio per il sistema elettrico nazionale; più di 400 megawatt ed oltre 250 milioni di euro di investimento.

Persone Luigi Roth, Stefano Saglia, Flavio Cattaneo
Luoghi Italia, Europa, Milano, Svizzera, Pavia, Lombardia, Lodi, Chignolo Po, Rho, Turbigo, Maleo, San Fiorano, provincia di Pavia
Organizzazioni Adnkronos
Argomenti elettricità, energia, economia

28/set/2011 19.33.17 Phinet Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Terna AD Flavio Cattaneo: lo sviluppo sostenibile della rete elettrica in Lombardia
Sia le imprese che le famiglie saranno alleggerite di un miliardo di euro l'anno di oneri di sistema mentre l'ambiente verrà sollevato ogni anno di 5 milioni di tonnellate di Co2

Un elettrodotto realizzato per oltre il 70% del tracciato con pali monostelo a ridotto impatto ambientale; oltre 25 milioni di euro l'anno di risparmio per il sistema elettrico nazionale; più di 400 megawatt ed oltre 250 milioni di euro di investimento. Sono i numeri che qualificano la prima super rete sostenibile, ovvero l'elettrodotto realizzato da Terna tra Chignolo Po e Maleo, al confine tra le province di Pavia e Lodi.

A fronte della costruzione di 24 km di nuova rete, spariranno 64 km di vecchie linee esistenti, per un totale di 225 vecchi tralicci: per ogni km di nuova linea aerea, 3 km di vecchi elettrodotti verranno dismessi. Complessivamente, l'opera di riassetto della rete nell'area interessata consentirà il recupero di 80 ettari di territorio pari a 130 campi da calcio e di 2000 tonnellate di materiale pari a 10 volte il peso della Statua della Libertà, nonché la riduzione delle emissioni di Co2 per circa 150 mila tonnellate l'anno.
L'elettrodotto "rappresenta un pezzo della strategia energetica, perché non sempre diamo la dovuta importanza a quella che è la rete, ma la rete è decisiva per creare un sistema efficiente e produrre risparmi. In questo caso sono 25 mln di euro di risparmio e soprattutto 250 mln di investimenti per rendere maggiormente magliata una delle zone più produttive d'Italia. Quindi questo intervento riuscirà a migliorare i collegamenti nell'Italia Nord Occidentale". Lo ha detto, intervenendo alla presentazione a Chignolo Po, il sottosegretario allo Sviluppo Economico, Stefano Saglia.
L'elettrodotto 'Chignolo Po - Maleo' sarà quindi la linea elettrica ad altissima tensione più ecologica d'Italia. Dopo l'elettrodotto 'San Fiorano - Robbia' tra Italia e Svizzera, completato nel 2005, e la linea 'Turbigo - Rho' (2006) alle porte di Milano, operativa dal 2006, è stata presentata oggi un'altra importante infrastruttura per il trasporto dell'energia elettrica in Lombardia che darà una marcia in più alla rete in un'area nevralgica del paese, snodo cruciale del centro Europa.
"La rete - ha aggiunto - è il punto uno dell'agenda sia nel gas sia nell'elettricità per quanto riguarda la strategia energetica. Sono arrivati a buon fine investimenti che erano in cantiere da sette o otto anni e che possono fare dell'Italia un hub elettrico e del gas". I benefici ambientali "sono straordinari" ha evidenziato anche, spiegando che "noi non sempre siamo bravi a sottolineare le nostre eccellenze, ma sulle reti siamo leader nel mondo e questo è un fatto da sottolineare in tempi di scarso orgoglio nazionale".
"In termini complessivi - ha ricordato il presidente di Terna Luigi Roth - nel 2006 noi abbiamo rendicontato investimenti per 250 milioni e quest'anno ne abbiamo rendicontati per 1 miliardo e 200 milioni. Quindi questo vuol dire che non solo facciamo il nostro dovere, ma che anche le autostrade del cielo e del sottoterra dell'energia fanno fronte con attenzione, anzi prevengono situazioni di carenza che ci potrebbero essere e ci sono".
"La nostra preoccupazione -ha proseguito Roth- è arrivare prima che ci siano delle patologie e non dopo. Curare la patologia è più difficile e costoso e significa non avere avuto l'occhio lungo. Invece anticipare, come nella cura medica, le patologia significa avere capacità di osservazione e insieme al Governo attuare i piani che ogni anno vengono rinnovati e approvati in sede governativa".
La Chignolo Po - Maleo è uno dei progetti più importanti di Terna in Lombardia, dove la società ha programmato investimenti per oltre un miliardo di euro sui 7,5 mld programmati nei prossimi 10 anni a livello nazionale per sviluppare e potenziare la rete elettrica della regione.
"L'elettrodotto Chignolo Po - Maleo è strategico a livello nazionale e locale, è tecnologicamente avanzato e consente una maggiore sicurezza, qualità ed efficienza al sistema elettrico nella Regione, che da sola copre il 20% dei consumi dell'intero paese. Inoltre significativa è la riduzione dell'impatto ambientale sul territorio''. Così Stefano Saglia, sottosegretario allo Sviluppo Economico con delega all'energia, commenta la presentazione di oggi della nuova linea elettrica aerea di Terna realizzata tra Pavia e Lodi.
"Il cavo - commenta il sottosegretario - permetterà di risolvere il problema delle dispersioni e delle congestioni dell'elettricità in Lombardia. Inoltre sia le imprese che le famiglie saranno alleggerite di un miliardo di euro l'anno di oneri di sistema mentre l'ambiente verrà sollevato ogni anno di 5 milioni di tonnellate di Co2".

Fonte : ADNKRONOS

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl