Il manutentore quando e come effettuare i controlli e le verifiche

04/gen/2016 15.04.36 Eurotecbt Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il manutentore e l’installatore quando e come eseguire i controlli e le verifiche

Nel DPR 74/13 (Regolamento in materia di esercizio, conduzione e controllo degli impianti termici per la climatizzazione invernale ed estiva) si distingue tra la manutenzione dell’impianto (art. 7) e il controllo del rendimento energetico (art. 8 e allegato A).

Quindi si tratta di operazioni differenti, entrambe obbligatorie e attribuite solo a ditte abilitate (DM 37/08), ma da effettuare con tempistiche che non coincidono fra di loro. La loro frequenza deve essere sempre dichiarata, in forma scritta, dall’installatore e dal manutentore.

La periodicità dei controlli è indicata nelle istruzioni tecniche di uso e manutenzione rilasciate dall’installatore.  In seconda istanza si considerano le prescrizioni e la periodicità indicate nelle istruzioni tecniche del prodotto dal fabbricante e, in assenza di queste, si deve fare riferimento alle normative tecniche (UNI 10435 o UNI 10436 per le caldaie).

I controlli dell’efficienza energetica, da svolgere secondo i rispettivi rapporti di controllo di efficienza energetica (allegato A) comprendono:

1)       Controllo del sottosistema di generazione;

2)      Verifica della presenza e della funzionalità dei sistemi di regolazione della temperatura centrale e locale negli ambienti climatizzati;

3)      Verifica della presenza e della funzionalità dei sistemi di trattamento dell’acqua, dove previsti.

4)      I controlli devoo essere effettuati in occasione:

-          Della prima messa in esercizio dell’impianto e nei casi di sostituzione del generatore e di interventi che modifichino l’efficienza energetica;

-          Degli interventi di manutenzione previsti dal DL 74/13 (art.7) secondo le tempistiche minime dell’allegato A.

 

 

Tipologia

Alimentazione

Potenza Termica

(kW)

Intervallo minimo

dei controlli (anni)

Con generatore di calore

a fiamma

Combustibile liquido o solido

10 < P < 100

2

Gas, metano o GPL

P>= 100

1

 

 

Macchine frigorifere

Ad compressione di vapore ad azionamento elettrico

 

12 < P < 100

 

4

A assorbimento a fiamma diretta

P >= 100

2

 

 

Pompe di calore

A compressione di vapore azionate da motore endotermico

 

P >= 12

 

4

Ad assorbimento alimentate con energia termica

 

P >= 12

 

2

Teleriscaldamento

Sottostazione di scambio termico da rete di utenza

P > 10

4

Cogenerazione

Microcogenerazione

Pel < 50

4

Unità cogenerative

P >= 50

2

Puoi trovare la strumentazione professionale presso EUROTEC BT srl. 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl