Una casa passiva per il futuro dell’Edilizia

Una casa passiva per il futuro dell'Edilizia.

Luoghi Bologna
Argomenti edilizia

01/mar/2012 11.36.51 Carlotta Tinti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Parlare di casa passiva potrebbe ad un primo impatto argomentare di una forma di abitare non proprio ideale, che presenta delle problematiche; in verità, come spesso accade, si tratta dell’esatto opposto e con ogni probabilità la casa passiva di oggi è a tutti gli effetti il progenitore di tutto l’abitativo del futuro, dal monolocale all’attico Bologna. La casa passiva altro non è che la forma più intelligente di bioedilizia che è scaturita dalle geniali menti di settore nell’anno 2011. Si tratta di un passo avanti molto importante poichè si tratta della prima casa che risulta essere in grado di parlare con quelli che sono I propri residenti. Le comunicazioni sono ovviamente tutte relative allo stato dell’abitazione e tramite questo semplice strumento risulta quindi possible essere sempre aggiornati sul corretto funzionamento di tutte le implementazioni presenti nell’abitazione. Tali informazioni riguardano prevalentemente la manutenzione di tutti quegli impianti presenti nella costruzione che sono adibiti alla ec-sostenibilità della struttura, così come alle funzioni di illuminazione e riscaldamento. Si tratta quindi non più dell’avanzamento inerente la sola domotica ne di quell che è relativo unicamente alla riudzione dei consumi, delle immissioni e quindi dell’impatto ambientale, la casa passiva è la sublimazione di tutti questi punti e arriva a noi dalla scienza per migliorare il nostro futuro e quello delle prossime generazioni. Per ulteriori informazioni: annunci immobiliari Bologna

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl