Il made in Italy a Betlemme: due aziende italiane per il restauro della Basilica della Natività

06/gen/2014 18:24:14 IP Report Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

UDINE - La prima fase dei lavori terminerà a marzo. Il restauro della Basilica della Natività di Betlemme, in Cisgiordania, è in corso. Il luogo è senz'altro di alto valore simbolico: si tratta di due chiese e di una cripta, la Grotta della Natività, dove, secondo la tradizione, è nato il Salvatore. Meta di pellegrinaggio, dal 2012 è un bene tutelato dall'Unesco. I lavori si sono resi necessari per i danni provocati da infiltrazioni d'acqua piovana dal tetto al legno sottostante (la copertura in piombo risale al 1478), alle pareti, alle colonne e ai mosaici della struttura. Un'operazione complicata, cui partecipano sia la Pilosio Spa di Tavagnacco (Udine) che la Piacenti Spa di Prato. La prima, player del settore ponteggi e casseforme, fornisce le strutture provvisionali per l'intervento di ripristino del monumento; operazione realizzata dalla seconda, specializzata nel restauro di beni storici e artistici, quali manufatti e strutture legno e policrome, affreschi e pitture murali, lapidei, dipinti su tavola e tela.

 

CONTINUA

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl