[listaroma] NEWS_OIPA ROMA_14.02.09

14/feb/2009 18.05.29 OIPA Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

u     Contro le pellicce - presidio MaxMara Fashion Group – 15 febbr.,Roma

u     (pellicce) Protesta contro magazzini Mec

u     (pellicce) Protesta contro Banco Farmaceutico

u     Le proposte dell’OIPA sulla nuova direttiva europea sulla vivisezione

u     Nuovo sito internet dei medici internazionali – LIMAV

u     Conferenza “teoria e pratica di alimentazione vegetariana” – 19 febbr., Roma

u     Veronesi: la mia dieta anti-cancro

 

 

 

Contro le pellicce - presidio MaxMara Fashion Group – 15 febbr.,Roma

 

Da romantispecismo:

Contro la sanguinaria industria della pelliccia, contro ogni sfruttamento di esseri senzienti, per la liberazione animale... questa settimana le attiviste e gli attivisti di romantispecismo torneranno nella via principale dello shopping romano, via del Corso, per urlare la propria indignazione al MaxMara Fashion Group e a tutti coloro che lucrano sulla morte e sulla sofferenza di animali innocenti.


DOMENICA 15 FEBBRAIO dalle 16.30
nei pressi di Marella, via del Corso 89/90
(largo dei Lombardi - metro A Spagna)

Invitiamo a partecipare tutte e tutti coloro che vogliono lottare insieme a noi contro la crudele vanità e la cruenta indifferenza che, nascoste dietro le luccicanti vetrine dei negozi di abbigliamento,mietono decine di milioni di vittime ogni anno!

Fino alla liberazione animale,antispeciste e antispecisti romane/i. Per info:
romantispecismo@inventati.org

 

 

Protesta contro magazzini Mec

Da Daniela (lav di Rho):

I magazzini Mec Abbigliamento e calzature sono, in provincia di Milano, a Caronno Pertusella, Legnano, Cesano Maderno, Paderno Dugnano, Legnano centro, Lissone , Castano Primo,  sono pieni di giubbotti uomo e donna con inserti di pelli di coniglio, volpe e altri animali non identificati, tutti questi capi sono di  importazione cinese, e sappiamo tutti la crudeltà del mercato cinese: animali scuoiati da vivi e allevati in condizioni orribili, in un paese che  non ha norme per la tutela degli animali.

  FAI  SENTIRE LA   TUA  CONTRARIETA' invia questa lettera al seguente indirizzo di posta elettronica:

info@euro-mec.com        

se non puoi con  una mail questo è il numero di telefono della direzione commerciale 02/9659982

Spett. magazzini Mec

Con questo messaggio voglio esprimere la mia contrarietà alla Direzione dei Magazzini Mec (abbigliamento e calzature) nei quali vengono venduti molti capi con inserti di vera pelliccia di importazione cinese. Vi ricordo che ogni anno decine di milioni di animali vengono allevati in condizioni orribili e scuoiati vivi, in un paese che non ha norme per la tutela degli animali.

Nel nostro Paese molte aziende hanno cessato di produrre e vendere capi con inserti di vera pelliccia, tra cui tutti i grandi magazzini italiani e decine di marchi e stilisti a livello internazionale. Ritengo che la stessa scelta etica sia un passo che anche Voi dovreste fare, proponendo abbigliamento che sia privo di questa brutale crudeltà.

Ovviamente non farò più nessun acquisto nei vostri magazzini e diffonderò il più possibile alle persone di mia conoscenza la crudeltà che c'é nei vostri capi di abbigliamento.

…. Nome

 

Protesta contro Banco Farmaceutico

da Agire Ora:

 

Nella pubblicita' dell'iniziativa IX GIORNATA NAZIONALE DI RACCOLTA DEL FARMACO, organizzata dall'associazione Banco Farmaceutico, uno dei due testimonial appare, sia nelle locandine che nello spot video, con un vistosissimo collo bordato di pelliccia, ed inequivocabilmente si tratta di una pelliccia vera, purtroppo:

locandina:
http://www.bancofarmaceutico.org/locandina.php
video: http://www.bancofarmaceutico.org/media/Spot_TV_2009_PP.wmv

Alla fine del video si legge "campagna realizzata con il patrocinio di pubblicità progresso", inoltre nella pagina di presentazione della campagna - http://www.bancofarmaceutico.org/press.php - si ringraziano Publitalia e IGPDecaux, due concessionarie di pubblicita'. Come patrocinatore c'e' anche il Segretariato Sociale della RAI.

Scriviamo all'associazione promotrice e in copia ai patrocinatori sopra citati facendo notare quanto sia poco felice questa scelta. Scrivete un breve messaggio persona, senza insulti, sia perche' nsultare non serve a far loro cambiare comportamento per il futuro, sia perche' non l'hanno fatto per fare pubblicita' alle pellicce, ma semplicemente senza riflettere su quello che facevano: facciamoli riflettere ora.

Scriviamo a:
info@bancofarmaceutico.org, info@pubblicitaprogresso.org,
relazioni.esterne@publitalia.it, servizioclienti@igpdecaux.it,
segretariatosociale@rai.it

oppure, col ";" come separatore:
info@bancofarmaceutico.org; info@pubblicitaprogresso.org;
relazioni.esterne@publitalia.it; servizioclienti@igpdecaux.it;
segretariatosociale@rai.it

 

 

Le proposte dell’OIPA sulla nuova direttiva del parlamento europeo sulla vivisezione


Nell’Unione Europea a 27 ogni anno vengono impiegati circa 12 milioni di animali nelle procedure scientifiche. Le basi scientifiche su cui poggiava la direttiva 86/609/CEE risalgono a più di 20 anni fa. In linea generale, la nuova proposta impone di tenere pienamente conto del principio delle 3R nello sviluppo di misure comunitarie per tutelare la salute e la sicurezza dell’uomo, degli animali e dell’ambiente. Tale principio “Raffinare, Ridurre, Rimpiazzare”, come l’OIPA sostiene da anni, è invece solo una maschera che nasconde la volontà di non arrivare mai all’abolizione totale della vivisezione e dunque non ci trova, e non ci ha mai trovato, concordi.

La direttiva proposta stabilisce requisiti per:

- l’acquisizione, l’allevamento, la marcatura e la detenzione di animali, comprese la sistemazione e la cura;

- l’autorizzazione e il funzionamento degli stabilimenti che allevano, forniscono o utilizzano animali e le relative;

- l’autorizzazione per le persone che utilizzano o si prendono cura degli animali, coordinano o sono responsabili dell’elaborazione di progetti che prevedono l’uso di animali;

- la valutazione e l’autorizzazione di progetti che prevedono l'impiego di animali, ivi compresa la valutazione retrospettiva;

- la scelta delle procedure e il relativo svolgimento;

- lo sviluppo, la convalida, l’approvazione ai fini di legge e l’applicazione di metodi alternativi;

- la trasparenza mediante la pubblicazione di informazioni non tecniche su progetti, tramite orientamenti e modalità di applicazione nazionali e per mezzo di relazioni sull'attuazione e sulle statistiche.

Le legislazioni nazionali
Gli Stati membri dovranno, sulla base del testo della Direttiva che verrà approvata, emanare una propria legge nazionale di recepimento e saranno poi tenuti a comunicare alla Commissione Europea il testo di tali disposizioni nazionali.

Cosa chiede l’OIPA in merito alla proposta della Commissione Europea

L’obbiettivo dell’OIPA è e rimane quello di arrivare all’abolizione della vivisezione.
Purtroppo, per evidenti ragioni economico-politiche, siamo coscienti che al momento non è possibile proporre un’abolizione totale ma siamo certi che un giorno ci arriveremo. Il nostro lavoro di sensibilizzazione dell’opinione pubblica è fondamentale e continuerà incessante.
Ora, alla luce della presente proposta della Commissione europea siamo comunque a proporre delle modifiche che la renderebbero migliore, sia da un punto di vista della ricerca in senso lato che dal punto di vista del benessere degli animali.
L’OIPA ha chiesto al Parlamento europeo ed alla Commissione europea di prendere visione delle nostre richieste e delle nostre proposte e di modificare conseguentemente la proposta di direttiva.

Leggi le proposte dell’OIPA all’UE alla pagina http://www.oipaitalia.com/vivisezione/notizie/proposte.html

 

Il testo integrale della proposta è disponibile su internet a questo indirizzo:
http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=CELEX:52008PC0543:
EN:NOT

 

Nuovo sito internet dei medici internazionali – LIMAV

 

I Medici Internazionali – LIMAV (Lega Internazionale Medici per l’Abolizione della Vivisezione), sono un’organizzazione internazionale, fondata a Zurigo il 24 ottobre 1987, che si occupa di antivivisezione a livello scientifico. L’Organizzazione è composta da tutti coloro che, contrari alla vivisezione, appartengono a quei settori di ricerca in cui essa viene praticata.

Guarda e diffondi il nuovo sito dei Medici Internazionali – LIMAV www.limav.org

 

 

Conferenza sul tema: teoria e pratica di alimentazione vegetariana – 19 febbr., Roma

 

Da Franco Libero:

 

    Carissimi, vi ricordo la nostra prossima conferenza di cultura vegetariana nella sede di piazza Asti 5/a Roma raggiungibile col Metrò A fermata Re di Roma (poi proseguire per via Vercelli), oppure con le Fs Stazione Tuscolana, oppure bus 85 fermata piazza Ragusa. Dopo la conferenza alle ore 20,00, come ormai è consuetudine, per coloro che vogliono fermarsi c'è la possibilità di consumare insieme una gustosa cenetta vegan. E’ sempre un’occasione per rivedere gli amici, prendere del materiale informativo, consultare le nostre dispense, acquistare dei libri. Salute a voi. flm

 

Giovedì 19 febbraio 2009 ore 17,30

in piazza Asti 5/a Roma,

presso la sede dell’ Associazione Vegetariana Animalista (via Cesena 14 Roma 00182 tel. 06 7022863 – 3339633050; www.vegetariani-roma.it - www.universalismo.it)

 

conferenza della Dr.ssa Michela Troiani Biologa, esperta di cibi naturali e cucina vegetariana, sul tema: TEORIA E PRATICA DI ALIMENTAZIONE VEGETARIANA

 

Conoscere il valore nutrizionale degli alimenti ed il modo migliore per prepararli

La relatrice risponderà alle domande del pubblico.

 

Ingresso libero

 

 

Veronesi: la mia dieta anti-cancro

 

Da Adriana:

http://espresso.repubblica.it:80/dettaglio-archivio/791222

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl