Il COBAT conferma il presidente Morandi e rinnova DG e CdA

10/feb/2006 14.09.17 Andrea Pietrarota Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il nuovo Consiglio d’Amministrazione del COBAT

GIANCARLO MORANDI CONFERMATO PRESIDENTE DEL CONSORZIO ITALIANO CHE VANTA TANTI PRIMATI AMBIENTALI

ROMA – Lo scorso 16 gennaio è stato nominato il nuovo CdA del Consorzio Obbligatorio Batterie Esauste ed è stato rinnovato il mandato triennale al Presidente in carica, l’ing. Giancarlo Morandi, già Presidente dal 2000 e Vicepresidente sin dal 1990.
Morandi ha sempre operato nel settore industriale dell'accumulo di energia mediante batterie al piombo ed è stato l’artefice del grande rinnovamento del COBAT, anticipando normativa nazionale e direttive comunitarie, con la liberalizzazione del mercato delle batterie esauste, poi approvata dal Parlamento nel 2002.

Michele Zilla è invece il nuovo Direttore Generale. Dopo aver ricoperto l'incarico di Amministratore Delegato della Soraro di Milano, società del gruppo francese Lyonnaise deux Eau, e dal 1998 ad oggi di direttore generale, presso il Gruppo Caris di Milano, succede ora a Paolo Soriani. Promotore e presidente di Assosele associazione aderente a Fise Unire, che ha come obiettivo la realizzazione di un sistema integrato di raccolta differenziata, affinché le raccolte congiunte di più frazioni recuperabili possano diventare uno standard Italiano, ponendo cosi il Paese in linea con gli altri stati europei.

In questi anni il COBAT è stato il primo Consorzio ad adottare una politica di grande trasparenza con la pubblicazione dei suoi Rapporti Ambientali, il primo ad aderire al Protocollo di Kyoto, ad ottenere le certificazioni per il sistema di gestione qualità e di gestione ambientale, ad acquistare energia verde, segnalandosi come uno degli enti più attivi sul fronte della tutela dell’ambiente.

Oggi il COBAT è un modello imitato in diversi Paesi Europei ed extra, non solo per i risultati conseguiti nel riciclo delle batterie al piombo esauste, oramai prossimo alla totalità, ma anche per le importanti iniziative di alto valore etico ed ambientale come la spedizione per il recupero degli accumulatori esausti dalla Piramide CNR sull’Himalaya, le opere di riforestazione in Messico e i progetti sociali in Perù, tutte missioni che hanno portato alla ribalta internazionale il Consorzio Italiano, nonché sensibilizzato l’opinione pubblica sul corretto smaltimento delle batterie esauste.

Il Consiglio di Amministrazione del COBAT, come prevede lo Statuto approvato con Decreto del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio di concerto con il Ministero delle Attività Produttive, è composto da 14 membri eletti dall'assemblea più 4 designati rispettivamente 2 dal Ministro dell'Ambiente e 2 dal Ministro delle Attività Produttive.

Il modello consortile, pertanto, realizza una sinergia tra pubblico e privato, assegnando al primo la funzione di indirizzo e controllo ed al secondo la responsabilità gestionale per il raggiungimento degli obiettivi stabiliti dalla legge in modo trasparente, efficace ed economico. Un circolo virtuoso cui prendono parte le imprese di riciclo, i produttori di batterie, i demolitori e raccoglitori di batterie esauste e artigiani-autoriparatori.

Compongono il nuovo CdA del COBAT i seguenti Consiglieri:

    * Giancarlo MORANDI, Presidente
    * Nicola Maria ALOIA, Ministero Attività Produttive
    * Francesco ANTONAZZO, di estrazione consortile
    * Tommaso CAMPANILE, di estrazione consortile
    * Sergio CANALE, Ministero Ambiente
    * Giuseppe COLOMBO, di estrazione consortile
    * Fabrizio CURCI, di estrazione consortile
    * Paola FICCO, di estrazione consortile
    * Alfonso GIFUNI, di estrazione consortile
    * Filippo GIRARDI, di estrazione consortile
    * Gaetano LA CORTE, di estrazione consortile
    * Roberto MAROGNOLI, di estrazione consortile
    * Giovanni NARBONE, Ministero Attività Produttive
    * Marco NOLI, di estrazione consortile
    * Giorgio RUSSOMANNO, di estrazione consortile
    * Fabio TANCREDI, Ministero Ambiente
    * Giancarlo URBANI, di estrazione consortile
    * Dario ZANTEDESCHI, di estrazione consortile

Il nuovo Collegio dei Revisori è invece composto da:

    * Salvatore DE MARCO, Presidente, Ministero Ambiente
    * Roberto CANESI, di estrazione consortile
    * Paola GHISAURA, Ministero Economia e Finanze
    * Maurizio PATERNO', di estrazione consortile
    * Paolo PUGLISI, Ministero Economia e Finanze
    * Gianfranco ROSSI, di estrazione consortile

UFFICIO STAMPA:
Hill & Knowlton Gaia Public Relations • Social and Environmental Communication
Andrea Pietrarota Tel. 06/441640327 Cell.: 335-5640825 E-mail: pietrarotaa@hkgaia.com Skype: apietrarota
Alessia Calvanese Tel. 06/441640328 Cell. 335/1309390 E-mail: calvanesea@hkgaia.com
N° Verde COBAT 800/869120 Internet: www.cobat.it E-mail: info@cobat.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl