Lavorazione artigianale del ferro battuto: l'esperienza Zanini dal XVII secolo

16/feb/2011 14.21.24 Site by Site Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Lavorazione artigianale del ferro battuto: l'esperienza Zanini dal XVII secolo

La lavorazione artigianale del ferro battuto uno dei vanti del made in Italy: il prestigio del design architettonico italiano confermato anche nell'ambito della progettazione di cancelli su misura, porte, balaustre e tutto ci che riguarda la decorazione di spazi domestici e pubblici.

Alcune esperienze nel settore della lavorazione artistica del ferro battuto risalgono addirittura al XVII secolo: il caso unico della famiglia trevigiana Zanini, che pu esibire alcune sue realizzazioni in citt internazionali come New York, Kyoto e Atene, oltre a opere di restauro di importanti palazzi storici italiani di Asolo, Treviso e Livorno.

L'obiettivo di Zanini quello di un prodotto finale fortemente personalizzato, che soddisfi le richieste diversificate di arredamento decorativo destinato a residenze private, ma anche palazzi e alberghi, fino agli yacht di lusso: per questo ogni cancello, porta, balaustra e ringhiera nasce da una preliminare progettazione che si avvale del prezioso contributo di architetti e designers; ogni progetto stato prima un disegno, per diventare poi un prodotto realizzato rigorosamente a mano secondo le antiche tecniche tradizionali e artigiane.

Il contributo di Zanini all'architettura italiana si estende anche al restauro: tra i palazzi storici curati da Zanini possiamo citare il Palazzo dell'Universit di Treviso, Villa Almamigi e Villa Cipressina di Asolo.

www.villizanini.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl