Flavio Cattaneo nominato Uomo dell’anno da Staffetta Quotidiana

16/feb/2012 22.26.14 Phinet Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Staffetta Quotidiana nomina Cattaneo uomo dell'anno. «Terna, sotto la guida di Flavio Cattaneo, è stata al centro della trasformazione del sistema elettrico ed energetico italiano investito nel corso del 2011 da cambiamenti radicali, e ha avuto il merito, più di ogni altro operatore, di aver attirato l'attenzione sul problema, sollevando questioni che attendono di essere affrontate e risolte.

Cattaneo ha inoltre indicato gli strumenti indispensabili per delineare una strategia energetica, ad iniziare dalle infrastrutture necessarie a sostenere il nuovo orizzonte energetico al 2020 e oltre, fatto di un mix più bilanciato, risparmio energetico, efficienza, smart grid, evoluzione tecnologica. Infine ha sollecitato un`assunzione di responsabilità che va condivisa tra decisori pubblici, regolatore e industria». Queste le motivazioni che hanno convinto Staffetta Quotidiana e Fondazione Energia ad assegnare a Flavio Cattaneo il riconoscimento di Uomo dell`anno, premio che dal 1992 viene attribuito a chi si è distinto, nel corso dell`anno, nel settore dell'energia. Lo scorso anno il premio è stato assegnato all'allora sottosegretario del Mse Stefano Saglia e l'anno precedente a Guido Bortoni, attuale presidente dell'Autorità dell'energia.

Il Tempo.it

(TMNews) - "Terna, sotto la guida di Flavio Cattaneo, è stata al centro della trasformazione del sistema elettrico ed energetico italiano investito nel corso del 2011 da cambiamenti radicali, e ha avuto il merito, più di ogni altro operatore, di aver attirato l'attenzione sul problema, sollevando questioni che attendono di essere affrontate e risolte. Cattaneo ha inoltre indicato gli strumenti indispensabili per delineare una strategia energetica, ad iniziare dalle infrastrutture necessarie a sostenere il nuovo orizzonte energetico al 2020 e oltre, fatto di un mix più bilanciato, risparmio energetico, efficienza, smart grid, evoluzione tecnologica. Infine ha sollecitato un'assunzione di responsabilità che va condivisa tra decisori pubblici, regolatore e industria". Queste le motivazioni che hanno convinto Staffetta Quotidiana e Fondazione Energia ad assegnare a Flavio Cattaneo il riconoscimento di Uomo dell'anno, premio che dal 1992 viene attribuito a chi si è distinto, nel corso dell'anno, nel settore dell'energia. Lo scorso anno il premio è stato assegnato all'allora sottosegretario del Mse Stefano Saglia e l'anno precedente a Guido Bortoni, allora capo dipartimento del Mse e attuale presidente dell'Autorità dell'energia. Nel 2007, in corrispondenza con i 75 anni della Staffetta, il riconoscimento andò a Corrado Clini, l'anno precedente a Emma Marcegaglia, nel 2005 ad Alessandro Ortis.
La targa è stata consegnata a Flavio Cattaneo al termine della tavola rotonda "Le liberalizzazioni e l'energia" organizzata nel pomeriggio a Roma presso il Centro Studi Americani, a cui hanno partecipato Guido Bortoni, Angelo Fanelli, direttore generale R&M Eni, Roberto Potì, direttore centrale sviluppo Edison e Agostino Re Rebaudengo, presidente Aper, coordinati dall'editorialista della Staffetta e presidente di Ises Italia GB Zorzoli.

Virgilio Notizie

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl