Cattaneo Flavio / Terna: tolti i tralicci dalla Pedemontana lombarda.

12/lug/2012 21.06.45 TheEnergyNews Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La Pedemontana è stata liberata. Terna, la società guidata dall’AD Flavio Cattaneo, ha completato i lavori di demolizione e spostamento di 3,3 chilometri di elettrodotti dell’alta tensione. 10 mesi di lavoro per un investimento complessivo di oltre un miliardo di euro.

 

La Pedemontana è stata liberata. Si sono infatti conclusi i lavori messi in atto da Terna, guidata da Flavio Cattaneo, per demolire e spostare 3,3 chilometri di elettrodotti dell’alta tensione, inerenti soprattutto le tratte delle tangenziali di Como e Varese e dell’A8-A9 per un totale di quattro elettrodotti aerei.

Poco meno di dieci mesi di lavoro (quasi tutti notturni per un minor impatto con i servizi per i cittadini), cinque imprese coinvolte e un investimento complessivo superiore al milione di euro: queste le cifre della megaoperazione realizzata dall’azienda elettrica.

I sette sostegni ricadenti nei comuni di Mozzate, Cislago, Turate, Limido Comasco, Grandate, Casnate e Bernate ora non interferiscono più con la infrastruttura viaria, la Pedemontana appunto, considerata strategica per tutta la Regione Lombardia dall’alto dei suoi 67 km e il collegamento con cinque province.

Il trasloco dei tralicci ha ricevuto ovviamente grande enfasi sulla stampa locale, come evidenziato dai titoli sulla Provincia di Varese, la Prealpina e l’Alto Adige.

Terna ha completato le varianti in attuazione della convenzione sottoscritta con Autostrada Pedemontana Lombarda, nell’ambito del progetto autorizzato dal Cipe, il Comitato interministeriale per la programmazione economica.

FONTE: Web Magazine Terna

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl