Giuseppe Nucci (Sogin): controlli puntuali e capillari per garantire la massima sicurezza per la popolazione e l’ambiente

16/gen/2012 21.17.04 Phinet Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sogin, Giuseppe Nucci, il monitoraggio e il controllo dell’ambiente viene perseguito attraverso un’articolata rete di sorveglianza ambientale che valuta, con controlli continui e programmati, la qualità dell’ambiente (aria, acqua piovana, acque di falda, terreno) e dei principali prodotti agro-alimentari del territorio.

Nello svolgimento delle proprie attività di bonifica ambientale dei siti nucleari, Sogin, guidata da Giuseppe Nucci, assicura elevati livelli di sicurezza con controlli regolari e approfonditi, in conformità alle indicazioni dell’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica delle Nazioni Unite e alla normativa di settore, per garantire i cittadini, salvaguardare l’ambiente e tutelare le generazioni future.

All’interno di Sogin operano professionisti altamente specializzati nelle discipline legate alla compatibilità ambientale, alla geologia applicata e ai servizi tecnici ambientali, nonché alle attività di bonifica ambientale dei siti nucleari.

Il confinamento della radioattività è assicurato da specifiche apparecchiature (schermature, sistemi di contenimento, sistemi di trattamento) la cui efficacia è garantita, oltre che da appositi dispositivi di sicurezza anche dal sistematico monitoraggio dell’ambiente esterno.

Il monitoraggio e il controllo dell’ambiente viene perseguito attraverso un’articolata rete di sorveglianza ambientale che valuta, con controlli continui e programmati, la qualità dell’ambiente (aria, acqua piovana, acque di falda, terreno) e dei principali prodotti agro-alimentari del territorio.


Il rispetto stringente delle prescrizioni tecniche previste permette a Sogin di garantire i più elevati standard di salvaguardia dell’ambiente.

Ogni anno la rete di sorveglianza ambientale permette a Sogin di effettuare, durante le operazioni di bonifica dei siti nucleari, centinaia di misurazioni sulle matrici che compongono la rete ambientale.

Tutte le misure effettuate sono sempre risultate ampiamente al di sotto dei limiti previsti dalla normativa.

FONTE: Sogin

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl