OkCasa.net, le agevolazioni fiscali sugli affitti

Chi ha un reddito annuo superiore (ma non oltre i 30.987,41 euro) potra ottenere 247,90 euro di detrazione.

Luoghi Naples, Salerno, Caserta
Argomenti advertising, zootechnics, music, botany

28/giu/2011 17.11.28 pubblinews Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Detrazioni d'imposta sulla dichiarazione dei redditi.

Chi ne può usufruire?

I proprietario delle case in affitto, gli inquilini, i dipendenti che si sono trasferiti per lavoro e gli studenti universitari.

Queste sono le varie agevolazioni Irpef:

 

Per i proprietari:

Il proprietario in possesso di un abitazione in affitto viene tassato in base al contratto stipulato. Nel momento in cui il contratto viene stipulato a equo canone il reddito tassabile può essere ridotto dal 15 al 20%. Mentre se è in libero mercato è prevista una riduzione del 15%. Infine quando è a canone convenzionale è possibile ottenere una riduzione fino al 30% in più rispetto al canone in libero mercato.

 

Per gli inquilini:

In caso di contratto di locazione concordato (detto convenzionale), l'inquilino ha il diritto ad una detrazione di 495,80 euro se il suo reddito annuo non è maggiore di euro 15.493,71. Chi ha un reddito annuo superiore (ma non oltre i 30.987,41 euro) potra ottenere 247,90 euro di detrazione.

 

Per i dipendenti trasferiti:

I lavoratori dipendenti che trasferiscono, oppure hanno già trasferito da non più di 3 anni, la loro residenza nel comune di lavoro o in un comune vicino a quello dove lavorano e comunque fuori dai confini regionali di provenienza, hanno diritto a una detrazione d'imposta di 991,60 euro se il loro reddito non supera i 15.493,71 euro. Quando il reddito invece supera tale soglia ma non è oltre i 30.987,41 euro, può ottenere 495,80 euro di detrazione.

 

Per i studenti:

Gli studenti universitari e le loro famiglie che pagano un affitto nella città dove ha sede l'Università possono ricevere una detrazione del 19% del canone pagato, calcolato su un importo non superiore a 2.633 euro. Inoltre tale detrazione viene applicata se l'università è in un Comune distante almeno 100 km da quello di residenza dello studente, oppure il Comune di residenza è diverso da quello in cui è situata l'università, ed infine il contratto di locazione deve essere di tipo concordato o convenzionale.

 

Per effettuare una ricerca più ampia di case in affitto ad Avellino, Benevento, Caserta, Napoli e Salerno, è possibile accedere al portale immobiliare OkCasa.net. Sarà così possibile visualizzare centinaia di proposte sia in affitto che in vendita e contattare le agenzie presenti per avere maggiori delucidazioni.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl