1 Febbraio 2011: “Future Change: Progetti e strategie per il 2011”.

14/feb/2011 15.20.55 Fondocasa Spa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Si è svolto martedì 1 febbraio, presso la prestigiosa location dell’hotel “The Westin Palace” di Milano, l’evento “Future Change di Fondocasa dove il Gruppo, che ha il suo head quarter in Liguria ha presentato nuovi interessanti ed innovativi progetti per il 2011.

 

Gli oltre 150 partecipanti hanno assistito ad una giornata di lavoro breve, ma intensa e partecipato attivamente grazie ad un sistema di televoto, che ha coinvolto la platea con domande appassionanti, che hanno stimolato le risposte alla tavola rotonda, alla quale hanno preso parte primari protagonisti del settore immobiliare e finanziario tra cui: Stefano Magnolfi direttore commerciale di Crif, Paola Papanicolaou responsabile reti terze di Monte dei Paschi di Siena, Marco Tiezzi responsabile mutui retail di Barclays, Andrea Mignanelli amministratore delegato di Nexenti, azienda del Gruppo Cir e Daniele Mancini amministratore delegato del portale Casa.it.

 

In tale incontro, presentato dalla Dott.ssa Marcella Frati di NGM financial services consulting società multinazionale specializzata nel settore immobiliare e creditizio, è stata fatta una fotografia sulla situazione attuale del mercato, un consuntivo sull’anno appena trascorso e una proiezione su quelli futuri, ma soprattutto sono state presentate numerose novità del Gruppo, tra cui:

 

-           la presentazione di REsolution, società partecipata da Fondocasa e controllata da Nexenti facente parte del Gruppo industriale CIR ed operante nell'acquisto, valorizzazione di crediti in sofferenza e nella gestione di portafogli Npl's con "garanzia immobiliare". REsolution, genera “soluzioni” che consentono al debitore ed al creditore di estrarre il massimo valore dall’immobile posto a garanzia: tali soluzioni possono spaziare dalla partecipazione attiva in asta, alla commercializzazione del bene fino alla ricerca di opzioni di rifinanziamento.

 

-          il progetto “Twinning”, presentato da Giovanni Grimaldi amministratore delegato di Weunit,  nato con lo scopo di premiare economicamente con l’abbattimento delle royalties, le agenzie Fondocasa, che utilizzeranno i servizi di mediazione del Gruppo, fino ad arrivare addirittura all’azzeramento delle stesse.

 

-          piano triennale Fondocasa e relative iniziative correlate al raggiungimento degli obiettivi, tra cui aggressive iniziative di sviluppo interno ed esterno.

Per lo sviluppo interno nel caso apertura di un secondo ufficio da parte dello stesso titolare anche in compartecipazione, verranno abbattute del 50% le royalties per il primo anno sul secondo ufficio. Nella seconda ipotesi, invece, il presidente Pollero ha confermato il “contratto di prova” tramite il quale un’agenzia non facente parte del network Fondocasa può saggiare per un anno i servizi del Gruppo senza versare alcuna royalty. Al termine dei 12 mesi se non soddisfatto il professionista è libero di seguire il suo percorso professionale senza nessun vincolo contrattuale.

 

“Una giornata sicuramente proficua” afferma il presidente del Gruppo Alessandro Pollero “nella quale abbiamo voluto trasferire un messaggio di concretezza, con attività e servizi che possano apportare reali benefici a tutti i professionisti del Gruppo, confermando l’indispensabile aggregazione tra gli operatori del mondo immobiliare e quelli del credito!”.

 

www.fondocasa.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl