Invito 23 e 24 novembre - ECOFORUM 2006

Ma ad oggi come attuare strategie concrete e politicamente azionabili è tutt altro che chiaro, come dimostrano la Conferenza sul Clima di Nairobi e la discussione in corso su cosa fare dopo la scadenza del protocollo di Kyoto nel 2012.

21/nov/2006 12.30.00 Andrea Pietrarota Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


INVITO STAMPA

  

   

   
     

ECOFORUM 2006

L'ambiente è innovazione
scenari per l'energia

in collaborazione con Ambrosetti e Comunicambiente
 
Giovedì 23 e venerdì 24 novembre 2006
Roma, Palazzo Rospigliosi
 


Ripensare il sistema energetico e produttivo tenendo insieme efficienza e profitto con la sostenibilità ambientale e sociale è forse una delle sfide più impegnative di questo secolo e l’unica strada possibile per non compromettere definitivamente la salute del clima e la stessa sopravvivenza del pianeta. Ma ad oggi come attuare strategie concrete e politicamente azionabili è tutt’altro che chiaro, come dimostrano la Conferenza sul Clima di Nairobi e la discussione in corso su cosa fare dopo la scadenza del protocollo di Kyoto nel 2012.
    

  
Il primo Forum Ecoradio   
Questi i contorni del primo EcoForum promosso da Ecoradio, l’unico network radiofonico italiano specializzato nell’informazione e nella cultura sui temi dell’ambiente in collaborazione con Ambrosetti e Comunicambiente. Il Forum dal tema "L'ambiente è innovazione, scenari per l'energia" e che rientra nell'iniziativa "Una settimana piena di energia", sviluppata in collaborazione con H2Roma, il Cirps (Centro Interuniversitario di Ricerca per lo Sviluppo Sostenibile), il Cnr e l'Enea, si terrà giovedì 23 e venerdì 24 novembre a Roma, presso Palazzo Rospigliosi in Via XXIV Maggio, 43. Il Forum ogni anno chiamerà a raccolta esperti, istituzioni, rappresentanti del mondo della ricerca, delle imprese e delle associazioni per dibattere delle grandi questioni ambientali.     
  
Due giornate di lavori   
Due le giornate di lavoro nelle quali saranno analizzate le attuali criticità legate al tema dell'energia, esaminate le scelte ed i vincoli, attraverso momenti di confronto seri ed approfonditi, al fine di prospettare possibili soluzioni stante gli attuali scenari energetici.     
  
Politica energetica ed economia i temi del primo giorno di lavori  
 
Il Forum prenderà il via il pomeriggio del 23 novembre (a partire dalle ore14:30) con un workshop per imprenditori ed addetti ai lavori a cui seguirà l’intervento di Alfonso Pecoraro Scanio, Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Temi del workshop saranno politica energetica ed economia dibattuti, tra gli altri, da Andrea Boltho, Professore di Economia al Magdalen College di Oxford, e Dipak Pant, Professore di antropologia economica presso l’Università Carlo Cattaneo – LIUC.    
 
Energie rinnovabili e Protocollo di Kyoto i temi del secondo giorno   
Nella seconda giornata (dalle ore 9:00 alle ore 13:15) sono previste sessioni di approfondimento dedicate alle energie rinnovabili e alle strategie da adottare per l’attuazione del Protocollo di Kyoto. Le Energie rinnovabili saranno al centro della prima sessione della mattina. Il ruolo centrale nella promozione, nell'incentivazione e nello sviluppo delle fonti rinnovabili in Italia sarà trattato da alcuni dei principali esperti del settore, tra cui citiamo Carlo Andrea Bollino Presidente GSE - Gestore dei Servizi Elettrici, Francesco De Luca Direttore Generale Assoelettrica, Vincenzo Naso Coordinatore scientifico H2Roma. Mario Gamberale Amministratore Delegato AzzeroCO2, Fabrizio Fabbri Capo Segreteria tecnica Ministero dell’Ambiente, e Gianfranco Bologna Direttore Scientifico WWF Italia chiuderanno la seconda sessione facendo il punto sullo stato dell’ambiente e  sulle valutazioni e strategie legate al Protocollo di Kyoto.     
  

I partner dell’iniziativa  
 
L’evento si svolge in collaborazione con Ambrosetti e Comunicambiente, un’iniziativa interparlamentare rivolta a deputati e senatori impegnati sul tema delle politiche ambientali.    

----------------------------------------------------------------------------------------------------

Ecoradio
Ecoradio è un network radiofonico dedicato ai valori universali dell'ambiente, della pace, della qualità del vivere, dei diritti umani e civili interconnessi a quelli di tutti gli esseri viventi. Quotidianamente Ecoradio diffonde programmi di informazione, intrattenimento ed analisi volti ad aumentare consapevolezza e cultura ambientale di individui ed istituzioni, con particolare attenzione alle straordinarie opportunità che l'uomo può guadagnarsi scegliendo modelli di produzione e consumo eco-sostenibili.

 
 
 
Per Ulteriori Informazioni:
Ufficio Stampa Hill & Knowlton Gaia, Alessia Calvanese tel 06441640328, 3351309390, calvanesea@hkgaia.com
Ufficio Stampa Ecoradio, Marzia Fiordaliso, tel 064204521, 3487713522, m.fiordaliso@ecoradio.it



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl