Comunicato stampa OIPA

16/ott/2008 22.24.39 OIPA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Esiste un mercato altamente immorale che commercializza pellicce come si trattasse di un capo di abbigliamento come un altro.
Animali catturati in natura o, ancor peggio, fatti nascere appositamente e tenuti in condizioni indescrivibili negli allevamenti-lager, vengono uccisi in maniera cruentissima per strappare loro la pelliccia. Questa viene loro strappata spesso anche DA VIVI.  ( http://www.peta.org/ cliccare sul video nel riquadro grigio a destra: a shocking look into chinese fur farms; per altre info e foto sul nostro sito: www.oipaitalia.com)
 
 

MANIFESTAZIONE NAZIONALE CONTRO LE PELLICCE
per chiedere la chiusura degli allevamenti di animali da pelliccia
SABATO 8 NOVEMBRE 2008

Ritrovo alle 14.30 in Piazza della Repubblica - ROMA
Il corteo attraverserà il centro della città e terminerà in P.zza Venezia
dove da un palco prenderanno la parola i rappresentati
delle associazioni animaliste

Se acquisti una pelliccia o un capo contenente bordi in pelliccia, purtroppo diventato una moda anche tra i più giovani, sei silenziosamente colpevole del massacro di milioni di animali allevati negli allevamenti intensivi, veri e propri lager che non considerano minimamente le esigenze naturali di un essere vivente. Gli animali sono sottoposti per tutta la loro vita a continuo stress, a causa della vita in gabbie ridottissime in cui vengono costretti a subire correnti d’aria e freddo per rinfoltire il pelo e le femmine divengono spesso “macchine” forzate alla riproduzione. Infine questa sorta di “vita” conduce ad una morte certa altrettanto dolorosa perché ottenuta con soffocamento, annegamento, bastonate ed elettroshock.
Nei giorni successivi alla manifestazione consegneremo al Parlamento le decine di migliaia di firme raccolte per chiedere la chiusura degli allevamenti di animali da pelliccia, così come accaduto in molti paesi Europei, dove è proibito l’allevamento di qualsiasi specie di animali da pelliccia.

Uniamoci contro le pellicce! Affinché, anche in un paese civile come l’Italia venga approvata una legge per il divieto degli allevamenti di animali da pelliccia.

 

Aiutaci a diffondere la manifestazione scaricando i nostri volantini, fotocopiandoli e distribuendoli nella tua zona! Vai al link:

http://www.oipaitalia.com/appuntamenti/pellicce.html


----------------------------------------------------------------------------------------------------

Aderiscono alla manifestazione:
AIDA&A, AmiCOniglio, Animali Persi e Ritrovati, Animalisti Italiani,
Animals Asia Foundation, Animal’s Emergency, Associazione 6 zampe,
Associazione Animali Esotici, Ayusya, Associazione Quinto Mondo,
Associazione Recupero Fauna, Associazione Vegetariana Animalista,
Blocco Animalista, CEDA Comitato Europeo Difesa Animali, City Angels, Collettivo Animalista, Dogwelcome, ENPA Ente Nazionale Protezione Animali, LAC Lega Abolizione Caccia,
LAV Lega Anti Vivisezione, LEAL Lega Antivivisezionista,
Lega Nazionale per la Difesa del Cane, LIMAV Medici Internazionali,
Movimento dell’Amore Universale, No alla Caccia, Progetto Gaia,
Progetto Vivere Vegan, Unione Vegetariana Animalista, Vita Animale,
Vita Universale, Voce Antispecista, Wehaveadream
e tante altre Associazioni che saranno presenti il giorno della manifestazione.

----------------------------------------------------------------------------------------------------Per info:

OIPA Italia onlus
Organizzazione Internazionale Protezione Animali

L’OIPA è una ONG affiliata al dipartimento della Pubblica Informazione dell’ONU
Associazione riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente
Via Passerini 18, 20162 Milano - Tel. 02 6427882 - Fax 02 99980650
info@oipaitalia.com - www.oipaitalia.com

oppure:

 

OIPA Italia Onlus

Sezione Roma

Giovanna Di Stefano

Delegata Roma e Provincia

Cell:329.7325187

 

 

Ricordati di firmare le petizioni delle campagne OIPA sul sito:

www.oipaitalia.com

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl