Un nuovo modo di intendere il settore immobiliare nell’era 2.0

Il nuovo anno per il mercato immobiliare bologna è iniziato confermando un trend già preceduto dalle proiezioni dell'ultimo trimestre del 2011 da parte degli adetti ai lavori e della stampa specializzata.

08/mar/2012 09.23.33 Carlotta Tinti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Il nuovo anno per il mercato immobiliare bologna è iniziato confermando un trend già preceduto dalle proiezioni dell’ultimo trimestre del 2011 da parte degli adetti ai lavori e della stampa specializzata. Registriamo un calo delle compravendite il cui primo effetto collaterale potrebbe essere la selezione degli operatori di mercato con una riduzione delle attività d’agenzia attestabile attorno al 10%. Oggi, infatti gli operatori del settore immobiliare devono dotarsi di nuovi strumenti per mantenersi propositivi nell’ottimizzare il proprio business. La domanda che bisogna porsi dovrebbe essere la seguente : “in che modo posso raggiungere il mio target di riferimento in parte disilluso dal momento di crisi che coinvolge il suo tessuto sociale ?“. Il cliente cerca risposte concrete utlizzando i nuovi strumenti di comunicazione di massa che gli permettono interazioni veloci, decise e senza filtri, uno fra tutti è l’utlizzo senza “se” e senza “ma” di Internet. Le opportunità partono dalla rete ed è verso di essa che il settore immobiliare deve prendere posizione decisa, non nel contrastarla ma nel diventarne ispiratore, consulente, compagno di “ventura” proponendo attività definite da azioni, movimenti e iniziative trasparenti, debrandizzate. In particolare le agenzie immobiliari dovrebbero costruirsi attorno alla forza di un passaparola trasparente, capace di ribattere all’informazione di parte, artificiosa, costruita ad uso e consumo di pochi e in cui il cliente non si riconosce. Il settore immobiliare dovrebbe porsi questi tre obiettivi di medio termine:

1) sensibilizzare gli operatori nella consapevolezza che quello che si sta vivendo è un

cambiamento epocale nel fare business in questo settore

2) informare e formare consapevolmente sull’esigenza di mantenersi dinamici

3) utlizzare sempre di più la geolocalizzazione per facilitare la condivisione, performare business collaborativo. Per ulteriori informazioni case con giardino bologna

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl