Nuova e ecosostenibile struttura medica a Pozzilli: oggi la posa della prima pietra

12/lug/2012 17.23.28 Diesis Group Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Neuromed-Istituto Neurologico Mediterraneo costruisce un nuovo polo ospedaliero a Pozzilli. Alla cerimonia di inaugurazione, insieme ai manager dell'istituto, parteciperanno anche Michele Iorio e Nicandro Tasso, rispettivamente presidente della regione Molise e sindaco di Pozzilli.

Lo sviluppo del progetto, venti milioni di euro di investimento, è un concreto segnale della volontà da parte dell'istituto di attuare un piano industriale di alto profilo, in controtendenza rispetto all'odierno scenario di crisi, con ritorni concreti anche per nuove opportunità professionali e occupazionali.

Oggi alle ore 19.00 si svolge la cerimonia della "posa della prima pietra" della nuova struttura ospedaliera di Neuromed-Istituto Neurologico Mediterraneo a Pozzilli (Isernia). Neuromed è un istituto di ricovero e cura a carattere scientifico di rilevanza internazionale, altamente specializzato per patologie afferenti alla neurochirurgia, neurologia, neuroriabilitazione e tutte le applicazioni relative alle neuroscienze in cui sono utilizzabili la neuroradiologia, e la chirurgia vascolare. La creazione del nuovo polo clinico rafforzerà ancora di più la competenza dell'istituto quale centro specializzato per la diagnosi e cura delle malattie neurologiche tra cui epilessia, morbo di Parkinson, alzheimer.

La struttura ospiterà ambulatori, day hospital, laboratori, uffici, un nuovo blocco operatorio e una nuova area di terapia intensiva, innalzando ulteriormente il livello qualitativo delle prestazioni offerte. Si tratta di un nuovo polo, connesso a quello esistente da un sistema di accessi e di collegamenti pedonali protetti, composto da un corpo edilizio a torre, di forma regolare e disposto su quattro livelli. La costruzione sarà realizzata utilizzando esclusivamente materiali eco compatibili e verrà resa funzionante attraverso ampio ricorso alle fonti di energia rinnovabili e la trigenerazione (sistema di produzione congiunta di energia elettrica, termica e frigorifera), tecnologia che comporta diversi vantaggi sotto forma di risparmio energetico, riduzione delle perdite di trasformazione, contenimento delle emissioni di gas inquinanti. Tutta la nuova struttura sarà antisismica.

Il valore dell'investimento per il nuovo polo di 10.500 metri quadrati è di 20.000.000 di Euro, e si inserisce nel più ampio contesto del contratto di sviluppo "Hospital and Health Services - Servizi avanzati di diagnostica e oncogenomica", presentato al Ministero dello Sviluppo Economico e alle Regioni Molise e Campania. La realizzazione del progetto è un segnale forte, in controtendenza rispetto alla crisi odierna, riguardo alla volontà di attuare un piano di investimento di alto profilo, con ritorni concreti anche per nuove opportunità professionali e occupazionali.

Dice Erberto Melaragno, presidente di Neuromed: "L'esigenza di ampliare le funzioni operative, accorpando e differenziando in specifici plessi di dipartimenti, hanno determinato la necessità di presentare una proposta di ampliamento dell'attuale struttura attraverso la realizzazione di una nuova ala. Tale fabbricato sarà realizzato nel terreno adiacente alla struttura dell'attuale clinica, di proprietà della stessa, che all'esterno sarà opportunamente sistemato con i necessari accessi carrabili, parcheggi e aree attrezzate a verde. La creazione del nuovo plesso clinico, che rafforzerà ancora di più la competenza dell'Istituto Neuromed quale centro specializzato per la diagnosi e cura delle malattie neurologiche, consentirà, inoltre, di prefigurare nuovi scenari occupazionali tali da garantire un aumento dei posti di lavoro nel settore, in particolare in quello medico, paramedico, assistenziale, e in quella dei servizi di assistenza ai pazienti. Si tratta di obiettivi strategici senz'altro ambiziosi, ma che si fondano su azioni ed interventi progettuali i cui risultati nei prossimi anni potranno consentire all'istituto di consolidare ulteriormente il proprio contributo in termini di valore aggiunto, non solo nell'ambito della rete nazionale degli IRCCS (Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico), ma di tutte le infrastrutture strategiche nazionali ed europee attive nel settore delle neuroscienze".

Neuromed-Istituto Neurologico Mediterraneo, fondato nel 1976, è situato in Via Atinense 18 a Pozzilli. Conta su tre Neuromed Point (a Sora, Cassino, Formia), e un ufficio di rappresentanza a Bruxelles. La clinica dell'istituto, convenzionata con il sistema sanitario nazionale, costituisce un centro di rilevanza nazionale riconosciuto per il suo contributo al progresso delle neuroscienze.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl