Pietro Colucci, imprenditore con esperienza trentennale nel settore della Green Economy

18/set/2014 12.06.25 recensione.azienda Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Pietro Colucci, Presidente e Amministratore Delegato di Kinexia, da oltre trent'anni opera con successo nel settore dei servizi ambientali e della Green Economy, ricoprendo importanti ruoli dirigenziali in aziende di spicco nazionale.

Pietro Colucci - Presidente di Gruppo Kinexia S.p.A.


Il profilo di Pietro Colucci

Pietro Colucci, classe 1960, frequenta il corso di laurea in Economia e Commercio, al termine del quale avvia il proprio percorso professionale assumendo la gestione della società di famiglia, attiva nel settore dei servizi ambientali. Negli anni di dirigenza dell'azienda ha modo di perfezionare e completare le proprie competenze sino ad ottenere, nel 2000, l'acquisizione della divisione italiana del gruppo americano Waste Management Inc e facendosi carico delle procedure per l'avvio del gruppo Unendo di cui sarà nominato Amministratore Delegato: l'azienda si configura come la maggior società operante sul territorio nazionale italiano (per quanto riguarda fatturato e numero di dipendenti) nel settore ambientale. La grande lungimiranza porta l'imprenditore ad espandere la propria attività, nel 2002, anche alla produzione di energia elettrica derivante da fonti rinnovabili, riuscendo a cogliere in anticipo rispetto a tutti i concorrenti lo stretto legame che intercorre tra produzione energetica e servizi ambientali. La profonda conoscenza del settore lo porta ad essere nominato nel 2006 Presidente di Assoambiente, Presidente e Amministratore Delegato di Sostenya e Kinexia, Presidente di Waste Italia e co-fondatore della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile (l'altro socio fondatore è l'ex ministro dell'Ambiente Edo Ronchi).


Pietro Colucci e Kinexia

Nel 2008 Pietro Colucci si occupa di rilevare Schiapparelli 1824 S.p.a., convertendola e rendendola operativa nel settore delle energie rinnovabili: la denominazione sociale viene modificata in Kinexia S.p.a. Tre anni dopo, nel 2011, l'azienda entra a far parte della Holding internazionale Sostenya, gruppo integrato energie rinnovabili e ambiente. Recentemente è stata portata a compimento un'operazione di fusione inversa tra Kinexia e la controllante Sostenya S.p.a. (a cui fa capo il gruppo Waste Italia): si tratta di un'operazione di fusione per incorporazione in cui la società controllata (in questo caso Kinexia) incorpora la società controllante (Sostenya) e di conseguenza anche il gruppo Waste Italia.


Per maggiori informazioni su Pietro Colucci e sulle attività svolte da Kinexia, visita il profilo personale dell'imprenditore su Xing.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl