Griglia a fessura e chiusini Nicoll: soluzioni personalizzate per l’impianto di drenaggio

Tra i numerosi accessori ideati da Nicoll, l'innovativa griglia a fessura in PP per i canali di drenaggio si rivela adeguata a numerose tipologie di applicazione: la facilità d'installazione e l'adattabilità a qualsiasi genere di superficie la rendono infatti un elemento versatile e assai valido per la realizzazione di progetti fai da te che, dal punto di vista estetico, devono integrarsi armonicamente nel contesto d'inserimento.

28/mag/2010 17.33.32 GruppoICAT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Una soluzione di qualità ed eccellenza tecnica per l’evacuazione e il deflusso delle acque è la nuova offerta produttiva di Nicoll che, grazie a una sapiente cura dei dettagli, è in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza.

Tra i numerosi accessori ideati da Nicoll, l’innovativa griglia a fessura in PP per i canali di drenaggio si rivela adeguata a numerose tipologie di applicazione: la facilità d’installazione e l’adattabilità a qualsiasi genere di superficie la rendono infatti un elemento versatile e assai valido per la realizzazione di progetti fai da te che, dal punto di vista estetico, devono integrarsi armonicamente nel contesto d’inserimento. Il nuovo articolo, disponibile nelle misure 130x500 e altezza interna 85mm, garantisce inoltre un’ottima resistenza agli agenti chimici e atmosferici.

Altri componenti funzionali alla gestione delle acque sono i chiusini Nicoll, dalla capacità di flusso certificata CSPB, la cui dimensione ridotta consente un’evacuazione localizzata assieme a una minima profondità di scavo. L’estrema varietà degli utilizzi possibili deriva dalla scelta facoltativa tra la griglia in PP o in acciaio inox AISI 304, ma soprattutto dalla vasta gamma di tipologie previste per l’accessorio (per esterno o interno, per cantina, per terrazze, per aree a bassa piovosità), personalizzabili anche in altezza mediante prolunghe di serie.

I test effettuati nei laboratori Aliaxis a Vernoiullet (Francia) hanno per di più confermato la resistenza dei chiusini, i quali sopportano un carico superiore a 300 kg (classe K3) e possono pertanto essere classificati come pedonali secondo quanto stabilito dalla norma EN 1253.


www.nicoll.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl