Ragazza rom rapina appartamento nella Capitale

Ragazza rom rapina appartamento nella Capitale N.B.,sono le iniziali di una ragazza quattordicenne di etnia rom che è stata arrestata giovedì 9 Settembre 2011 con l'accusa di furto aggravato dal Commissariato Esquilino.

16/set/2010 21.26.32 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

N.B.,sono le iniziali di una ragazza quattordicenne di etnia rom che è stata arrestata giovedì 9 Settembre 2011 con l’accusa di furto aggravato dal Commissariato Esquilino. Infatti la ragazza era stata notata la sera dell’arresto sul pianerottolo di un'abitazione in affitti di Roma, situata al civico 50 di via Emanuele Filiberto,  dal proprietario dell'appartamento. Mentre la ragazza si affrettava a scendere le scale, il proprietario ha notato la porta della sua casa aperta e con chiari segni di scasso, la serratura era stata forzata. Entrando in casa ha notato il disordine e la mancanza di alcuni oggetti. Immediatamente il proprietario dell’appartamento ha segnalato il furto al 113, permettendo così agli uomini del Commissariato Esquilino di individuare, poco distante da quella palazzina, una ragazza corrispondente alla descrizione fornita dalla vittima del furto. La giovane al momento dell’arresto era sprovvista di documenti ma poi successivamente è stata identificata attraverso i rilievi effettuati presso il Gabinetto Interregionale di Polizia Scientifica e l'Ufficio Immigrazione. Sulle scale dell'appartamento derubato sono stati reperiti gli arnesi atti allo scasso che la ragazza aveva abbandonato durante la fuga. Nelle sue tasche della giovane rom sono stati reperiti alcuni monili in oro.
Le rapine sono una routine per i topi d’appartamento soprattutto nel periodo estivo in cui molti abbandonano le proprie abitazioni per lunghi periodi di tempo.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl