Nella jungla degli immobili in vendita

16/nov/2011 15.03.14 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Federedilizia e la Federazione degli agenti immobiliari italiani ha sentenziato che negli ultimi mesi il valore degli immobili in Italia sarebbe sceso del 5-6%. La causa di questo crollo sarebbe da attribuire al “sentore” di una patrimoniale che andrebbe a colpire non solo i grandi capitali.

Ma il sistema di tassazione non sembra essere l’unico bastone tra le ruote di questa economia in affanno, purtroppo come spesso accade in questi casi si innesca un circolo vizioso. Anche le banche concedono con molta più difficoltà prestiti e se lo concedono l’importo totale è spesso inferiore alle aspettative dei richiedenti. Risultato? Ad ottobre le richieste di mutuo segnano un bel -30%.

Patrimoniale, ici sulla prima o sulla seconda casa, svalutazione e richieste di credito. Chi si appresta ad acquistare una casa in questi periodi ha, di certo, numerosi grattacapi. Una cosa però è più semplice: la ricerca delle immobili.

Oggi la maggior parte delle persone inizia la ricerca della casa partendo dalla scrivania, a colpi di tastiera e mouse di selezionano gli annunci e si contatta direttamente il venditore. Spesso questi strumenti si avvalgono delle potenzialità delle parole chiave, infatti semplicemente digitando “case Napoli” o” case Andria” si possono visionare decine e decine di annunci. Non sarà molto, ma sicuramente è un modo in più per far girare il mercato immobiliare italiano. 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl